Teoria musicale

Esplora argomenti correlati

Morning from Peer Gynt | Free Sheet Music for Piano - MakingMusicFun.net

Morning from Peer Gynt | Free Sheet Music for Piano - MakingMusicFun.net

los instrumentos de percusion - Buscar con Google

los instrumentos de percusion - Buscar con Google

Con l'aiuto di un'infografica vediamo cosa sono gli intervalli musicali, come si definiscono, e perché sono fondamentali per la teoria musicale.

Con l'aiuto di un'infografica vediamo cosa sono gli intervalli musicali, come si definiscono, e perché sono fondamentali per la teoria musicale.

LE CADENZE ARMONICHE: La cadenza è quella tendenza che hanno i vari accordi a convergere verso la tonica che è il centro della tonalità.  La si trova o alla conclusione del brano musicale, o nei vari punti di sospensione di semifrasi, frasi e periodi musicali!  Che significa tutto questo???  Vuol dire in parole povere che ogni qualvolta noi ascoltiamo un brano musicale, abbiamo la sensazione di vivere all'ascolto sia delle "conclusioni intermedie", sia la conclusione del brano... (continua)

LE CADENZE ARMONICHE: La cadenza è quella tendenza che hanno i vari accordi a convergere verso la tonica che è il centro della tonalità. La si trova o alla conclusione del brano musicale, o nei vari punti di sospensione di semifrasi, frasi e periodi musicali! Che significa tutto questo??? Vuol dire in parole povere che ogni qualvolta noi ascoltiamo un brano musicale, abbiamo la sensazione di vivere all'ascolto sia delle "conclusioni intermedie", sia la conclusione del brano... (continua)

IL GIRO DI DO - Armonizzazioni Delle Scale: Come abbiamo già visto nell'approfondimento sulla successione I-IV-V-I, questa sequenza si presta a molte variazioni dettate a volte non solo da cambi di accordi ma anche da inserimenti di nuovi tra quelli già esistenti; una sequenza delle più usate è quella denominata giro di do e la si ottiene aggiungendo alla successione tra il I e il IV grado l'accordo perfetto minore che si costruisce sul VI grado della scala maggiore... (continua)

IL GIRO DI DO - Armonizzazioni Delle Scale: Come abbiamo già visto nell'approfondimento sulla successione I-IV-V-I, questa sequenza si presta a molte variazioni dettate a volte non solo da cambi di accordi ma anche da inserimenti di nuovi tra quelli già esistenti; una sequenza delle più usate è quella denominata giro di do e la si ottiene aggiungendo alla successione tra il I e il IV grado l'accordo perfetto minore che si costruisce sul VI grado della scala maggiore... (continua)

LA MODULAZIONE - IL SUONO CARATTERISTICO: La modulazione è “il complesso di modificazioni apportate alla tonalità mediante lo spostamento della tonica di una o più quinte verso l'acuto o verso il grave” (è il passaggio da una tonalità all'altra!).  Si parla di quinte, quindi si parla del circolo delle quinte... (continua)

LA MODULAZIONE - IL SUONO CARATTERISTICO: La modulazione è “il complesso di modificazioni apportate alla tonalità mediante lo spostamento della tonica di una o più quinte verso l'acuto o verso il grave” (è il passaggio da una tonalità all'altra!). Si parla di quinte, quindi si parla del circolo delle quinte... (continua)

CHIAVE DI FA (O DI BASSO): Ora quello che ci rimane da fare dopo aver "sezionato" il pentagramma della chiave di SOL  è vedere come si sviluppano invece le note su un pentagramma che ha come chiave musicale la chiave di FA... (continua)

CHIAVE DI FA (O DI BASSO): Ora quello che ci rimane da fare dopo aver "sezionato" il pentagramma della chiave di SOL è vedere come si sviluppano invece le note su un pentagramma che ha come chiave musicale la chiave di FA... (continua)

POSIZIONI MELODICHE E RIVOLTI DEL BASSO: Abbiamo visto come gli accordi possono essere sia di 3 suoni (triadi) che di 4 (quadriadi).  Andiamo ad analizzare i singoli suoni che li compongono:  - nelle Triadi la nota più grave (il I grado) funge da basso e viene chiamata fondamentale appunto perchè determina il nome della tonalità ed il suono al quale tutti gli altri suoni degli altri accordi della tonalità prima o poi convergeranno... (continua)

POSIZIONI MELODICHE E RIVOLTI DEL BASSO: Abbiamo visto come gli accordi possono essere sia di 3 suoni (triadi) che di 4 (quadriadi). Andiamo ad analizzare i singoli suoni che li compongono: - nelle Triadi la nota più grave (il I grado) funge da basso e viene chiamata fondamentale appunto perchè determina il nome della tonalità ed il suono al quale tutti gli altri suoni degli altri accordi della tonalità prima o poi convergeranno... (continua)

What is Music Theory? Posters like this for intervals, scales, circle of fifths, etc.

What is Music Theory? Posters like this for intervals, scales, circle of fifths, etc.

LE TRANSIZIONI: Come abbiamo già detto (vedi la lezione: "LA MODULAZIONE: IL SUONO CARATTERISTICO") la transizione consiste nella modulazione istantanea  da una tonalità all'altra, vicina o lontana (ma generalmente usata per raggiungere una lontana) i cui accordi di tonica abbiano fra loro almeno un suono in comune.  Ogni accordo, sia maggiore che minore, ha uno o due suoni in comune con altre 8 tonalità (4 maggiori e 4 minori) di vari gradi di affinità... (continua)

LE TRANSIZIONI: Come abbiamo già detto (vedi la lezione: "LA MODULAZIONE: IL SUONO CARATTERISTICO") la transizione consiste nella modulazione istantanea da una tonalità all'altra, vicina o lontana (ma generalmente usata per raggiungere una lontana) i cui accordi di tonica abbiano fra loro almeno un suono in comune. Ogni accordo, sia maggiore che minore, ha uno o due suoni in comune con altre 8 tonalità (4 maggiori e 4 minori) di vari gradi di affinità... (continua)

Pinterest
Cerca