Papassinu nigheddu    NIGHEDDU PAPASSINU Per   l'importante festa religiosa dell Fuoco di San’Antonio, dove i cittadini organizzano caratteristici falò con degustazioni di dolci tipici locali, come ad esempio su papassinu nigheddu. Si festeggia il 17 gennaio ma questo dolce si continua a fare sino a Pasqua

Papassinu nigheddu NIGHEDDU PAPASSINU Per l'importante festa religiosa dell Fuoco di San’Antonio, dove i cittadini organizzano caratteristici falò con degustazioni di dolci tipici locali, come ad esempio su papassinu nigheddu. Si festeggia il 17 gennaio ma questo dolce si continua a fare sino a Pasqua

San Donà Di Piave

San Donà Di Piave

Biscotti alla panna con nocciole e lavanda

Biscotti alla panna con nocciole e lavanda

"Balla chi commo benit #Carrasecare a nos iscutulare sa vida". A #mamoiada il 17 gennaio in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate intorno ad ognuno dei 40 falò accesi #Mamuthones e #issohadores ballano eseguendo le loro danze e sono #caschettas #papassinunigheddu #papassinubiancu e #cocconehinmele i dolci tipici della festa preparati con cura e maestria dalle donne mamoiadine offerti insieme a un bicchiere di vino a quanti assistono ad uno dei riti ancestrali più…

"Balla chi commo benit #Carrasecare a nos iscutulare sa vida". A #mamoiada il 17 gennaio in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate intorno ad ognuno dei 40 falò accesi #Mamuthones e #issohadores ballano eseguendo le loro danze e sono #caschettas #papassinunigheddu #papassinubiancu e #cocconehinmele i dolci tipici della festa preparati con cura e maestria dalle donne mamoiadine offerti insieme a un bicchiere di vino a quanti assistono ad uno dei riti ancestrali più…

Il Natale nel ‪#‎Cilento‬ è ancora vissuta come festa della famiglia e del paese. Due sono i momenti che la caratterizzano: la preparazione di dolci e il fòcaro (ofòquara), falò. E' questo il punto di riferimento della notte tra il 24 e il 25 dicembre....http://www.cilentoreporter.it/2015/12/05/il-natale-nel-cilento/

Il Natale nel ‪#‎Cilento‬ è ancora vissuta come festa della famiglia e del paese. Due sono i momenti che la caratterizzano: la preparazione di dolci e il fòcaro (ofòquara), falò. E' questo il punto di riferimento della notte tra il 24 e il 25 dicembre....http://www.cilentoreporter.it/2015/12/05/il-natale-nel-cilento/

"Balla chi commo benit #Carrasecare a nos iscutulare sa vida". A #mamoiada il 17 gennaio in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate intorno ad ognuno dei 40 falò accesi #Mamuthones e #issohadores ballano eseguendo le loro danze e sono #caschettas #papassinunigheddu #papassinubiancu e #cocconehinmele i dolci tipici della festa preparati con cura e maestria dalle donne mamoiadine offerti insieme a un bicchiere di vino a quanti assistono ad uno dei riti ancestrali più…

"Balla chi commo benit #Carrasecare a nos iscutulare sa vida". A #mamoiada il 17 gennaio in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate intorno ad ognuno dei 40 falò accesi #Mamuthones e #issohadores ballano eseguendo le loro danze e sono #caschettas #papassinunigheddu #papassinubiancu e #cocconehinmele i dolci tipici della festa preparati con cura e maestria dalle donne mamoiadine offerti insieme a un bicchiere di vino a quanti assistono ad uno dei riti ancestrali più…

APPLE PARKIN ROLLS // apples, sugar, cinnamon, star anise, mixed spice, ginger, flour, salt, yeast, milk, honey, rolled oats

APPLE PARKIN ROLLS // apples, sugar, cinnamon, star anise, mixed spice, ginger, flour, salt, yeast, milk, honey, rolled oats

La Forchetta Magica: Tradizionale pinza della Befana

La Forchetta Magica: Tradizionale pinza della Befana

Il 19 marzo si è sempre festeggiato la fine dell’inverno (la primavera è ormai nell’aria): durante i cosiddetti “riti di purificazione agraria” vengono accesi in molti paesi del meridione dei grandi falò, e preparate grosse quantità di frittelle. Un tempo a S.Giuseppe, patrono dei falegnami,si festeggiava la loro festa e venivano messi in vendita tutti i tipi di giocattoli di legno. Tutti i bambini ne riceveva in dono dai genitori qualcuno. Oggi invece, dal 1968, da quando cioè il giorno di…

Zeppole di san giuseppe

Il 19 marzo si è sempre festeggiato la fine dell’inverno (la primavera è ormai nell’aria): durante i cosiddetti “riti di purificazione agraria” vengono accesi in molti paesi del meridione dei grandi falò, e preparate grosse quantità di frittelle. Un tempo a S.Giuseppe, patrono dei falegnami,si festeggiava la loro festa e venivano messi in vendita tutti i tipi di giocattoli di legno. Tutti i bambini ne riceveva in dono dai genitori qualcuno. Oggi invece, dal 1968, da quando cioè il giorno di…

Tavole imbandite, falò e dolci in onore di S. Giuseppe

Tavole imbandite, falò e dolci in onore di S. Giuseppe

Pinterest
Cerca