Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

BioBlogNews: L'influenza dell'uomo sul clima? Forse risale a 3 ...

Tempesta ed Impeto è un romanzo che cerca di rappresentare i moti interni dell’uomo e l’ influenza che questi hanno sulla realtà. E’ la rice...

Nel Medioevo si coltivava la vite nell'attuale Inghilterra, evoluzione confermata anche dalle attuali tendenze climatiche, figlie dell’attività dell’uomo, come l’effetto serra, che porteranno a uno spostamento delle zone subtropicali verso latitudini superiori.

"Dobbiamo guardare all'architettura nel modo più serio come all'elemento centrale e garante di questa influenza d'ordine superiore della natura sulle opere dell'uomo. Senza di essa si può vivere e si può anche pregare, ma NON SI PUO' RICORDARE!" - J. Ruskin - #invasionidigitali #invadiamoTrulloMarziolla #digitalinvasions #igersvalleditria

1

In occasione della festa della donna vi invitiamo ad una mostra di pittura Vibrazioni di colore... ...La luce è una somma di frequenze ed i colori sono il risultato di queste frequenze. Ogni colore ha una sua lunghezza d'onda, agisce negli ambienti ed influenza la vita dell'uomo A cura della pittrice ALESSANDRA VEZZOSI VI ASPETTIAMO DA MERCOLEDÌ 5 A SABATO 15 MARZO 2014 DALLE ORE 16.30 ALLE ORE 18.30 Sarà effettuata anche una piccola mostra del libro il cui tema sono le donne

Sambuco, elisir di benessere - La natura a servizio dell'uomo. Il sambuco combatte l'influenza e aiuta la dieta

Protagonista del "Padrino" è Don Vito Corleone, capo delle cinque famiglie che esercitano il loro potere nel mondo della mafia newyorchese. Il Padrino è uomo d'onore con un preciso codice morale, generoso con gli amici quanto implacabile con i nemici. Dalla casa di Long Island, circondato da una famiglia patriarcale, comanda il vasto impero sotterraneo della malavita americana: gioco, corse di cavalli, prostituzione, neppure il mondo di Hollywood sfugge alla sua influenza. Don Vito è un…

2

Un prestigiosissimo team di ricerca internazionale avrebbe finalmente individuato un vaccino antinfluenzale cosiddetto universale poiché in grado di combattere i ceppi A e B del virus RNA della famiglia degli Orthomyxoviridae responsabili della quasi totalità delle forme influenzali sino ad oggi conosciute ed affrontate dall’uomo.

Big Pharma ha incassato miliardi di dollari alla faccia nostra e alla faccia della crisi economica:http://www.mondoallarovescia.com/un-altro-inganno-di-big-pharma-il-tamiflu-inutile-contro-laviaria/ Il costoso farmaco Tamiflu che ci avrebbe salvato dall’aviaria, che avrebbe impedito il passaggio dell’influenza dai polli all’uomo su scala mondiale, non è servito a niente.....il Tamiflu passerà alla storia della farmaceutica contemporanea come il medicinale più gonfiato e redditizio.

Diffusione antropica delle piante succulente