Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Il GIALLO nel Medioevo - Solitamente si abbina a significati negativi come risulta nell'iconografia di tutta Europa. Negli affreschi medioevali i traditori, i musulmani e gli ebrei sono vestiti di giallo: un celebre esempio per tutti, il mantello di Giuda raffigurato nel Bacio dipinto da Giotto ad Assisi.

Gli inviati di Agamennone - L'uomo col mantello rosso è Ulisse. Il dipinto è datato 1801 : Ingres aveva 20 anni quando lo esegui.

1

San Michele di Murato ( Corsica ). L’interno della chiesa è ornato da resti di pitture monumentali risalenti al Trecento, fissate su un intonaco-supporto. Sull’arco trionfale è rappresentata un’Annunciazione incorniciata da una decorazione geometrica. L’Arcangelo Gabriele è dipinto con un abito bianco adorno di stelle nere, la Vergine Maria con un lungo mantello azzurro cielo bordato di bianco. Lo Spirito Santo è simboleggiato da una stella bianca.

Notte e sonno, Evelyn De Morgan, 1878, La composizione del dipinto si ispira alla “Nascita di Venere” di Botticelli, dove Zefiro e Clori volano con le membra intrecciate come una duplice entità: il rubicondo Zefiro (che in greco significa vento potente) sbuffa vigorosamente mentre Clori sospira dolcemente il suo alito caldo lasciando cadere rose con l’interno dorato intorno a loro, come vuole la leggenda della nascita di Venere. Nel dipinto di Evelyn De Morgan la Notte fluttua nel cielo…

1

La belle jardinière, also known as Madonna and Child with Saint John the Baptist, is a painting by the Italian High Renaissance artist Raphael. [1] It was commissioned by the Sienese patrician Fabrizio Sergardi and shows Mary, Christ and the young John the Baptist. It is currently in the Louvre Museum in Paris, France.This painting is one of the most famous Madonna portraits of Italian Renaissance painter, Raphael.

86
5

Piramo e Tisbe - Titolo dell’opera: Piramo e Tisbe Autore: Niklaus Manuel Deutsch Datazione: 1530 Collocazione: Basel, Öffentliche Kunstsammlung Committenza: Tipologia: dipinto Tecnica: Soggetto principale: Tisbe Soggetto secondario: Personaggi: Piramo, Tisbe Attributi: mantello, spada, moro (Piramo); velo, moro (Tisbe

Sant'Anna, la Vergine e il Bambino,l 1510-1513 ,Leonardo da Vinci, Conservato nel Museo del Louvre di Parigi. "Leonardo, probabilmente, stemperava con le dita la pittura, tanto da non lasciare alcuna traccia del pennello." Le sue impronte sarebbero rimaste invece impresse sulla tela, in particolare, sui capelli della Vergine, sui bordi superiori e sul blu del mantello, tanto che ai primi esami, non risulterebbero successive all'epoca di realizzazione del dipinto.

1

Piramo e Tisbe - Titolo dell’opera: Piramo e Tisbe Autore: Gregorio Pagani Datazione: 1605 Collocazione: Firenze, Galleria degli Uffizi, inv. 1980: n. 5472 Committenza: Tipologia: dipinto Tecnica: olio su tela (239 x 180 cm) Soggetto principale: Tisbe si uccide alla vista di Piramo Soggetto secondario: Personaggi: Piramo, Tisbe Attributi: mantello, spada (Piramo); velo (Tisbe

Madonna di Santa Margherita, 1529-1530, Bologna, Pinacoteca Nazionale - Parmigianino

1

Marte, Venere e Vulcano - Titolo dell’opera: Venere, Marte e Cupido Autore: Luca Giordano Datazione: 1670 ca. Collocazione: Napoli, Museo Nazionale di Capodimonte Committenza: Don Andrea d’Avalos, principe di Montesarchio Tipologia: dipinto Tecnica: olio su tela (152x129 cm.) Soggetto principale: amori di Marte e Venere Soggetto secondario: Personaggi: Marte, Venere, Amore