Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Hotel Argentina Cortina: Inaugurata la palestra di roccia a Pocol,la palestra dista 5 minuti a piedi dall'Hotel

Hotel Argentina Cortina: Inaugurata la palestra di roccia a Pocol,la palestra dista 5 minuti a piedi dall'Hotel

Viaggio al centro della terra. "Ai piedi di una roccia  che ricordava la testa di un cane volta verso il cielo, egli, rosso in volto e con gli occhi accesi...

Viaggio al centro della terra. "Ai piedi di una roccia che ricordava la testa di un cane volta verso il cielo, egli, rosso in volto e con gli occhi accesi...

Gesualdo Bufalino, un grande scrittore siciliano, narrava cosi' della città di Modica (SICILIA): " un paese in figura di melograna spaccata; vicino al mare ma campagnolo; metà ristretto su un sprone di roccia, metà sparpagliato ai suoi piedi, con tante scale fra le due metà, a far da pacieri, e nuvole in cielo da un campanile all'altro. "In questa meravigliosa città si trova l'appartamento "Irene" disposto su tre livelli; l'ingresso consente l'accesso al soggiorno arredato con angolo TV e…

Gesualdo Bufalino, un grande scrittore siciliano, narrava cosi' della città di Modica (SICILIA): " un paese in figura di melograna spaccata; vicino al mare ma campagnolo; metà ristretto su un sprone di roccia, metà sparpagliato ai suoi piedi, con tante scale fra le due metà, a far da pacieri, e nuvole in cielo da un campanile all'altro. "In questa meravigliosa città si trova l'appartamento "Irene" disposto su tre livelli; l'ingresso consente l'accesso al soggiorno arredato con angolo TV e…

Il Carso: dai piedi delle Alpi Giulie al mare Adriatico si estende questo altopiano di roccia calcarea

Il Carso: dai piedi delle Alpi Giulie al mare Adriatico si estende questo altopiano di roccia calcarea

Adagiato su uno spuntone di roccia ai piedi del Monte Sellaro, nel Parco Nazionale  del Pollino, l’epoca di origine del paese risalirebbe all’Età del Ferro.  L’attuale abitato, al centro di una zona monastica di grande importanza, risale al Medioevo.  Terra baronale di Calabria Citra con annessi i casali di Plataci e S.Lorenzo Bellizzi, dal 1500 fu Ducato dei Pignatelli. Riconosciuta come Città del Pane, in paese operano 8 aziende gestite da donne, rappresentando una importante realtà…

Adagiato su uno spuntone di roccia ai piedi del Monte Sellaro, nel Parco Nazionale del Pollino, l’epoca di origine del paese risalirebbe all’Età del Ferro. L’attuale abitato, al centro di una zona monastica di grande importanza, risale al Medioevo. Terra baronale di Calabria Citra con annessi i casali di Plataci e S.Lorenzo Bellizzi, dal 1500 fu Ducato dei Pignatelli. Riconosciuta come Città del Pane, in paese operano 8 aziende gestite da donne, rappresentando una importante realtà…

Su una roccia o su un tappeto, a piedi nudi: molti dei migranti di religione musulmana che hanno dormito sugli scogli di Ventimiglia nella...

Su una roccia o su un tappeto, a piedi nudi: molti dei migranti di religione musulmana che hanno dormito sugli scogli di Ventimiglia nella...

1..Cammina lungo il guado, lontano, ascolta il rumore dell'acqua che lo tocca e lo colma. Sprofonda nella pioggia orizzontale, risali sulla roccia che fende avvolta di luce. Lascia il fardello ai piedi tocca, senti,  giù il freddo, il caldo a risalire.

