CUCÙ  Cri * Ninie  Prima di addormentarsi Pepe vede spuntare una mano in fondo al letto. Di chi è quella manina che saluta, gratta, indica e accarezza? È dell’orso, della scimmia o del coccodrillo?

CUCÙ Cri * Ninie Prima di addormentarsi Pepe vede spuntare una mano in fondo al letto. Di chi è quella manina che saluta, gratta, indica e accarezza? È dell’orso, della scimmia o del coccodrillo?

Favole - Andrea Pazienza

Favole - Andrea Pazienza

Un elefante innamorato ma timidissimo. Per farsi notare dalla sua amata elefantessa le tenta davvero tutte: si mette a dieta, comincia a indossare abiti eleganti, le scrive appassionate lettere d'amore e le lascia fiori davanti alla porta. Eppure, nonostante tutte queste attenzioni, lei non sembra proprio accorgersi di lui...

Un elefante innamorato ma timidissimo. Per farsi notare dalla sua amata elefantessa le tenta davvero tutte: si mette a dieta, comincia a indossare abiti eleganti, le scrive appassionate lettere d'amore e le lascia fiori davanti alla porta. Eppure, nonostante tutte queste attenzioni, lei non sembra proprio accorgersi di lui...

libri per bambine

libri per bambine

OLTRE L'ALBERO - Mandana Sadat - Artebambini Edizioni

OLTRE L'ALBERO - Mandana Sadat - Artebambini Edizioni

I caccapuzza

I caccapuzza

Mravlji = Due formiche  autore Dragotin Kette, illustrato da Štefan Turk, traduzione italiana di  Erika Fornazaric

Mravlji = Due formiche autore Dragotin Kette, illustrato da Štefan Turk, traduzione italiana di Erika Fornazaric

::: Babalibri :::

::: Babalibri :::

DA 5 Anni A scuola, principessa!: Vita dura per la principessa Drusilla. Arriva settembre, e ad aspettarla ecco il primo giorno di scuola. Ma è proprio necessario andare a scuola? Su questo punto, il re e la regina sono irremovibili: per essere dei bravi sovrani bisogna studiare. Ma com’è veramente, questa scuola? domanda la principessina a coetanee, amici e vicini di casa. Ognuno di loro, a quanto pare, ha una risposta diversa. Topipittori

DA 5 Anni A scuola, principessa!: Vita dura per la principessa Drusilla. Arriva settembre, e ad aspettarla ecco il primo giorno di scuola. Ma è proprio necessario andare a scuola? Su questo punto, il re e la regina sono irremovibili: per essere dei bravi sovrani bisogna studiare. Ma com’è veramente, questa scuola? domanda la principessina a coetanee, amici e vicini di casa. Ognuno di loro, a quanto pare, ha una risposta diversa. Topipittori

Un’insolita storia del mondo, dal Big Bang ai giorni nostri, vista con gli occhi della Pecora Nera. Dalla donna di Neandertal al geometrico faraone, dalla prima Olimpiade all’invenzione del vespasiano, da Attila a Pipino, da Nostradamus a Montezuma, passando per Confucio e Ivan il terribile, senza dimenticare Galileo, Napoleone, un postino indaffarato e gli occhi belli della pecora rosa che, non essendo una pecora bianca, è una Pecora Nera pure lei.

Un’insolita storia del mondo, dal Big Bang ai giorni nostri, vista con gli occhi della Pecora Nera. Dalla donna di Neandertal al geometrico faraone, dalla prima Olimpiade all’invenzione del vespasiano, da Attila a Pipino, da Nostradamus a Montezuma, passando per Confucio e Ivan il terribile, senza dimenticare Galileo, Napoleone, un postino indaffarato e gli occhi belli della pecora rosa che, non essendo una pecora bianca, è una Pecora Nera pure lei.

Per i bambini molto piccoli il suono delle parole è più importante del loro significato. Per questo è stato affidato alla voce di poeti il compito di impastare nelle parole suono e significato raccontando la storia di un fiume. Un fiume che, proprio come un bambino, cresce e cambia seguendo percorsi che da sorgente lo fanno tottente, cascata e infine mare.

Per i bambini molto piccoli il suono delle parole è più importante del loro significato. Per questo è stato affidato alla voce di poeti il compito di impastare nelle parole suono e significato raccontando la storia di un fiume. Un fiume che, proprio come un bambino, cresce e cambia seguendo percorsi che da sorgente lo fanno tottente, cascata e infine mare.

Consiglia per email a un amico  Diventa il primo a recensire il prodotto  Scarica la scheda libro in pdf  Aggiungi ai Preferiti  Poldi Libri IL SIGNOR PESCE D'APRILE Autore	J. Kolar e V. Fuka  Sono circa quaranta brevissimi racconti, divertimenti scritti e liberamente ispirati a testi noti e meno noti della tradizione popolare boema. Il signor Pescedaprile ci mette del suo e allora si inventa strani personaggi e situazioni, improbabili passati e sorprendenti futuri.

Consiglia per email a un amico Diventa il primo a recensire il prodotto Scarica la scheda libro in pdf Aggiungi ai Preferiti Poldi Libri IL SIGNOR PESCE D'APRILE Autore J. Kolar e V. Fuka Sono circa quaranta brevissimi racconti, divertimenti scritti e liberamente ispirati a testi noti e meno noti della tradizione popolare boema. Il signor Pescedaprile ci mette del suo e allora si inventa strani personaggi e situazioni, improbabili passati e sorprendenti futuri.

Chi è stato? Emanuela Nava  Desideria Guicciardini  Un bambino sta costruendo il suo bellissimo pupazzo di neve: una carota per il naso, un pomodoro per la bocca, e un ciuffo di lattuga sulla testa…  Ehi, ma qualcuno si è mangiato il pupazzo…  Basta seguire le ormine sulla neve per scovare il ladruncolo e trovare un amico!    Da un imprevisto nasce un'amicizia! Ecco cosa succede quando ci sono un bambino, il suo pupazzo e quattro allegri ladruncoli...

Chi è stato? Emanuela Nava Desideria Guicciardini Un bambino sta costruendo il suo bellissimo pupazzo di neve: una carota per il naso, un pomodoro per la bocca, e un ciuffo di lattuga sulla testa… Ehi, ma qualcuno si è mangiato il pupazzo… Basta seguire le ormine sulla neve per scovare il ladruncolo e trovare un amico! Da un imprevisto nasce un'amicizia! Ecco cosa succede quando ci sono un bambino, il suo pupazzo e quattro allegri ladruncoli...

OTTO Klaas Verplancke adattamento testo, Pietro Formentini Potrei fare coccodè e fare delle uova e pure dei pulcini e poi appollaiarmi sopra un palo attaccato al muro in un piccolo pollaio - immagina OTTO. Ma è precisamente ciò che già fanno i polli. Non ci sarebbe niente d’originale. Cosa potrei fare?

OTTO Klaas Verplancke adattamento testo, Pietro Formentini Potrei fare coccodè e fare delle uova e pure dei pulcini e poi appollaiarmi sopra un palo attaccato al muro in un piccolo pollaio - immagina OTTO. Ma è precisamente ciò che già fanno i polli. Non ci sarebbe niente d’originale. Cosa potrei fare?

Pinterest
Cerca