Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

⌚20:00 ~ BUONA CENA ✰ alla OSTERIA FRANCESCANA di Modena • Chef Massimo Bottura • Miglior cuoco al mondo 2016 • TRE Stelle Michelin 2016 • Ecco uno dei piatti che lo hanno reso così famoso: “Baccalà in salsa mediterranea" trattasi di baccalà molto spesso, cotto a bassa temperatura, briciole di pane, intingolo a base di olio d’oliva, buccia di limone, pesto di pomodorini, capperi e mandorle. ↻ https://twitter.com/luigicarnevali

Vongole, aglio, prezzemolo, olio di oliva, sale e pepe q.b. Pulire bene le vongole e lasciarle per un pò in acqua corrente. Farle aprire in un tegame con olio di oliva, aglio e prezzemolo ben tritati, sale e pepe. Servirle calde con il loro brodo di cottura (che costituisce un intingolo gustoso) e con spicchi di limone. E’ possibile cucinarle anche con il pomodoro.

pin 1

Vivi in cucina: Ravaioli per le polpette: 500 gr macinato di vitello o pollo 100 gr pane fatto ammorbidire in 50 ml di latte e ben strizzato 1 uovo 100 gr mortadella tritata 50 gr parmigiano noce moscata q.b. per la cottura e l'intingolo: 1 spicchio d'aglio intero e schiacciato 2 rametti di rosmarino fresco olio d'oliva 1 bicchiere colmo di vino bianco 2 cucchiai di succo di limone (o aceto bianco) sale e pepe

pin 8
heart 1

La Bagna Cauda, la gloria della gastronomia piemontese ha origini antichissime, nasce in Provenza, nel Medio Evo, da operai delle saline che seduti in circolo immergevano nell'intingolo, aglio, acciughe e olio d'oliva, fusi insieme dalla cottura, dei semplici pezzi di pane. Giunta in Piemonte mantenne il rituale del cerchio attorno allo scaldino di terracotta ma sostituì il pane con le verdure: il cardo gobbo di Nizza, i peperoni sotto mosto, i topinambur e molte altre verdure autunnali sia…

pin 4

ROBIOLA DI ROCCAVERANO DOP formaggio fresco a pasta cruda senza crosta Prodotto con almeno il 50% di latte di capra, il restante 50% può essere di pecora o di vacca. Originario di Roccaverano di Asti, area di produzione fra le province di Asti e di Alessandria nella parte orientale delle Langhe. Ha origini molto antiche che risalgono al periodo celtico-ligure #RicetteTipiche #FoodBlogger #CarnevaliLuigi https://www.instagram.com/carnevaliluigi/ https://twitter.com/luigicarnevali

pin 1

CANNOLI SICILIANI P.A.T. (Prodotti Agroalimentari Tradizionali) Si formano piccoli dischi di pasta (fatta di farina di grano tenero, vino, zucchero e strutto) che vengono arrotolati su piccoli tubi di metallo e poi fritti nello strutto. Il ripieno consiste di ricotta di pecora setacciata e zuccherata. Al ripieno vengono poi aggiunti canditi o gocce di cioccolata, ed infine il dolce viene spolverato di zucchero a velo. Sarebbero stati inventati delle suore di clausura di un convento

pin 3

SANGUINACCIO INSACCATO salume di carne e sangue di maiale. Come ingredienti, si utilizzano frattaglie e, a volte, la testa del suino. Differiscono in base alla zona di produzione: Biroldo (Garfagnana, Lucca ecc., una sorta di coppa di testa), il Mallegato Pisano (da consumare crudo, anche se a base di sangue cotto) e il Campano (da consumare solo cotto). Ne esistono moltissimi tipi ed alcuni prevedono l'aggiunta di ingredienti particolari, come: pinoli, certe spezie, riso, uva passa

CIOCCOLATO DI MODICA IGT chiamato "ciucculatta muricana" e "ciucculatti mudicanu" nel resto della Sicilia. Una particolare lavorazione "a freddo" lo rende di colore nero scuro con riflessi bruni con una consistenza granulosa e un po' grezza. La masticazione risulta granulosa e friabile grazie sia alla mancanza di concaggio che allo zucchero in cristalli, e nell'assenza di sostanze estranee (grassi vegetali, latte, lecitina di soia) #CarnevaliLuigi https://twitter.com/luigicarnevali

pin 1

SALSICCIA DI CALABRIA DOP Si ricava dall'impasto delle carni della spalla e del sottocostola del suino opportunamente aromatizzato con pepe nero o peperoncino rosso dolce o piccante e semi di finocchio poi insaccato in budella naturali di suino, successivamente forate ed intrecciate nella caratteristica forma a catenella o a ferro di cavallo La stagionatura dura non meno di trenta giorni. #PiattiTipiciRegionali #RicetteTipiche #FoodBlogger #CarnevaliLuigi…

SBRICIOLONA #salume #tipicotoscano la cui paternità è rivendicata sia da Campi Bisenzio che da Greve in Chianti. Le sue origini affondano nel lontano Medioevo, quando, per sopperire all’uso del più raro e costoso pepe, si pensò di aggiungere all’impasto dei semi di finocchio, più facilmente reperibili e convenienti. Prodotta con carne di suino di spalla per un 70% e carne di pancetta per il 30%, macinata grossolonamente si aggiunge sale, pepe, aglio e i semi di finocchio.