Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Boccioni, Umberto (1882-1916) My Mother at Work (Mia madre che lavora). Ca.1907. A portrait of the artist's mother knitting in front a window looking onto the street. Drypoint print on paper, 37 x 31 cm. PD 2002,0728.2.

4
1

A portrait of the artist's mother knitting in front a window looking onto the street; a pair of folding doors are in the background. 1907 Dr...

4

Boccioni, Umberto (1882-1916) My Mother at Work (Mia madre che lavora). Ca.1907…

Mia madre che lavora Boccioni Umberto (1882-1916)Royaume-Uni, Londres, British Museum

Umberto Boccioni (1882-1916) la madre che lavora a maglia. Movimiento futurista http://historiayarteamimanera.blogspot.com.es/2016/10/umberto-boccioni-1882-1916-italia.html

1
da Le letture di Biblioragazzi

Il viaggio della mamma

Il viaggio della mamma di Mariana Ruiz Johnson, kalandraka, 2016 Mamme che lavorano, bimbi che aspettano, Papà che stanno con i loro bimbi mentre la mamma lavora: una storia fuori dagli stereotipi e dai soliti ruoli uomo-lavoro donna-madre-casalinga

Eveleen Auch, la madre di Leara. Sempre pensierosa e silenziosa, è un'abile sarta che lavora per molte delle famiglie ricche della zona di Casden. Si è trasferita qui con suo marito da diversi anni, ma non hanno mai legato molto con il vicinato e gli altri paesani.

1

Non aspettare di finire l'universita', di innamorarti, di trovare lavoro, di sposarti, di avere figli, di vederli sistemati, di perdere quei dieci chili, che arrivi il venerdi sera a la domenica mattima, la primavera, l'estate, l'autunno o l'inverno. Non c'e momento migliore di questo per essere felice. La felicita e un percorso, non una destinazione. Lavora ama come se non ti avessero mai ferito e balla, come se non ti vedesse nessuno. Ricordati che la pelle avvizzisce, i capelli…

4
1

La follia di Henry - Simon lavora come netturbino e convive con parecchi problemi. La madre che vive con lui è costantemente depressa. Simon è un uomo che ha imparato a osservare dal suo piccolo angolo (il suo l

C’è un uomo che ama se stesso attraverso le donne, che affronta il suo lavoro con coscienza e spregiudicatezza. Diego è un avvocato divorzista di 36 anni. La sua vita è scandita da appuntamenti precisi: quello quotidiano con il padre, con il quale lavora; quello con la madre, che Diego vorrebbe proteggere dallo scorrere del tempo; quello con le sue donne; quello con il fratello Davide, un medico, che crede nel matrimonio e che gli rimedia preservativi colorati per proteggerlo da se…