Nella sala allestita alla Biennale veneziana del 1954 , caratterizzata da un certo ritorno a strutture plastiche più compatte ed unitarie, Mirko presenta per la prima volta soggetti tratti dall'iconografia orientale. Sono quelli classici della della Chimera e del Leone, trasformati in terrifici mostri arcani, in inquietanti presenze ieratiche che si materializzano dal più remoto passato.

Nella sala allestita alla Biennale veneziana del 1954 , caratterizzata da un certo ritorno a strutture plastiche più compatte ed unitarie, Mirko presenta per la prima volta soggetti tratti dall'iconografia orientale. Sono quelli classici della della Chimera e del Leone, trasformati in terrifici mostri arcani, in inquietanti presenze ieratiche che si materializzano dal più remoto passato.

Dunque le decorazioni tessili achemenidi erano caratterizzate principalmente da motivi umani e animali, infatti, sulla bordure delle vesti ritroviamo spesso i tratti animaleschi, soprattutto, quello del leone.

Dunque le decorazioni tessili achemenidi erano caratterizzate principalmente da motivi umani e animali, infatti, sulla bordure delle vesti ritroviamo spesso i tratti animaleschi, soprattutto, quello del leone.

Disegno da colorare leone

Disegno da colorare leone

Tra le mie braccia-da 2 anni-incontriamo una famiglia di pinguini composta da mamma, papà e un piccolo pinguino al quale è nato, giusto da qualche ora, un fratellino. Leone è molto preoccupato: dove metteranno il piccolo Mattia quando crescerà? Adesso è lì nella sua culla, buono buono, ma poi? La vita di Leone è perfetta così: tra le braccia di mamma pinguino a leggere un libro, sulle spalle di papà ad esplorare il mondo, nella sua cameretta a divertirsi: non c’è spazio per nessun altro…

Tra le mie braccia-da 2 anni-incontriamo una famiglia di pinguini composta da mamma, papà e un piccolo pinguino al quale è nato, giusto da qualche ora, un fratellino. Leone è molto preoccupato: dove metteranno il piccolo Mattia quando crescerà? Adesso è lì nella sua culla, buono buono, ma poi? La vita di Leone è perfetta così: tra le braccia di mamma pinguino a leggere un libro, sulle spalle di papà ad esplorare il mondo, nella sua cameretta a divertirsi: non c’è spazio per nessun altro…

Una ristrutturazione che evidenzia i tratti costruttivi di un appartamento arredato con uno stile eclettico, oggetti etnici e mobili di design.

Una ristrutturazione che evidenzia i tratti costruttivi di un appartamento arredato con uno stile eclettico, oggetti etnici e mobili di design.

Giovanni Leone - 6° Presidente della Repubblica Italiana (1971-78)

Giovanni Leone - 6° Presidente della Repubblica Italiana (1971-78)

Incontro di Leone Magno e Attila La Stanza di Eliodoro è uno degli ambienti delle Stanze di Raffaello nei Musei Vaticani. Fu il secondo ad essere decorato da Raffaello Sanzio, tra il 1511 e il 1514.

Incontro di Leone Magno e Attila La Stanza di Eliodoro è uno degli ambienti delle Stanze di Raffaello nei Musei Vaticani. Fu il secondo ad essere decorato da Raffaello Sanzio, tra il 1511 e il 1514.

stenti a credere che si tratti di bambole!

stenti a credere che si tratti di bambole!

leone: Una testa di leone logo in bianco e nero. Questo è ideale illustrazione vettoriale per una mascotte e tatuaggio o T-shirt grafica. Vettoriali

leone: Una testa di leone logo in bianco e nero. Questo è ideale illustrazione vettoriale per una mascotte e tatuaggio o T-shirt grafica. Vettoriali

Arco-di-Riccardo.jpg (640×903) ....una leggenda vuole che l'Arco sia legato alla figura di  Riccardo Cuor di Leone che al ritorno dalla Terra Santa fu tenuto prigioniero proprio a Trieste.Un'altra leggenda lega il monumento a Carlo Magno che passò da Trieste. Alcuni studiosi ritengono che si tratti di una deformazione del termine "cardo", nome di uno dei classici assi viari romani; altri pensano che il nome derivi da "ricario", magistratura medievale con sede nelle vicinanze....

Arco-di-Riccardo.jpg (640×903) ....una leggenda vuole che l'Arco sia legato alla figura di Riccardo Cuor di Leone che al ritorno dalla Terra Santa fu tenuto prigioniero proprio a Trieste.Un'altra leggenda lega il monumento a Carlo Magno che passò da Trieste. Alcuni studiosi ritengono che si tratti di una deformazione del termine "cardo", nome di uno dei classici assi viari romani; altri pensano che il nome derivi da "ricario", magistratura medievale con sede nelle vicinanze....

Secondo le stime a Masai Mara vivono circa 250-300 leoni, vale a dire la più alta densità in Africa. È molto facile avvistarli, soprattutto nei tratti aperti di savana.  ♦♦ According to estimates, around 250-300 lions live in the Masai Mara – the highest density in the whole of Africa. It is very easy to spot them, especially in the open tracts of the savannah.   www.kenyanonsolosafari.com facebook me: on.fb.me/152wwWh

Secondo le stime a Masai Mara vivono circa 250-300 leoni, vale a dire la più alta densità in Africa. È molto facile avvistarli, soprattutto nei tratti aperti di savana. ♦♦ According to estimates, around 250-300 lions live in the Masai Mara – the highest density in the whole of Africa. It is very easy to spot them, especially in the open tracts of the savannah. www.kenyanonsolosafari.com facebook me: on.fb.me/152wwWh

Sergio Leone, Festival di Salsomaggiore, 1987. Photo Fulvia Farassino

Sergio Leone, Festival di Salsomaggiore, 1987. Photo Fulvia Farassino

Fun facts about your sign here

Fun facts about your sign here

Leo biggest fears - Repost.

Leo biggest fears - Repost.

That's Right!! https://www.pinterest.com/bakerlady1959/leo/

That's Right!! https://www.pinterest.com/bakerlady1959/leo/

Pinterest
Cerca