Lampade da parete “Puck Wall Art” n.02

Lampade da parete “Puck Wall Art” n.02

Palazzo Vecchio - Secret passage in the hall of the map

Palazzo Vecchio - Secret passage in the hall of the map

I capelli spettinati al passaggio dei motori e al vento del mare, i foulard colorati al collo delle signore (quasi sempre di Hermes, ma per le Milanesi non c’era nessuno come Mantero) uno sport d’élite dicono, ma alla fine è solo sport, affascinante e fashion, ma sempre sport. Davanti alla 22 esposta nella sala corse una lacrima mi scende sul viso, non so se in ricordo di Andrea o per un pizzico di nostalgia della mia adolescenza felice… ma nulla che un caffè non possa far passare. Segue su…

I capelli spettinati al passaggio dei motori e al vento del mare, i foulard colorati al collo delle signore (quasi sempre di Hermes, ma per le Milanesi non c’era nessuno come Mantero) uno sport d’élite dicono, ma alla fine è solo sport, affascinante e fashion, ma sempre sport. Davanti alla 22 esposta nella sala corse una lacrima mi scende sul viso, non so se in ricordo di Andrea o per un pizzico di nostalgia della mia adolescenza felice… ma nulla che un caffè non possa far passare. Segue su…

Casa Cavassa, passaggio verso la Sala De Foix.

Casa Cavassa, passaggio verso la Sala De Foix.

La Specola- I lavori, iniziati nel 1767, durarono dieci anni. Il progetto di Cerato comprendeva un osservatorio inferiore, a 16 metri dal suolo, e uno superiore, a 35 metri. L’osservatorio inferiore fu chiamato “sala meridiana”: qui si misurava il mezzogiorno sulla meridiana incisa nel pavimento e si osservavano gli astri nel passaggio al meridiano celeste. L’osservatorio superiore aveva pareti alte otto metri e grandi finestre di quasi sei metri di altezza.

La Specola- I lavori, iniziati nel 1767, durarono dieci anni. Il progetto di Cerato comprendeva un osservatorio inferiore, a 16 metri dal suolo, e uno superiore, a 35 metri. L’osservatorio inferiore fu chiamato “sala meridiana”: qui si misurava il mezzogiorno sulla meridiana incisa nel pavimento e si osservavano gli astri nel passaggio al meridiano celeste. L’osservatorio superiore aveva pareti alte otto metri e grandi finestre di quasi sei metri di altezza.

03-sala-de-estar-renovada-com-estante-de-drywall

Sala de estar é renovada com estante de drywall

03-sala-de-estar-renovada-com-estante-de-drywall

A sinistra, un gioco di specchi, tra vecchi e nuovi, connota la sala di passaggio di Emporio. A destra, poltrona di SCP

A sinistra, un gioco di specchi, tra vecchi e nuovi, connota la sala di passaggio di Emporio. A destra, poltrona di SCP

Ultimi, in una sala ormai vuota e sparecchiata dal caos di voci e posate. Gente informale, magari di passaggio, che si concede un momento in più. “Forestieri” si sarebbe detto una volta. Di loro rimane solo un’ immagine… e il sorriso soddisfatto quando salutano e s’incamminano lungo il vialetto d’uscita. © Photo&Testi Maurizio Tosto per Osteria del Dosso.

Ultimi, in una sala ormai vuota e sparecchiata dal caos di voci e posate. Gente informale, magari di passaggio, che si concede un momento in più. “Forestieri” si sarebbe detto una volta. Di loro rimane solo un’ immagine… e il sorriso soddisfatto quando salutano e s’incamminano lungo il vialetto d’uscita. © Photo&Testi Maurizio Tosto per Osteria del Dosso.

Iscrizione dell'Intendente della Grande Sposa Reale Tiy, Kheruef, XVIII dinastia, regni di Amenhotep III e Amenhotep IV; riva occidentale tebana, necropoli dell'Asasif, passaggio alla sala ipostila della tomba di Kheruef (TT 192)

Iscrizione dell'Intendente della Grande Sposa Reale Tiy, Kheruef, XVIII dinastia, regni di Amenhotep III e Amenhotep IV; riva occidentale tebana, necropoli dell'Asasif, passaggio alla sala ipostila della tomba di Kheruef (TT 192)

Firenze, Giardino di Boboli, Grotta del Buontalenti, passaggio dalla prima alla seconda sala

Firenze, Giardino di Boboli, Grotta del Buontalenti, passaggio dalla prima alla seconda sala

Pinterest
Cerca