1..Cammina lungo il guado, lontano, ascolta il rumore dell'acqua che lo tocca e lo colma. Sprofonda nella pioggia orizzontale, risali sulla roccia che fende avvolta di luce. Lascia il fardello ai piedi tocca, senti, giù il freddo, il caldo a risalire.

https://flic.kr/p/e7nqEK | Civita at dawn | Pittoresco paesino arroccato su uno sperone tufaceo a continuo rischio di franare nel burrone sottostante. Attualmente è abitata da sole sei persone ed è raggiungibile solo a piedi attraverso un ponte pedonale che ha sostituito il piccolo cordolo di roccia che ne era al'accesso primario in passato.

https://flic.kr/p/e7nqEK | Civita at dawn | Pittoresco paesino arroccato su uno sperone tufaceo a continuo rischio di franare nel burrone sottostante. Attualmente è abitata da sole sei persone ed è raggiungibile solo a piedi attraverso un ponte pedonale che ha sostituito il piccolo cordolo di roccia che ne era al'accesso primario in passato.

NAVELLI, L’AQUILA (ABRUZZO) – Domina l’intera piana omonima, con le sue abitazioni arroccate su uno sperone di roccia. È un borgo di origini antiche, situato nel cuore dell’Abruzzo, ai piedi del Gran Sasso. Da una scala ripida e scenografica che attraversa tutto il paese si diramano numerosi vicoli, tra palazzi patrizi, cappelle, loggiati rinascimentali e resti di porte di accesso. È uno dei comuni dove viene coltivato il celebre zafferano dell’Aquila dop, che proprio su questo altopiano ha…

NAVELLI, L’AQUILA (ABRUZZO) – Domina l’intera piana omonima, con le sue abitazioni arroccate su uno sperone di roccia. È un borgo di origini antiche, situato nel cuore dell’Abruzzo, ai piedi del Gran Sasso. Da una scala ripida e scenografica che attraversa tutto il paese si diramano numerosi vicoli, tra palazzi patrizi, cappelle, loggiati rinascimentali e resti di porte di accesso. È uno dei comuni dove viene coltivato il celebre zafferano dell’Aquila dop, che proprio su questo altopiano ha…

Vigne all'antica. Esempio di eccellenza vitivinicola, nel territorio di Villagrande Strisaili nella località "Corru Trabutzu" ai piedi di "Monte Maoro", già sul confine con i comuni di Tortolì, Girasole, Lotzorai, Arzana e Ilbono, nella regione dell'Ogliastra centrale, un territorio da sempre incontaminato, con terreni fertili di origine granitica creati dal disfacimento della roccia madre. Un territorio collinare, soleggiato è ventilato dal vicino mare mediterraneo, c

Vigne all'antica. Esempio di eccellenza vitivinicola, nel territorio di Villagrande Strisaili nella località "Corru Trabutzu" ai piedi di "Monte Maoro", già sul confine con i comuni di Tortolì, Girasole, Lotzorai, Arzana e Ilbono, nella regione dell'Ogliastra centrale, un territorio da sempre incontaminato, con terreni fertili di origine granitica creati dal disfacimento della roccia madre. Un territorio collinare, soleggiato è ventilato dal vicino mare mediterraneo, c

EB SHOES si prende cura del ‪#‎piede‬ del vostro ‪#‎bambino‬!  Ma la prima cura per i piedi del bambino consiste nell’assecondare il loro sviluppo fisiologico!!  Consentite loro di camminare e correre a piedi nudi sulla sabbia, sulle pietre, sulla roccia e su ogni tipo di terreno irregolare, Questa ginnastica naturale migliorerà il loro sviluppo cerebellare, l’equilibrio e il senso di sicurezza!

EB SHOES si prende cura del ‪#‎piede‬ del vostro ‪#‎bambino‬! Ma la prima cura per i piedi del bambino consiste nell’assecondare il loro sviluppo fisiologico!!  Consentite loro di camminare e correre a piedi nudi sulla sabbia, sulle pietre, sulla roccia e su ogni tipo di terreno irregolare, Questa ginnastica naturale migliorerà il loro sviluppo cerebellare, l’equilibrio e il senso di sicurezza!

Coppia di mori in legno scolpito, intagliato, laccato, dorato ed ebanizzato, Roma, circa 1750 A PAIR OF EBONIZED AND GILTWOOD BLACK MOORS, ROME, CIRCA 1750 ciascuno regge una base in forma di roccia con coralli rossi, le figure avvolte da panneggio dorato annodato sul fianco, su plinti quadrangolari con piedi a doppia voluta 137x42x43 cm.

