La chiesa matrice della Madre di Dio a Cannole (provincia di Lecce) fu edificata a cavallo tra il XVI e il XVII secolo. Originariamente presentava uno sviluppo longitudinale con navata unica, trasformata in croce latina nel 1757 con la realizzazione del transetto. La facciata, con finestra e portale posti in asse, è coronata da un fastigio a mezza luna.

La chiesa matrice della Madre di Dio a Cannole (provincia di Lecce) fu edificata a cavallo tra il XVI e il XVII secolo. Originariamente presentava uno sviluppo longitudinale con navata unica, trasformata in croce latina nel 1757 con la realizzazione del transetto. La facciata, con finestra e portale posti in asse, è coronata da un fastigio a mezza luna.

Chiesa Santa Maria della Croce (Casaranello) L'edificazione di Santa Maria della Croce, eretta al confine tra due imperi, fra il V e il VI sec., sarebbe da collegarsi alle vicende del Concilio di Efeso (431 d.C.) che definì il dogma della Theotokos, vale a dire di Maria Madre di Dio. La Chiesa di Casaranello sorge in quello che fu il primo nucleo vitale di Casarano...

Chiesa Santa Maria della Croce (Casaranello) L'edificazione di Santa Maria della Croce, eretta al confine tra due imperi, fra il V e il VI sec., sarebbe da collegarsi alle vicende del Concilio di Efeso (431 d.C.) che definì il dogma della Theotokos, vale a dire di Maria Madre di Dio. La Chiesa di Casaranello sorge in quello che fu il primo nucleo vitale di Casarano...

La chiesa di Mater Domini a Bagnolo del Salento (provincia di Lecce), di origine bizantina, fu ricostruita nel 1921 mantenendo dell'antico edificio solo la parte absidale databile tra l'XI e il XIII secolo. Possiede una semplice facciata neoclassica e un interno ad aula unica rettangolare con volta piana.

La chiesa di Mater Domini a Bagnolo del Salento (provincia di Lecce), di origine bizantina, fu ricostruita nel 1921 mantenendo dell'antico edificio solo la parte absidale databile tra l'XI e il XIII secolo. Possiede una semplice facciata neoclassica e un interno ad aula unica rettangolare con volta piana.

La chiesa madre di San Salvatore ad Alessano (provincia di Lecce) risale alla seconda metà del Settecento e fu edificata in sostituzione dell'antica cattedrale romanica costruita tra il 1150 e il 1200.

La chiesa madre di San Salvatore ad Alessano (provincia di Lecce) risale alla seconda metà del Settecento e fu edificata in sostituzione dell'antica cattedrale romanica costruita tra il 1150 e il 1200.

L'attuale chiesa matrice di San Giorgio a Bagnolo del Salento (provincia di Lecce) sorge sulle fondamenta dell'antica parrocchiale risalente al XV secolo. Fu ricostruita tra la fine del 1848 e il 1851.

L'attuale chiesa matrice di San Giorgio a Bagnolo del Salento (provincia di Lecce) sorge sulle fondamenta dell'antica parrocchiale risalente al XV secolo. Fu ricostruita tra la fine del 1848 e il 1851.

Il Palazzo Baronale di Sogliano Cavour (provincia di Lecce) è sorto su una struttura difensiva del XII secolo ed è stato ampiamente rimaneggiato tra XVII e XIX secolo.

Il Palazzo Baronale di Sogliano Cavour (provincia di Lecce) è sorto su una struttura difensiva del XII secolo ed è stato ampiamente rimaneggiato tra XVII e XIX secolo.

Castello di Montesardo su 365giorninelsalento.it

Castello di Montesardo su 365giorninelsalento.it

La chiesa di Sant'Oronzo, è una chiesa barocca di Campi Salentina edificata tra il 1662 e il 1670. Fu voluta dall'arcivescovo di Lecce Luigi Pappacoda in seguito alla scelta dei campioti di eleggere come protettore Sant'Oronzo.

La chiesa di Sant'Oronzo, è una chiesa barocca di Campi Salentina edificata tra il 1662 e il 1670. Fu voluta dall'arcivescovo di Lecce Luigi Pappacoda in seguito alla scelta dei campioti di eleggere come protettore Sant'Oronzo.

Presicce (provincia di Lecce), punto di passaggio obbligato tra Lecce e il Capo di Leuca, fu uno strategico centro difensivo all'epoca della dominazione normanna. La struttura normanna del castello è però obliterata dalla cinquecentesca facciata della residenza Paternò,

Presicce (provincia di Lecce), punto di passaggio obbligato tra Lecce e il Capo di Leuca, fu uno strategico centro difensivo all'epoca della dominazione normanna. La struttura normanna del castello è però obliterata dalla cinquecentesca facciata della residenza Paternò,

Il Palazzo Baronale di Vernole (provincia di Lecce) fu edificato tra il 1762 e il 1766, come si evince dalle date riportate su due architravi delle finestre. L'edificio è a due piani, con colonne incastonate agli angoli, fornite di capitello floreale.

Il Palazzo Baronale di Vernole (provincia di Lecce) fu edificato tra il 1762 e il 1766, come si evince dalle date riportate su due architravi delle finestre. L'edificio è a due piani, con colonne incastonate agli angoli, fornite di capitello floreale.

Pinterest
Cerca