Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Nell'ambito del ciclo di conferenza sul potere della parola mitica e archetipica, martedì 15 gennaio la poetessa sudafricana Natalia Molebatsi parlerà sul tema “La poesia parlata: fare pace con se stessi e con gli altri”, mentre mercoledì 16 gennaio, Raphael D’Abdon interverrà su “La voce poetica di partnership nel Sudafrica odierno”.

heart 1

Lo stile espressivo di Terenzio è spesso sottovalutato, perché può risultare piatto e uniforme. Il linguaggio dei suoi personaggi si rispecchia in una conversazione quotidiana, tralasciando metafore ed allusioni. Maggior spazio è dato alle parole astratte; che rendano interessante l'analisi psicologica. A differenza di Plauto, ai personaggi socialmente più bassi non è concessa la parola. Il linguaggio utilizzato da Terenzio era la lingua realmente parlata.

La scrittura che non prende stretto contatto con la parola parlata si dissecca come la pianta senz'acqua.(Albert Thibaudet, Riflessioni sulla critica, 1939). Quotus nutre la vostra parola

ORALITA’ E MAGISTERO Il problema teologico del magistero ordinario Il libro ruota attorno a due osservazioni fondamentali. La prima – che potrebbe apparire come una banale ovvietà – è che la parola è fatta per essere parlata e solo secondariamente...

Il francese informale è radicalmente diverso dal linguaggio formale e rappresenta l'ostacolo più duro da affrontare per lo straniero alle prime armi con la lingua parlata. Questa difficoltà può essere in parte causata dall'uso eccessivo del verlan, ormai diventato comune per molte espressioni. "Verlan" è l'inversione fonetica della parola "l'envers", cioè "l'inverso", ed è il…

pin 1

Giovanni Pistoia: luglio 2008

Henry Rollins e la sua "Parola Parlata"... un nome una garanzia @ http://www.myspace.com/myspaceitalia/blog/545164512

"La violenza dell’interprete: Panofsky e il linguaggio dell’arte” conferenze in programma martedì 25 marzo e mercoledì 26 marzo in Palazzo Garzolini con il prof. Maurizio Gherlani della Scuola Normale Superiore di Pisa.

pin 1

Domani, 18 giugno, a partire dalle 8.45 nell'aula M del Polo dei Rizzi, durante il seminario “Il Friuli Venezia Giulia come ‘porto-regione’ tra Mediterraneo e Centro-Europa: scenari e strategie” gli studenti del corso di laurea in "Tecnica urbanistica” della laurea in Ingegneria civile dell’Università di Udine presenteranno un progetto per l’intero territorio del Friuli Venezia Giulia con le sue possibili ricadute . Il lavoro è stato coordinato dal prof. Sandro Fabbro

Giovedì 25 ottobre alle 10 nell’aula Spazio Musica del Polo Santa Chiara, in via S. Chiara 1 a Gorizia, si terrà un incontro con Yann Geslin, compositore e ricercatore del Grm (Groupe de Recherches Musicales), parte del Dipartimento di ricerca e sperimentazione dell’Institut National de l’Audiovisuel francese. Il seminario è dedicato alla restituzione delle opere di musica elettronica e mista e verterà sulla rigenerazione dei suoni elettronici dell’opera “Saturne” di Hugues Dufourt.