Pane umbro

PAMPEPATO è un dolce tipico umbro, diffuso un po' in tutto il centro Italia, che si prepara nel periodo natalizio. Non è particolarmente dolce, ma speziato e calorico, data la quantità di noci, nocciole e mandorle. L'origine del nome è da ricercarsi nella doppia interpretazione Pan del Papato o Pane pepato (cioè speziato: sebbene inizialmente si facesse riferimento alla "nobiltà" dell'alimento, destinato agli alti prelati del tempo);

PAMPEPATO è un dolce tipico umbro, diffuso un po' in tutto il centro Italia, che si prepara nel periodo natalizio. Non è particolarmente dolce, ma speziato e calorico, data la quantità di noci, nocciole e mandorle. L'origine del nome è da ricercarsi nella doppia interpretazione Pan del Papato o Pane pepato (cioè speziato: sebbene inizialmente si facesse riferimento alla "nobiltà" dell'alimento, destinato agli alti prelati del tempo);

Il Corbezzolo è un confortevole podere immerso nell'incantevole paesaggio umbro il panorama è unico al mondo. Assisi Spello Foligno Bevagna e Montefalco sono visibili ad occhio nudo, come nelle prospettive dei dipinti cinquecenteschi, camere confertevoli e una cura particolare per i nostri clienti che coccoliamo in mille modi, con il pane e con le torte fatte in casa che vi faranno cominciare bene la giornata!

Il Corbezzolo è un confortevole podere immerso nell'incantevole paesaggio umbro il panorama è unico al mondo. Assisi Spello Foligno Bevagna e Montefalco sono visibili ad occhio nudo, come nelle prospettive dei dipinti cinquecenteschi, camere confertevoli e una cura particolare per i nostri clienti che coccoliamo in mille modi, con il pane e con le torte fatte in casa che vi faranno cominciare bene la giornata!

Il pane umbro cotto a legna e il fantastico salame di Norcia: lo snack umbro per eccellenza! | Flickr – Condivisione di foto!

Il pane umbro cotto a legna e il fantastico salame di Norcia: lo snack umbro per eccellenza! | Flickr – Condivisione di foto!

PAMPEPATO è un dolce tipico umbro, diffuso un po' in tutto il centro Italia, che si prepara nel periodo natalizio. Non è particolarmente dolce, ma speziato e calorico, data la quantità di noci, nocciole e mandorle. L'origine del nome è da ricercarsi nella doppia interpretazione Pan del Papato o Pane pepato (cioè speziato: sebbene inizialmente si facesse riferimento alla "nobiltà" dell'alimento, destinato agli alti prelati del tempo);

PAMPEPATO è un dolce tipico umbro, diffuso un po' in tutto il centro Italia, che si prepara nel periodo natalizio. Non è particolarmente dolce, ma speziato e calorico, data la quantità di noci, nocciole e mandorle. L'origine del nome è da ricercarsi nella doppia interpretazione Pan del Papato o Pane pepato (cioè speziato: sebbene inizialmente si facesse riferimento alla "nobiltà" dell'alimento, destinato agli alti prelati del tempo);

PAN NOCIAT diffuso in tutta l'Umbria, è in particolare uno dei simboli gastronomici di Todi. A differenza dell’omonimo marchigiano, che gli ingredienti rendono più simile a un prodotto di pasticceria che a un panificato, il pan nociato umbro rientra nella tradizione italiana dei “dolci non dolci”: l’impasto tradizionale prevede la solita base di farina, acqua e lievito, cui vanno aggiunti gherigli di noce pelati e pestati, pecorino di Norcia grattugiato, olio d’oliva sale e pepe.

PAN NOCIAT diffuso in tutta l'Umbria, è in particolare uno dei simboli gastronomici di Todi. A differenza dell’omonimo marchigiano, che gli ingredienti rendono più simile a un prodotto di pasticceria che a un panificato, il pan nociato umbro rientra nella tradizione italiana dei “dolci non dolci”: l’impasto tradizionale prevede la solita base di farina, acqua e lievito, cui vanno aggiunti gherigli di noce pelati e pestati, pecorino di Norcia grattugiato, olio d’oliva sale e pepe.

