Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Pasta alla Ripacandida: è Una ricetta lucana per un sugo a crudo, che non richiede di accendere i fornelli, e quindi perfetta per le giornate più calde. Se preferite potete anche farla diventare una insalata di pasta fredda, aumentando le dosi delle verdure. Per la precisione Ripacandida è un bel paesino in Basilicata

pin 2
heart 1

PATATE REGANATE contorno tipico della Basilicata che si tramanda da generazioni di famiglie. La ricetta fa parte della tradizione contadina: queste patate venivano preparate dai contadini per poi essere portate in campagna, si cuocevano le patate in una teglia chiamata ruota che poi si avvolgeva con degli strofinacci per mantenere in caldo le patate. Le patate raganate si preparano tagliando a fette patate, cipolle e pomodori che poi vengono disposti a strati in una pirofila e poi cotti al…

Le frittatine di lampascioni sono sfiziose frittelline a base di lampascioni, cipolline selvatiche dal retrogusto amarognolo, tipiche del Mediterraneo.I lampascioni sono consumati soprattutto in Puglia e Basilicata e oggi vi proponiamo un modo semplice ma saporito per prepararli. I lampascioni richiedono un'accurata pulizia, tutto il terriccio deve essere eliminato bene, e poi diversi bagni in acqua fredda, durante i quali i lampascioni rilasceranno l'amaro in eccesso. Le frittatine di…

Pane di Matera: simile al più conosciuto pane di Altamura, ma non uguale. I materani dicono che è più buono e probabilmente è vero. Ottenuto con sole semole rimacinate di grano duro di varietà locali di cui il 30% di varietà Senatore Cappelli, lievito madre naturale, acqua e sale. Dalla forma particolarissima definita a “cornetto”, ricorda la forma della “Gravina materana”.

Crapiata Materana: tipica zuppa estiva che si usava realizzare a Matera per festeggiare il raccolto. Composta da un mix di fagioli, ceci, fave, lenticchie, piselli, cicerchie e grano e completata da una patata novella e dei pomodorini. La carne dei poveri contadini.

Primitivo di Matera: si perchè il primitivo non è solo quello di Manduria, anche nella città dei Sassi si coltiva e si vinifica il primitivo. Gran corpo e alcolicità sostenuta, vino più morbido e rotondo rispetto all’aglianico del vulture.

La ciambotta o cinafotta è uno stufato di verdure, tipico dell'Italia meridionale. Ce ne sono diverse versioni: una lucana, una pugliese ed alcune campane. Gli ingredienti di base sono molto simili e sono di solito peperoni, melanzane, cipolla, pomodori e patate; a seconda delle varianti possono cambiare i tipi di verdure utilizzati e ci possono essere delle aggiunte di carne, pesce ed altri prodotti (stufato di manzo nella versione napoletana, salsiccia e uova nella versione lucana, pesce…

Acquasale lucana: acquasale questa ricetta tipicamente contadina, diffusa da sempre in Basilicata.

PATATE E PEPERONI CRUSCHI: Le patate e peperoni cruschi sono uno dei piatti più rappresentativi della Basilicata. Per preparare questo gustoso contorno si utilizzano i peperoni cruschi: peperoni rossi dolci essiccati. Tradizionalmente i peperoni freschi venivano infilzati in fili di cotone, ottenendo delle collane che venivano poi appese fuori di casa, alla ringhiera del balcone, per farli essiccare.

Lagane e ceci: Ci sono ricette antiche, tramandate di generazione in generazione che se portate in tavola ancora oggi fanno riaffiorare ricordi e sapori di un tempo lontano. Come le lagane e ceci, un primo piatto tipico della tradizione gastronomica del sud Italia, molto diffuso in particolare in Basilicata, Calabria e Campania. Ciò che accomuna le diverse versioni è il tipo di pasta fresca, ottenuta impastando semola rimacinata di grano duro e acqua.