Peruvian Chicken - dinner tonight!

Peruvian Chicken - dinner tonight!

pin 32
heart 6
speech 1
ALVIERO MARTINI FIRST CLASS

ALVIERO MARTINI FIRST CLASS

Campari campagna pubblicitaria vintage. Una delle infinite opere di Bernard Villemot (1911 - 1989) l'artista francese che per la sua capacità di sintesi nel messaggio pubblicitario, con semplici ed eleganti linee, ha prodotto immagini memorabili.

Campari campagna pubblicitaria vintage. Una delle infinite opere di Bernard Villemot (1911 - 1989) l'artista francese che per la sua capacità di sintesi nel messaggio pubblicitario, con semplici ed eleganti linee, ha prodotto immagini memorabili.

pin 44
heart 6
ALVIERO MARTINI FIRST CLASS

ALVIERO MARTINI FIRST CLASS

Marcel Duchamp, che le dava lezioni di lingua a New York, le aveva insegnato il turpiloquio in francese, ingannandola sul significato delle parole. In viaggio a Parigi, lei si rivolgeva al cameriere sussurrando “bite” o “con”: voleva un Martini. Nel frattempo dipingeva voluttuose immagini di noia e disertato desiderio femminile... Ecco Florine Stettheimer in tutto il fulgore crepuscolare di un Redon un po’ così, di un Peladan un po’ così, di un fauvismo un po’ così.

Marcel Duchamp, che le dava lezioni di lingua a New York, le aveva insegnato il turpiloquio in francese, ingannandola sul significato delle parole. In viaggio a Parigi, lei si rivolgeva al cameriere sussurrando “bite” o “con”: voleva un Martini. Nel frattempo dipingeva voluttuose immagini di noia e disertato desiderio femminile... Ecco Florine Stettheimer in tutto il fulgore crepuscolare di un Redon un po’ così, di un Peladan un po’ così, di un fauvismo un po’ così.

ALVIERO MARTINI FIRST CLASS

ALVIERO MARTINI FIRST CLASS

I writer di Fontier sulle case di Bologna  Questa estate le facciate di alcuni edifici di Bologna hanno preso nuova forma e nuovo colore grazie all’estro e alla fantasia di 6 artisti provenienti da tutto il mondo: il francese Lokiss, lo statunitense Poesia, il polacco Seikon, la spagnola Nuria e gli italiani Rae Martini e Peeta. Sono i writer di FRONTIER, il progetto comunale di street art, curato da Fabiola Naldi e Claudio Musso con il supporto della Regione, avviato nel 2012.

I writer di Fontier sulle case di Bologna Questa estate le facciate di alcuni edifici di Bologna hanno preso nuova forma e nuovo colore grazie all’estro e alla fantasia di 6 artisti provenienti da tutto il mondo: il francese Lokiss, lo statunitense Poesia, il polacco Seikon, la spagnola Nuria e gli italiani Rae Martini e Peeta. Sono i writer di FRONTIER, il progetto comunale di street art, curato da Fabiola Naldi e Claudio Musso con il supporto della Regione, avviato nel 2012.

pin 1
@jane_birkin In questo scorcio su Largo Caduti del Lavoro possiamo ammirare i muri dedicati al progetto #frontierbo. E' in corso, infatti, l'edizione 2014 di Frontierbo La Linea dello Stile, progetto sostenuto e coordinato dal comune di Bologna, che ha l'obiettivo di valorizzare il #writing e la #streetart. In questi giorni e fino al 18 luglio, all'ingresso della Manifattura delle Arti, lavoreranno alle loro opere l'artista francese Lokiss e l'italiano Rae Martini.

@jane_birkin In questo scorcio su Largo Caduti del Lavoro possiamo ammirare i muri dedicati al progetto #frontierbo. E' in corso, infatti, l'edizione 2014 di Frontierbo La Linea dello Stile, progetto sostenuto e coordinato dal comune di Bologna, che ha l'obiettivo di valorizzare il #writing e la #streetart. In questi giorni e fino al 18 luglio, all'ingresso della Manifattura delle Arti, lavoreranno alle loro opere l'artista francese Lokiss e l'italiano Rae Martini.

pin 1
Dittico Wilton». - 1395-1399. Londra. National Gallery. Le ali degli angeli appuntite e affusolate, il prato fiorito, i riccioli dei capelli indicano il linguaggio cortese e raffinato di fine secolo, ormai diffuso in tutte le corti europee. Le armonie ritmiche delicatamente musicali, la colorazione iridescente e raffinata, la ricercatezza dei dettagli pongono il dittico Wilton tra le opere capitali della cultura pittorica antecedente i fratelli Van Eyck. Il piccolo altare pieghevole…

Dittico Wilton». - 1395-1399. Londra. National Gallery. Le ali degli angeli appuntite e affusolate, il prato fiorito, i riccioli dei capelli indicano il linguaggio cortese e raffinato di fine secolo, ormai diffuso in tutte le corti europee. Le armonie ritmiche delicatamente musicali, la colorazione iridescente e raffinata, la ricercatezza dei dettagli pongono il dittico Wilton tra le opere capitali della cultura pittorica antecedente i fratelli Van Eyck. Il piccolo altare pieghevole…

pin 1
Ambrogio Lorenzetti - Architettura urbana (Gli Effetti del Buono Governo in città) - affresco - 1338-1339 - Siena - Palazzo Pubblico, Sala dei Nove o Sala della Pace

Ambrogio Lorenzetti - Architettura urbana (Gli Effetti del Buono Governo in città) - affresco - 1338-1339 - Siena - Palazzo Pubblico, Sala dei Nove o Sala della Pace

pin 17
heart 4
Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Search