L'anima vegetale delle ninfe dei boschi

L'anima vegetale delle ninfe

L'anima vegetale delle ninfe dei boschi

Epigee ~ Alseidi, ninfe dei boschi e foreste.

Epigee ~ Alseidi, ninfe dei boschi e foreste.

Artemide, sorella di Apollo, nata da Zeus e Latona (la Notte) , è personificazione della Luna, pura, casta, vergine, regina dei boschi e dei monti che percorre di notte affiancata dalle Ninfe abbandonandosi ai piaceri della caccia e bagnandosi nelle acque limpide delle fonti. Adorata nei luoghi solitari, sulle cime dei monti, sulle rive dei fiumi, nei boschi,le sue feste erano celebrate in primavera. Invocata dai greci per ottenere la pioggia, il gelo era considerato espressione della sua…

Artemide, sorella di Apollo, nata da Zeus e Latona (la Notte) , è personificazione della Luna, pura, casta, vergine, regina dei boschi e dei monti che percorre di notte affiancata dalle Ninfe abbandonandosi ai piaceri della caccia e bagnandosi nelle acque limpide delle fonti. Adorata nei luoghi solitari, sulle cime dei monti, sulle rive dei fiumi, nei boschi,le sue feste erano celebrate in primavera. Invocata dai greci per ottenere la pioggia, il gelo era considerato espressione della sua…

Missoni Bimba Inverno 2015 - Una fiaba invernale, narratrice di piccole ninfe e di fatine dei boschi, le cui protagoniste si vestono di dolci comodi abitini.  - Read full story here: http://www.fashiontimes.it/2015/02/missoni-bimba-inverno-2015/

Missoni Bimba Inverno 2015 - Una fiaba invernale, narratrice di piccole ninfe e di fatine dei boschi, le cui protagoniste si vestono di dolci comodi abitini. - Read full story here: http://www.fashiontimes.it/2015/02/missoni-bimba-inverno-2015/

Nel mito latino, Fauno era figlio di Giove e della maga Circe. La sua sposa era Fauna, chiamata anche Fatua, antica Signora delle Belve. Fu anche identificato più tardi col Dio Quirino. Divenne poi una specie di semidio, ovvero sostituito coi fauni dei boschi che insidiavano le ninfe.

Nel mito latino, Fauno era figlio di Giove e della maga Circe. La sua sposa era Fauna, chiamata anche Fatua, antica Signora delle Belve. Fu anche identificato più tardi col Dio Quirino. Divenne poi una specie di semidio, ovvero sostituito coi fauni dei boschi che insidiavano le ninfe.

Boschi e foreste sono nascondigli perfetti per il popolo delle fate felici di vivere in ambienti naturali incontaminati. Qui le fate e i loro amici sono al riparo dal rumore e dai rifiuti degli esseri umani, e anche dai loro sguardi indiscreti. Le fate dei Boschi amano la compagnia di gnomi e ninfe, di sera si trovano per chiacchierare e danzare, spesso in prossimità di un cerchio magico.

Boschi e foreste sono nascondigli perfetti per il popolo delle fate felici di vivere in ambienti naturali incontaminati. Qui le fate e i loro amici sono al riparo dal rumore e dai rifiuti degli esseri umani, e anche dai loro sguardi indiscreti. Le fate dei Boschi amano la compagnia di gnomi e ninfe, di sera si trovano per chiacchierare e danzare, spesso in prossimità di un cerchio magico.

LE ANGUANE Margherita Michelazzo 2006 – Ferro La predicazione cristiana doveva sradicare le antiche credenze pagane e le Aquanae erano le ninfe delle acque e dei boschi, divinità benefiche della pioggia e dell’agricoltura.  Sottoposte al pregiudizio divennero “strie”,streghe amiche del male. Rete e metallo zincato sono i materiali usati per realizzare un disegno leggero, indefinito e discreto,rispondendo all’idea della forza evocatrice intrinseca in ogni oggetto,nella relazione con gli altri

LE ANGUANE Margherita Michelazzo 2006 – Ferro La predicazione cristiana doveva sradicare le antiche credenze pagane e le Aquanae erano le ninfe delle acque e dei boschi, divinità benefiche della pioggia e dell’agricoltura. Sottoposte al pregiudizio divennero “strie”,streghe amiche del male. Rete e metallo zincato sono i materiali usati per realizzare un disegno leggero, indefinito e discreto,rispondendo all’idea della forza evocatrice intrinseca in ogni oggetto,nella relazione con gli altri

Uno stile da favola

Uno stile da favola

Nati dall’unione di Mercurio con la ninfa Istima, sono ricorrenti nella mitologia greca e romana, queste creature sono rappresentate con aspetto umano, piccole corna sulla testa, lunghe orecchie, piedi di capra e una piccola coda. Molto pelosi amano suonare rudimentali strumenti a fiato in legno, come pifferi e flauti, si dedicano alla caccia e abitano in grotte e boschi dove si aggirano per adescare le ninfe

Nati dall’unione di Mercurio con la ninfa Istima, sono ricorrenti nella mitologia greca e romana, queste creature sono rappresentate con aspetto umano, piccole corna sulla testa, lunghe orecchie, piedi di capra e una piccola coda. Molto pelosi amano suonare rudimentali strumenti a fiato in legno, come pifferi e flauti, si dedicano alla caccia e abitano in grotte e boschi dove si aggirano per adescare le ninfe

Pinterest
Cerca