William Hope era un fotografo dei primi del 1900, pioniere della “spirit photography“, noto ai più per queste foto di famiglia col fantasma. Iniziò la sua carriera in Inghilterra, come carpentiere ma presto intuì che avrebbe potuto fare fortuna unendo “vere” foto di fantasmi con quelle delle famiglie che avevano perso uno dei propri cari. Doppia esposizione, si chiama.

William Hope era un fotografo dei primi del 1900, pioniere della “spirit photography“, noto ai più per queste foto di famiglia col fantasma. Iniziò la sua carriera in Inghilterra, come carpentiere ma presto intuì che avrebbe potuto fare fortuna unendo “vere” foto di fantasmi con quelle delle famiglie che avevano perso uno dei propri cari. Doppia esposizione, si chiama.

William Hope era un fotografo dei primi del 1900, pioniere della “spirit photography“, noto ai più per queste foto di famiglia col fantasma. Iniziò la sua carriera in Inghilterra, come carpentiere ma presto intuì che avrebbe potuto fare fortuna unendo “vere” foto di fantasmi con quelle delle famiglie che avevano perso uno dei propri cari. Doppia esposizione, si chiama.

William Hope era un fotografo dei primi del 1900, pioniere della “spirit photography“, noto ai più per queste foto di famiglia col fantasma. Iniziò la sua carriera in Inghilterra, come carpentiere ma presto intuì che avrebbe potuto fare fortuna unendo “vere” foto di fantasmi con quelle delle famiglie che avevano perso uno dei propri cari. Doppia esposizione, si chiama.

IL MISTERO DIETRO QUESTE 10 FOTO DEL PASSATO VI FARÀ GELARE IL SANGUE Redazione | settembre 24, 2015 | Misteri | Nessun commento Il sito Egokick.com ha raccolto una serie di foto terrificanti. Il racconto dietro ognuna di loro è davvero degno di un romanzo dell’orrore. Il problema è chequesto foto, presumibilmente, sono vere. Abbiamo pensato di proporveli, foto e racconti. Chissà, magari a qualcuno passerà la voglia di scattarsi così tanti selfie… Non sia mai che compaia un fantasma alle sue…

IL MISTERO DIETRO QUESTE 10 FOTO DEL PASSATO VI FARÀ GELARE IL SANGUE Redazione | settembre 24, 2015 | Misteri | Nessun commento Il sito Egokick.com ha raccolto una serie di foto terrificanti. Il racconto dietro ognuna di loro è davvero degno di un romanzo dell’orrore. Il problema è chequesto foto, presumibilmente, sono vere. Abbiamo pensato di proporveli, foto e racconti. Chissà, magari a qualcuno passerà la voglia di scattarsi così tanti selfie… Non sia mai che compaia un fantasma alle sue…

Ema Simurda shows off soft skin in an intimate shoot by David Bellemere in  ‘Fantasma.’

Ema Simurda shows off soft skin in an intimate shoot by David Bellemere in ‘Fantasma.’

Doll production in Germany, 1950 - Photographer Unknown

Doll production in Germany, 1950 - Photographer Unknown

bizarre vintage photographs | Old Photographs (Pics) creepy scary weird old photo photos photographs ...

bizarre vintage photographs | Old Photographs (Pics) creepy scary weird old photo photos photographs ...

"Vai pra um canto qualquer e chora, chora muito, talvez tu melhore disso aí que te sufoca e que te impede de viver."

"Vai pra um canto qualquer e chora, chora muito, talvez tu melhore disso aí que te sufoca e que te impede de viver."

D-24.jpg (670×1158)

D-24.jpg (670×1158)

Masked Child with a Doll, 1961  photo by Diane Arbus #Photography

Masked Child with a Doll, 1961 photo by Diane Arbus #Photography

old circus | Tumblr

old circus | Tumblr

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Cerca