immagine di Vincenzo Nesta "I tulipani sono troppo eccitabili, è inverno qui, guarda quanto ogni cosa sia bianca, quieta e innevata. Imparo la pace, mentre si posa quieta a me vicina come la luce su questi muri bianchi, questo letto, queste mani. Non sono nessuno; niente a che fare con le esplosioni. Ho dato il mio nome e i vestiti alle infermiere la mia storia all'anestesista e il mio corpo ai chirurghi."

immagine di Vincenzo Nesta "I tulipani sono troppo eccitabili, è inverno qui, guarda quanto ogni cosa sia bianca, quieta e innevata. Imparo la pace, mentre si posa quieta a me vicina come la luce su questi muri bianchi, questo letto, queste mani. Non sono nessuno; niente a che fare con le esplosioni. Ho dato il mio nome e i vestiti alle infermiere la mia storia all'anestesista e il mio corpo ai chirurghi."

Peony Love www.wisteria-avenue.co.uk

Peony Love www.wisteria-avenue.co.uk

peonies and English roses

peonies and English roses

Pink dogwood bud

Pink dogwood bud

pretty #pink #flowers

pretty #pink #flowers

tulips

tulips

Yellow Tulips

Yellow Tulips

Sylvia Plath "“Dunque, d’ora in poi parlerò ogni notte. Con me stessa. Con la luna. Passeggerò, come ho fatto stasera, gelosa della mia solitudine, nell’argenteo livido della fredda luna […] Parlo da sola e guardo gli alberi scuri, beatamente neutrali. Molto più facile che affrontare gli altri, che dover sembrare felice, invulnerabile, brava. Senza la maschera, cammino parlando con la luna, con la forza neutrale e impersonale che non ascolta, ma si limita ad accettare la mia esistenza.”Diari

Sylvia Plath "“Dunque, d’ora in poi parlerò ogni notte. Con me stessa. Con la luna. Passeggerò, come ho fatto stasera, gelosa della mia solitudine, nell’argenteo livido della fredda luna […] Parlo da sola e guardo gli alberi scuri, beatamente neutrali. Molto più facile che affrontare gli altri, che dover sembrare felice, invulnerabile, brava. Senza la maschera, cammino parlando con la luna, con la forza neutrale e impersonale che non ascolta, ma si limita ad accettare la mia esistenza.”Diari

Che il tempo miserabile consumi me e tutte le mie tristezze | che la tristezza sia il panforte delle giornate, che la | noia cada nel vuoto tutto questo non è che un grattacielo. Amelia Rosselli (Variazioni, 1960 - 1961)

Che il tempo miserabile consumi me e tutte le mie tristezze | che la tristezza sia il panforte delle giornate, che la | noia cada nel vuoto tutto questo non è che un grattacielo. Amelia Rosselli (Variazioni, 1960 - 1961)

Diane Arbus, self -portrait

Diane Arbus, self -portrait

Pinterest
Cerca