Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

CHAMOIS (VALLE D’AOSTA) – In questo paese da nemmeno cento anime, all’ombra del Cervino, le automobili sono fuorilegge. Qui si arriva solo a piedi con la mulattiera o in funivia, con partenza da Buisson, al costo di un biglietto di un tram. È un Comune pioniere nel turismo a mobilità dolce, fa parte consorzio delle Perle delle Alpi, una trentina di località sparse su sei nazioni che promuovono vacanze ecologiche. Tanti i sentieri di trekking da esplorare. Da non perdere l’escursione al…

MARATEA (BASILICATA) � Con i suoi 30 chilometri di costa, � l�unico affaccio della regione sul mar Tirreno. Ma il golfo di Policastro � un vero gioiello, poco conosciuto e low cost: acque cristalline, insenature selvagge e panorami da film (a far scoprire questo remoto angolo d�Italia contribu�, anni fa, Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo). Non solo spiagge (imperdibili quella del Macarro e di Cala Jannita), per�: Maratea vanta anche 44 chiese e una statua del Redentore alta pi� di…

1
1

BAGNO VIGNONI ( TOSCANA) – Un paese che è una piscina termale a cielo aperto. Peccato solo che non ci si possa immergere nella grande vasca di acqua calda, proveniente dal monte Amiata, che di fatto è la piazza centrale del borgo. Intorno, la piccola chiesa di San Giovanni Battista, bar, ristorantini e hotel con strutture termali. Da non perdere anche la Valle dei Molini, opera di ingeneria idraulica che testimonia il passato di importante centro di molitura del senese. Info…

LEVANTO (LIGURIA) – Ai confini delle ben più famose (e costose)  Cinque Terre, questo borgo può sorprendere, regalando un weekend ricco di storia e di golosità. Il centro storico conserva architetture medievali e rinascimentali, mentre le osterie custodiscono la tradizione della cucina ligure. Basti pensare che Levanto è tra i Comuni fondatori dell’associazione Cittàslow. E se proprio non si resiste al richiamo delle Cinque Terre, basta imboccare il sentiero panoramico che in un paio d’ore…

1

VALLE DEL CHIESE (TRENTINO – ALTO ADIGE) – Tredici antichi borghi da scoprire lungo una valle che prende il nome dal fiume che dalle alture arriva nella piana di Storo, dove si immette nel Lago d’Idro. Un mondo ancora intatto, lontano dal turismo di massa: boschi, malghe dove scoprire il meglio della tradizione casearia artigianale, prati e sentieri di trekking. Tra i boghi più interessanti, Brione e Bondone. A Brione meritano la visita la chiesa di San Bartolomeo, i caratteristici fienili…

1
1

TIRANO (LOMBARDIA) – È il crocevia delle Alpi: a pochissimi chilometri dal confine con la Svizzera, si trova sull’intersezione tra la Statale dello Stelvio e la strada che porta al Passo del Bernina e in Engadina. Senza contare che fa da capolinea italiano al mitico trenino rosso che collega Tirano a Sankt Moritz. Ecco perché, forte della sua posizione geografica strategica, questo piccolo centro ha un passato glorioso e monumenti di tutto rispetto. A cominciare dal Santuario della Madonna…

FERROVIA VIGEZZINA (PIEMONTE) – Un viaggio spettacolare nelle Alpi meno note: 52.200 chilometri su ponti a strapiombo, dentro gallerie e boschi, passando accanto a pittoresche cascate. La ferrovia storica che collega Domodossola a Locarno, in Svizzera, ha un tracciato di montagna con pendenze che raggiungono il 60 per cento. Ma lo spettacolo non è solo quello che si gode dal finestrino durante il viaggio. Vale la pena fare più soste (è possibile dividere il percorso in tappe) per scoprire i…

TERMOLI (MOLISE) – Spiagge dimenticate ed entroterra verde: due buoni motivi per esplorare questa regione tra le meno turistiche (e quindi meno costose) d’Italia, eppure così generosa. A cominciare da Termoli, con il suo Castello Svevo e il Borgo Vecchio, sul promontorio roccioso, stretto intorno alla cattedrale di San Basso. Per poi godersi il mare a Sant’Antonio e Rio Vivo. Info: termoli.net

LAGO TRASIMENO (UMBRIA) – Natura, storia e paesaggi. Si parte da Castiglione del Lago, il borgo principale, per scoprire la Rocca del Leone, dal cui mastio alto 30 metri si gode una vista spettacolare. Poi ci si perde tra i cunicoli e i segreti del Palazzo della Corgna e di altre dimore nobiliari, per finire con una rilassante gita in barca tra le tre isole del lago. L’isola Polvese è la più grande: qui, accanto al monastero dei monaci olivetani, viene prodotto un ottimo olio biologico e si…