Uno dei modi per decorare i mantelli-coperte sia di pelle di bisonte che di tessuto di lana commerciale, era quello di applicare una striscia di pelle ricamata (aculei d'istrice o perline di vetro) orizzontalmente al centro del mantello.

Uno dei modi per decorare i mantelli-coperte sia di pelle di bisonte che di tessuto di lana commerciale, era quello di applicare una striscia di pelle ricamata (aculei d'istrice o perline di vetro) orizzontalmente al centro del mantello.

Uno dei modi per decorare i mantelli-coperte, sia di pelle di bisonte che di tessuto di lana commerciale, era quello di applicare una striscia di pelle ricamata (aculei d'istrice o perline di vetro) orizzontalmente al centro del mantello.

Uno dei modi per decorare i mantelli-coperte, sia di pelle di bisonte che di tessuto di lana commerciale, era quello di applicare una striscia di pelle ricamata (aculei d'istrice o perline di vetro) orizzontalmente al centro del mantello.

Oro e rosa Baby doccia Banner  Complimenti da JacqsCraftyCorner! Decorare il vostro bambino doccia in questo banner rosa e oro luccicante. Potete appendere questo banner sul vostro mantello, sopra il vostro tavolo snack o utilizzare come un foto prop.   COMBINAZIONE DI COLORI: Baby rosa, avorio e Glitter lettere doro  SPECIFICHE: Una variante del 4 x 6 e 3,5 da 5,25 bandiere effettuate in cartoncino di medio peso. Benvenuto campate circa 28 pollici lungo Baby Girl è circa 48 pollici con un…

Oro e rosa Baby doccia Banner | Welcome Baby Girl

Oro e rosa Baby doccia Banner Complimenti da JacqsCraftyCorner! Decorare il vostro bambino doccia in questo banner rosa e oro luccicante. Potete appendere questo banner sul vostro mantello, sopra il vostro tavolo snack o utilizzare come un foto prop. COMBINAZIONE DI COLORI: Baby rosa, avorio e Glitter lettere doro SPECIFICHE: Una variante del 4 x 6 e 3,5 da 5,25 bandiere effettuate in cartoncino di medio peso. Benvenuto campate circa 28 pollici lungo Baby Girl è circa 48 pollici con un…

Duccio di Boninsegna,  Maestà per l'altare Maggiore del Duomo di Siena, 1308-1311, sul retro 26 scene con episodi della passione di Cristo

Duccio di Boninsegna, Maestà per l'altare Maggiore del Duomo di Siena, 1308-1311, sul retro 26 scene con episodi della passione di Cristo

Pettorali femminili eseguiti con elementi tubolari. Perline tubolari erano estremamente popolari nel periodo 1880-1910 e sono ancora molto comuni nei raduni tradizionali dei Nativi Americani d'oggi. Queste perle sono utilizzati in girocolli, pettorali, orecchini e collane indossati da uomini e donne.

Pettorali femminili eseguiti con elementi tubolari. Perline tubolari erano estremamente popolari nel periodo 1880-1910 e sono ancora molto comuni nei raduni tradizionali dei Nativi Americani d'oggi. Queste perle sono utilizzati in girocolli, pettorali, orecchini e collane indossati da uomini e donne.

I Side Fold One Hide Dress (Vestito fatto con una pelle piegata lateralmente ). Lewis e Clark nella loro spedizione hanno notato l'uso di questo abito presso le donne delle praterie del nord e del centro nord come: Cree, Lakota,Nakota, Assiniboine e forse anche Cheyenne.

I Side Fold One Hide Dress (Vestito fatto con una pelle piegata lateralmente ). Lewis e Clark nella loro spedizione hanno notato l'uso di questo abito presso le donne delle praterie del nord e del centro nord come: Cree, Lakota,Nakota, Assiniboine e forse anche Cheyenne.

I Kiowa (Ka'igwu, Cáuigù, Gaigwu, lingua Kiowa-Tanoan) i Kiowa Apache (Naishan Dene di lingua na-dene) e i comanche (NUMUNU, lingua uto-aztechi) caccia raccoglitori  originari delle praterie settentrionali, dal 18° sec. furono spinti da Sioux e Cheyenne verso sud (Colorado, Oklahoma, Kansas, Texas) dove trovarono un clima più adatto all'allevamento dei cavalli che ormai avevano acquisito.

I Kiowa (Ka'igwu, Cáuigù, Gaigwu, lingua Kiowa-Tanoan) i Kiowa Apache (Naishan Dene di lingua na-dene) e i comanche (NUMUNU, lingua uto-aztechi) caccia raccoglitori originari delle praterie settentrionali, dal 18° sec. furono spinti da Sioux e Cheyenne verso sud (Colorado, Oklahoma, Kansas, Texas) dove trovarono un clima più adatto all'allevamento dei cavalli che ormai avevano acquisito.

Le perline introdotte dai mercanti europei, resero più veloce la decorazione rispetto all'antica tecnica con gli aculei (che richiedeva la cucitura di ogni singolo pezzo), così cominciò a declinare. Tramite la tecnica del “punto pigro”, diverse perline venivano infilate in tendini e cucite a intervalli regolari sveltendo il lavoro.

Le perline introdotte dai mercanti europei, resero più veloce la decorazione rispetto all'antica tecnica con gli aculei (che richiedeva la cucitura di ogni singolo pezzo), così cominciò a declinare. Tramite la tecnica del “punto pigro”, diverse perline venivano infilate in tendini e cucite a intervalli regolari sveltendo il lavoro.

Le perline introdotte dai mercanti europei, resero più veloce la decorazione rispetto all'antica tecnica con gli aculei (che richiedeva la cucitura di ogni singolo pezzo), così cominciò a declinare. Tramite la tecnica del “punto pigro”, diverse perline venivano infilate in tendini e cucite a intervalli regolari sveltendo il lavoro. Per gli abiti si ricamavano strisce di cuoio rimovibili così si potevano trasferire su di un'altro abito quando questo era usurato.

Le perline introdotte dai mercanti europei, resero più veloce la decorazione rispetto all'antica tecnica con gli aculei (che richiedeva la cucitura di ogni singolo pezzo), così cominciò a declinare. Tramite la tecnica del “punto pigro”, diverse perline venivano infilate in tendini e cucite a intervalli regolari sveltendo il lavoro. Per gli abiti si ricamavano strisce di cuoio rimovibili così si potevano trasferire su di un'altro abito quando questo era usurato.

Le perline introdotte dai mercanti europei, resero più veloce la decorazione rispetto all'antica tecnica con gli aculei (che richiedeva la cucitura di ogni singolo pezzo), così cominciò a declinare. Tramite la tecnica del “punto pigro”, diverse perline venivano infilate in tendini e cucite a intervalli regolari sveltendo il lavoro. Per i leggings da donna si ricamavano su inserti di cuoio rimovibili così da poterli trasferire quando questi erano consumati.

Le perline introdotte dai mercanti europei, resero più veloce la decorazione rispetto all'antica tecnica con gli aculei (che richiedeva la cucitura di ogni singolo pezzo), così cominciò a declinare. Tramite la tecnica del “punto pigro”, diverse perline venivano infilate in tendini e cucite a intervalli regolari sveltendo il lavoro. Per i leggings da donna si ricamavano su inserti di cuoio rimovibili così da poterli trasferire quando questi erano consumati.

Pinterest
Cerca