Coppia di mori in legno scolpito, intagliato, laccato, dorato ed ebanizzato, Roma, circa 1750 A PAIR OF EBONIZED AND GILTWOOD BLACK MOORS, ROME, CIRCA 1750 ciascuno regge una base in forma di roccia con coralli rossi, le figure avvolte da panneggio dorato annodato sul fianco, su plinti quadrangolari con piedi a doppia voluta 137x42x43 cm.

Una bella serie di piastre di blu e bianco porcellana cinese antica del periodo Kangxi, XVII secolo. Molto ben progettata Rose peonia su una roccia ritratta su e intorno alla metà del piatto. Ottimo colore blu profondo di Kangxi.  Stato: Molto buono Solo piccoli difetti, di cottura, come raffigurato Alcune fritte all'anello a piedi nessun chip o crack   Diametro: 22.5 cm  Spedizione mondo costo: 35 euro Verrà solo inviato.

Una bella serie di piastre di blu e bianco porcellana cinese antica del periodo Kangxi, XVII secolo. Molto ben progettata Rose peonia su una roccia ritratta su e intorno alla metà del piatto. Ottimo colore blu profondo di Kangxi. Stato: Molto buono Solo piccoli difetti, di cottura, come raffigurato Alcune fritte all'anello a piedi nessun chip o crack Diametro: 22.5 cm Spedizione mondo costo: 35 euro Verrà solo inviato.

La chiesa di S.Pietro in Vinculis, a Marone, domina il lago e il paese da uno sperone di roccia. Costruita nel 1238 coi resti del castello che prima ivi sorgeva, dal 1578 fu affiancata da un eremo. La chiesa si raggiunge con una scalinata, ai cui piedi si osserva un grosso masso con impronte che, secondo la leggenda, furono lasciate dal S. Carlo Borromeo nel 1581. Lungo la salita, si trovano le stazioni della Via Crucis, costruite nel dopoguerra per ringraziare dallo scampato bombardamento.

La chiesa di S.Pietro in Vinculis, a Marone, domina il lago e il paese da uno sperone di roccia. Costruita nel 1238 coi resti del castello che prima ivi sorgeva, dal 1578 fu affiancata da un eremo. La chiesa si raggiunge con una scalinata, ai cui piedi si osserva un grosso masso con impronte che, secondo la leggenda, furono lasciate dal S. Carlo Borromeo nel 1581. Lungo la salita, si trovano le stazioni della Via Crucis, costruite nel dopoguerra per ringraziare dallo scampato bombardamento.

La Sfinge Sarda. Si trova in gallura, precisamente ad Arzachena. E’ un monolite di circa 8-10 metri di altezza e lungo almeno 15. Situata in un terreno privato è rimasta sconosciuta ai più. La leggenda narra che in questa roccia sia scolpito il viso di "zio Maltinu", un pastore del posto che molto tempo fa fu trovato senza vita ai piedi di questa roccia.

La Sfinge Sarda. Si trova in gallura, precisamente ad Arzachena. E’ un monolite di circa 8-10 metri di altezza e lungo almeno 15. Situata in un terreno privato è rimasta sconosciuta ai più. La leggenda narra che in questa roccia sia scolpito il viso di "zio Maltinu", un pastore del posto che molto tempo fa fu trovato senza vita ai piedi di questa roccia.

Tibet indiano: Ki Gompa -L’antico monastero di Ki nella valle dello Spiti (Tibet indiano) è il principale della zona. Arroccato a 4000 metri su uno sperone di roccia domina una valle desertica su cui si affacciano splendide vette. Il fiume Spiti, fonte di vita per le irrigazioni dei villaggi, scorre ai suoi piedi Cerca con Google

Tibet indiano: Ki Gompa -L’antico monastero di Ki nella valle dello Spiti (Tibet indiano) è il principale della zona. Arroccato a 4000 metri su uno sperone di roccia domina una valle desertica su cui si affacciano splendide vette. Il fiume Spiti, fonte di vita per le irrigazioni dei villaggi, scorre ai suoi piedi Cerca con Google