Prima che le camicie di cotone con le ruches diventassero d'uso comune, uomini e donne facevano ricorso a una ricca decorazione corporea. Si tatuavano il viso, il petto, la schiena e gli arti. Essendo marchi permanenti, i tatuaggi identificavano le caratteristiche immutabili, come la classe di appartenenza, il gruppo di parentela, le imprese di guerra….in speciali occasioni inoltre era uso dipingersi il corpo ad esempio per le spedizioni di guerra, il gioco della palla….

Prima che le camicie di cotone con le ruches diventassero d'uso comune, uomini e donne facevano ricorso a una ricca decorazione corporea. Si tatuavano il viso, il petto, la schiena e gli arti. Essendo marchi permanenti, i tatuaggi identificavano le caratteristiche immutabili, come la classe di appartenenza, il gruppo di parentela, le imprese di guerra….in speciali occasioni inoltre era uso dipingersi il corpo ad esempio per le spedizioni di guerra, il gioco della palla….

Ivan... 30 anni. Guardia personale di Giulia Salazar.  Figlio di una stirpe di guerrieri e militari del nord, il clan più onorevole delle lande nordiche. È il più giovane di quattro fratelli molto uniti. Preferisce gli uomini alle donne, e sarà l'unico ad avere ascendente su Filippo, gemello di Ludovico. I tatuaggi che segnano schiena e braccia indicano il suo valore di guerriero.

Ivan... 30 anni. Guardia personale di Giulia Salazar. Figlio di una stirpe di guerrieri e militari del nord, il clan più onorevole delle lande nordiche. È il più giovane di quattro fratelli molto uniti. Preferisce gli uomini alle donne, e sarà l'unico ad avere ascendente su Filippo, gemello di Ludovico. I tatuaggi che segnano schiena e braccia indicano il suo valore di guerriero.

I Kiowa (Ka'igwu, Cáuigù, Gaigwu, lingua Kiowa-Tanoan) i Kiowa Apache (Naishan Dene di lingua na-dene) e i comanche (NUMUNU, lingua uto-aztechi) caccia raccoglitori  originari delle praterie settentrionali, dal 18° sec. furono spinti da Sioux e Cheyenne verso sud (Colorado, Oklahoma, Kansas, Texas) dove trovarono un clima più adatto all'allevamento dei cavalli che ormai avevano acquisito.

I Kiowa (Ka'igwu, Cáuigù, Gaigwu, lingua Kiowa-Tanoan) i Kiowa Apache (Naishan Dene di lingua na-dene) e i comanche (NUMUNU, lingua uto-aztechi) caccia raccoglitori originari delle praterie settentrionali, dal 18° sec. furono spinti da Sioux e Cheyenne verso sud (Colorado, Oklahoma, Kansas, Texas) dove trovarono un clima più adatto all'allevamento dei cavalli che ormai avevano acquisito.

Уроци за плетене с хартия 5

Уроци за плетене с хартия 5

Il vestito confezionato con 2 pelli delle praterie centrali e settentrionali era un'invenzione recente, in termini di storia dei nativi americani, forse risale a poco più di trecento anni fa, quando le popolazioni che si trasferirono dai fitti boschi dell'est si trovarono nelle pianure aperte dell'ovest dal clima arido e ventoso.

Il vestito confezionato con 2 pelli delle praterie centrali e settentrionali era un'invenzione recente, in termini di storia dei nativi americani, forse risale a poco più di trecento anni fa, quando le popolazioni che si trasferirono dai fitti boschi dell'est si trovarono nelle pianure aperte dell'ovest dal clima arido e ventoso.

Pettorali femminili eseguiti con elementi tubolari. Perline tubolari erano estremamente popolari nel periodo 1880-1910 e sono ancora molto comuni nei raduni tradizionali dei Nativi Americani d'oggi. Queste perle sono utilizzati in girocolli, pettorali, orecchini e collane indossati da uomini e donne.

Pettorali femminili eseguiti con elementi tubolari. Perline tubolari erano estremamente popolari nel periodo 1880-1910 e sono ancora molto comuni nei raduni tradizionali dei Nativi Americani d'oggi. Queste perle sono utilizzati in girocolli, pettorali, orecchini e collane indossati da uomini e donne.

Intorno al 1640 contrabbandieri cominciarono a commerciare cavalli con le popolazioni nomadi Na-Dene (Apache-Navajo). Dopo la ribellione dei Pueblos (1680) grandi mandrie di cavalli sono state scambiate da tribù a tribù iniziando la loro diffusione nel Nord America. Presto raggiunse Ute e Shoshone poi le popolazioni del Plateau (Cayuse, Nez Perce, e Flathead…) nel 1733 raggiunse i Blackfoot (Montana e Alberta) Tra il 1766 e il 1772 i cavalli era diventato comune tra i Sioux.

Intorno al 1640 contrabbandieri cominciarono a commerciare cavalli con le popolazioni nomadi Na-Dene (Apache-Navajo). Dopo la ribellione dei Pueblos (1680) grandi mandrie di cavalli sono state scambiate da tribù a tribù iniziando la loro diffusione nel Nord America. Presto raggiunse Ute e Shoshone poi le popolazioni del Plateau (Cayuse, Nez Perce, e Flathead…) nel 1733 raggiunse i Blackfoot (Montana e Alberta) Tra il 1766 e il 1772 i cavalli era diventato comune tra i Sioux.

I Pawnee sono un popolo di nativi americani che abitavano nelle Grandi pianure lungo gli affluenti del fiume Missouri nel Nebraska e nel nord del Kansas.Tra i membri delle associazioni guerriere erano comuni le acconciature tipo scalp lock spesso sovrastati dai roach e tra i capi i copricapi piumati.

I Pawnee sono un popolo di nativi americani che abitavano nelle Grandi pianure lungo gli affluenti del fiume Missouri nel Nebraska e nel nord del Kansas.Tra i membri delle associazioni guerriere erano comuni le acconciature tipo scalp lock spesso sovrastati dai roach e tra i capi i copricapi piumati.

Copricapi con corna di bisonte, antilocapra, wapiti,… più o meno piumati, erano le tipiche insegne che distinguevano gli ufficiali delle varie associazioni di guerrieri. Per questa ragione modelli e forme erano molto varie.

Copricapi con corna di bisonte, antilocapra, wapiti,… più o meno piumati, erano le tipiche insegne che distinguevano gli ufficiali delle varie associazioni di guerrieri. Per questa ragione modelli e forme erano molto varie.

Il tetto delle eartlodge Pawnee, al cui culmine vi era un foro quadrato per la fuoriuscita del fumo, era al centro sostenuto da 4 o 8 pali. L'ingresso era formato da un vestibolo a galleria. Un villaggio poteva contare tra le 300 e le 500 persone divise 10 o 15 famiglie ogni earthlodge ospitava dalle 30 alle 50 persone imparentate tra loro.

Il tetto delle eartlodge Pawnee, al cui culmine vi era un foro quadrato per la fuoriuscita del fumo, era al centro sostenuto da 4 o 8 pali. L'ingresso era formato da un vestibolo a galleria. Un villaggio poteva contare tra le 300 e le 500 persone divise 10 o 15 famiglie ogni earthlodge ospitava dalle 30 alle 50 persone imparentate tra loro.

Pinterest
Cerca