Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
da La Cultura Come Medicina

“Prosopagnosia”

"Prosopagnosia"- Daniela Biganzoli(Dab)- Acrilico su tela- 60x60- 2011-L’opera cerca di interpretare un raro deficit neurologico, la Prosopagnosia, termine derivante dall’unione delle parole greche πρόσωπον (prosopon, faccia) e αγνωσία (agnosia, non conoscenza).Questa patologia, che colpisce il 2% della popolazione, consiste nell’impossibilità di riconoscere i volti; ogni viso appare nuovo, anche quando si tratta di persone care, a volte persino di sè stessi.

1

Dall'unione delle parole greche: "makros" e "bios", ha origine il termine "macrobiotica", il cui significato è letteralmente: lunga vita, grande vita, vita piena: il cibo è considerato fondamentale per mantenere l'armonia tra la mente e il corpo.

1

Il suo nome generico è "Helianthus" e deriva da due parole greche ”helios” (sole) e ”anthos” (fiore) in riferimento alla tendenza di questa pianta a girare sempre il capolino verso il sole, comportamento noto come eliotropismo.

1

Madonna del Don , Madonna degli Alpini. Mestre. Nel novembre del 1942 il 5° Reggimento alpini della "Tridentina" é schierato sul Don. Il Battaglione "Tirano" é attendato tra le rovine del villaggio di Belogorje. Un giorno alcuni alpini della 46a compagnia invitano il cappellano del battaglione, padre Policarpo da Valdagno al secolo Narciso Crosara, ad andare con loro " La Madonna ", mormorano gli alpini, " abbiamo trovato la Madonna ". Si tratta di un' icona bellissima che rappresenta la…

1

Sardegna-Gairo-vecchio-Il nome di Gairo pare derivi dalle parole greche “ga” e “roa”, ovvero “terra che scorre”. Forse è il più famoso paese fantasma della Sardegna, sicuramente uno dei più belli e suggestivi angoli dell’Ogliastra e di tutta l’Isola. La storia è tormentata. Inizia alla fine dell’Ottocento, quando diversi violenti nubifragi provocano frane e smottamenti, e continua per circa mezzo secolo, fino alla terribile alluvione del 1951

1
1

Il Software - Crittografia La parola crittografia deriva dall'unione di due parole greche: κρύπτος (kryptós) che significa "nascosto", e γράφειν (gráphein) che significa "scrivere". La crittografia tratta delle "scritture nascoste", ovvero dei metodi per rendere un messaggio "offuscato" in modo da non essere comprensibile a persone non autorizzate a leggerlo. Un tale messaggio si chiama comunemente crittogramma.

da Telegraph.co.uk

Are these the world's most beautiful buildings?

Pantheon, Rome

1

Esoterikos. Fu questo il termine che Aristotele usò per designare le dottrine riservate ai discepoli del Peripato. Esoterikos è l’unione delle parole greche Esoteros ( interno ) ed Eiko ( è naturale ). Ciò che era esoterico infatti, era una conoscenza che veniva riservata a pochi, nelle correnti filosofiche, nelle accademie, nelle scuole, in tutti quegli ambienti dove i liberi filosofi trasmettevano il sapere [continua]