L'Inghilterra di Jane #Austen, l'Europa del romanzo storico, la #Parigi della Comédie humaine, la Londra di #Dickens e Conan #Doyle e altre storie in cento mappe geografiche. #books

L'Inghilterra di Jane #Austen, l'Europa del romanzo storico, la #Parigi della Comédie humaine, la Londra di #Dickens e Conan #Doyle e altre storie in cento mappe geografiche. #books

Novità Emons : audilibro disponibile in formato virtuale e CD, letto da Anna Bonaiuto    "Sarà dura, pensavano i parigini. Aria di primavera. Una notte di guerra, l'allarme" Giugno 1940. I nazisti occupano Parigi e gli abitanti fuggono verso le campagne. Irène Némirovsky era tra loro e in questo  romanzo incompiuto ha saputo raccontare la gioia nascosta

Novità Emons : audilibro disponibile in formato virtuale e CD, letto da Anna Bonaiuto "Sarà dura, pensavano i parigini. Aria di primavera. Una notte di guerra, l'allarme" Giugno 1940. I nazisti occupano Parigi e gli abitanti fuggono verso le campagne. Irène Némirovsky era tra loro e in questo romanzo incompiuto ha saputo raccontare la gioia nascosta

"La vita instruzioni per l'uso" Calvino di questo libro dice: "Credo che questo libro, uscito a Parigi nel 1978, quattro anni prima che l'autore morisse a soli 46 anni, sia l'ultimo vero avvenimento nella storia del romanzo"

"La vita instruzioni per l'uso" Calvino di questo libro dice: "Credo che questo libro, uscito a Parigi nel 1978, quattro anni prima che l'autore morisse a soli 46 anni, sia l'ultimo vero avvenimento nella storia del romanzo"

Cine foto romanzo AMORE A PARIGI CON CLAUDINE DUPUIS, PHILIPPE LEMAIRE 1958

Cine foto romanzo AMORE A PARIGI CON CLAUDINE DUPUIS, PHILIPPE LEMAIRE 1958

Cristina Petit: i libri l'amore e ... Parigi. Saverio Simonelli ha incontrato la scrittrice Cristina Petit, autrice del romanzo "Qualcosa che somiglia al vero amore". News TV2000, 30/06/2015. #BibliotecaUGR #CristinaPetit

Cristina Petit: i libri l'amore e ... Parigi. Saverio Simonelli ha incontrato la scrittrice Cristina Petit, autrice del romanzo "Qualcosa che somiglia al vero amore". News TV2000, 30/06/2015. #BibliotecaUGR #CristinaPetit

"L'avevo detto io che Parigi vale un viaggetto romantico! Lo conferma il romanzo di Giorgio Pirazzini, classe 1977 (...). Leggerlo è un'esperienza multisensoriale: l'autore è capace di descrivere non solo i meravigliosi scorsi della capitale francese, ma anche di far quasi percepire i suoi odori, i sapori, i suoni e l'aria bohémiene che tanto la distinguono e la rendono indimenticabile" (recensione di Valentina Biffi, http://vitadicoppia.blogosfere.it).

"L'avevo detto io che Parigi vale un viaggetto romantico! Lo conferma il romanzo di Giorgio Pirazzini, classe 1977 (...). Leggerlo è un'esperienza multisensoriale: l'autore è capace di descrivere non solo i meravigliosi scorsi della capitale francese, ma anche di far quasi percepire i suoi odori, i sapori, i suoni e l'aria bohémiene che tanto la distinguono e la rendono indimenticabile" (recensione di Valentina Biffi, http://vitadicoppia.blogosfere.it).

"Una piccola libreria a Parigi" di Nina George: un romanzo sul potere terapeutico che hanno i libri

"Una piccola libreria a Parigi" di Nina George: un romanzo sul potere terapeutico che hanno i libri

"Giovane, ma non troppo rampante, il protagonista di queste notti è un pubblicitario appena trasferitosi per lavoro a Parigi, proprio come l’autore". Intervista a Giorgio Pirazzini sul suo romanzo "9 notti a Parigi".

"Giovane, ma non troppo rampante, il protagonista di queste notti è un pubblicitario appena trasferitosi per lavoro a Parigi, proprio come l’autore". Intervista a Giorgio Pirazzini sul suo romanzo "9 notti a Parigi".

Due appassionati lettori aprono la libreria dei loro sogni a Parigi. L'inatteso successo di questo "tempio" del buon romanzo scatena invidie e misteriose aggressioni.

Due appassionati lettori aprono la libreria dei loro sogni a Parigi. L'inatteso successo di questo "tempio" del buon romanzo scatena invidie e misteriose aggressioni.

La Parigi del XXV secolo in un romanzo che pone il futuro utopico sotto la garanzia del progresso sociale e morale. Quest'opera, presentata per la prima volta al lettore italiano, proietta nel tempo, cioé nel futuro, quella società migliore che la tradizione aveva sempre proiettato nello spazio, in un paese o isola lontana.

La Parigi del XXV secolo in un romanzo che pone il futuro utopico sotto la garanzia del progresso sociale e morale. Quest'opera, presentata per la prima volta al lettore italiano, proietta nel tempo, cioé nel futuro, quella società migliore che la tradizione aveva sempre proiettato nello spazio, in un paese o isola lontana.

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Cerca