Ristorante, Pizzeria e Panetteria La Posta - Pizza, Pane e Cucina, ad Avigliano Umbro(Terni)    www.ristorantelaposta.net

Ristorante, Pizzeria e Panetteria La Posta - Pizza, Pane e Cucina, ad Avigliano Umbro(Terni) www.ristorantelaposta.net

Pan nociato: diffuso in tutta la regione, è in particolare uno dei simboli gastronomici di Todi. A differenza dell’omonimo marchigiano, che gli ingredienti rendono più simile a un prodotto di pasticceria che a un panificato, il pan nociato umbro rientra nella tradizione italiana dei “dolci non dolci”: l’impasto tradizionale prevede la solita base di farina, acqua e lievito, cui vanno aggiunti gherigli di noce pelati e pestati, pecorino di Norcia grattugiato, olio d’oliva sale e pepe.

Pan nociato: diffuso in tutta la regione, è in particolare uno dei simboli gastronomici di Todi. A differenza dell’omonimo marchigiano, che gli ingredienti rendono più simile a un prodotto di pasticceria che a un panificato, il pan nociato umbro rientra nella tradizione italiana dei “dolci non dolci”: l’impasto tradizionale prevede la solita base di farina, acqua e lievito, cui vanno aggiunti gherigli di noce pelati e pestati, pecorino di Norcia grattugiato, olio d’oliva sale e pepe.

Pan nociato con Pecorino di Norcia. Il pecorino di Norcia del pastore, o tradizionalmente pecorino di Norcia, è un formaggio prodotto con latte di pecora e prodotto tipico umbro.  Il Pecorino di Norcia viene prodotto tra gennaio e agosto in Val Nerina – e in particolare nei comuni di Norcia, Cascia, Preci, Monteleone di Spoleto e Poggiodomo – dove l’allevamento ovino ha radici antiche. Si ottiene dalla lavorazione di latte intero di pecora, arricchito di fermenti lattici selezionati.

Pan nociato con Pecorino di Norcia. Il pecorino di Norcia del pastore, o tradizionalmente pecorino di Norcia, è un formaggio prodotto con latte di pecora e prodotto tipico umbro. Il Pecorino di Norcia viene prodotto tra gennaio e agosto in Val Nerina – e in particolare nei comuni di Norcia, Cascia, Preci, Monteleone di Spoleto e Poggiodomo – dove l’allevamento ovino ha radici antiche. Si ottiene dalla lavorazione di latte intero di pecora, arricchito di fermenti lattici selezionati.

5 uova  300 gr di farina 0  200 g di manitoba  100ml di acqua  25-30 gr di lievito di birra )io ne metto 20 gr. e faccio lievitare circa 10' in più)  1 cucchiaino di zucchero  1 cucchiaino di sale (assaggiare)  1 cucchiaino di pepe  5 cucchiai di olio evo (umbro)  50 gr di strutto (No sostituti)    250 gr di formaggio grattugiato misto

5 uova 300 gr di farina 0 200 g di manitoba 100ml di acqua 25-30 gr di lievito di birra )io ne metto 20 gr. e faccio lievitare circa 10' in più) 1 cucchiaino di zucchero 1 cucchiaino di sale (assaggiare) 1 cucchiaino di pepe 5 cucchiai di olio evo (umbro) 50 gr di strutto (No sostituti) 250 gr di formaggio grattugiato misto

CORALLINA è probabilmente il salame umbro più famoso, prodotto a Perugia e Terni, la preparazione prevede tre parti di carne suina pregiata (spalla e rifiliatura del prosciutto) macinata molto finemente e una di grasso tagliato a piccoli dadini. Sale, pepe frantumato e in grani, assieme a dell’aglio macerato nel vino. Insaccata in budello naturale di maiale, asciugato con stufe a legno e, a volte, lievemente affumicata bruciando bacche di ginepro. La stagionatura varia dai tre ai cinque…

CORALLINA è probabilmente il salame umbro più famoso, prodotto a Perugia e Terni, la preparazione prevede tre parti di carne suina pregiata (spalla e rifiliatura del prosciutto) macinata molto finemente e una di grasso tagliato a piccoli dadini. Sale, pepe frantumato e in grani, assieme a dell’aglio macerato nel vino. Insaccata in budello naturale di maiale, asciugato con stufe a legno e, a volte, lievemente affumicata bruciando bacche di ginepro. La stagionatura varia dai tre ai cinque…

Pinterest
Cerca