Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

presenta @pietro_cardone ci porta al Ponte del Diavolo di Lanzo Il Ponte del Diavolo o Ponte del Ròch (pietra in piemontese) fu edificato nel 1378 con il consenso del Vice castellano di Lanzo Aresmino Provana di Leynì collaboratore di Amedeo VI di Savoia (conosciuto come il Conte Verde). La spesa interamente sostenuta dalla Castellania di Lanzo fu di 1400 fiorini (per sostenere questa spesa venne imposta una tassa sul vino per dieci anni). Il Ponte del Diavolo serviva a collegare Lanzo e le…

3

P H O T O | @franco_cappellari_photographer L O C A T I O N | Il Parco della Tesoriera di Torino misura circa 75.000 metri quadrati ed ha il suo ingresso principale su corso Francia E' conosciuto come Giardin dël Diav in quanto si vociferava che apparisse galoppando nel Parco un cavaliere nero forse il fantasma del Tesoriere del Re Ajmo Ferrero di Borgaro. All'interno del Parco spicca la villa settecentesca da cui il parco prende il suo nome circondata da un grande prato verde alla…

1

P H O T O | @whereandwhat Gli agnolotti sono una specialità di pasta ripiena piemontese particolarmente diffusa tra Monferrato Astigiano e Alessandrino anche se in realtà si trovano su tutto il territorio regionale e sconfinano fino alla provincia Pavese ma con differenze relative al ripieno. Come si legge su wikipedia pare che il nome derivasse dall'invenzione di un noto cuoco di nome Angiolino detto Angelot e in seguito la sua specialità fu chiamata Agnolotto. Le caratteristiche sono la…

2
1

P H O T O | @michele57danko L O C A T I O N | torniamo oggi alla sacra di San Michele un complesso architettonico collocato sul monte Pirchiriano allimbocco della val di Susa. Secondo alcuni storici già in epoca romana esisteva nel luogo in cui sorge ora labbazia un presidio militare che controllava la strada verso le Gallie. Successivamente anche i Longobardiinstallarono un presidio che fungesse da baluardo contro le invasioni dei Franchi facendo del luogo un caposaldo delle cosiddette…

1

FOTO DI| @betta86boss L U O G O | siamo a Rassa un comune di 66 abitanti della provincia di Vercelli. Paesino montano situato in alta Valsesia mantiene intatte le tipiche strutture abitative dei villaggi di un tempo.È posto alla confluenza dei torrenti Gronda e Sorba affluente di destra del fiume Sesia e fu teatro negli anni attorno al 1300 delle epiche gesta delleretico Fra Dolcino. A monte del paese si snodano le due valli principali Sorba e Gronda da questultima a sua volta allaltezza…

1

FOTO DEL GIORNO DI@divosulsito L U O G O Il Santuario della Madonna Santissima del Monteregale o come si diceva della Madonna del Mondovì a Vico (poi Vicoforte) è un grandioso monumento darte e di fede: un gioiello incastonato in una corona di colli monti pianure con unardita cupola ellittica quarta del mondo per grandezza. La base in pietra arenaria locale è di linee manieristiche tardo cinquecentesche; il poderoso coronamento in rossi mattoni a vista è di età barocca. Allorigine e al…

1

FOTO DEL GIORNO DI @renza_rodella Il lago di Viverone è il terzo lago del Piemonte.La parte occidentale e meridionale è più selvaggia ricca di vegetazione mentre la parte settentrionale ed orientale è più urbanizzata con maggior presenza di turismo vario bar gelaterie alberghi camping e spiagge. Una linea di navigazione di recente istituzione unisce i porti di Lido Masseria Comuna ed Anzasco; nelle stagioni calde il fiorente turismo ha incentivato anche la navigazione puramente…

1

FOTO DEL GIORNO DI@mirkocostantiniphotography Mirko ci porta a Casaleggio Novara con questa splendida fotografia delle "terre sommerse" Nella pianura di Vercelli e Novara si susseguono a perdita d'occhio gli specchi regolari delle risaie divisi da lunghi filari di pioppi e da canali d'irrigazione. Il riso cresce nell'acqua e i campi devono essere allagati; perciò lungo il loro perimetro si costruiscono dei bassi argini sufficienti a trattenere l'acqua che viene immessa. Poi si semina e la…

1
1

FOTO DEL GIORNO DI | @ale_7_green L U O G O | Situato in posizione dominante sulla valle del Po il Castello di Gabiano tra i più antichi e i più vasti del Monferrato viene citato dalle fonti già nell'VIII secolo. Da sempre luogo di rilevante importanza strategica ed economica questo imponente maniero è stato da tempo teatro di assedi e di guerre passando attraverso i Montiglio i Gonzaga fino ad arrivare al Duca Ferdinando di Mantova il quale nel 1622 lo cede ad Agostino Durazzo Pallavicini…

2

Budelli (Arcipelago della Maddalena), "The pink beach", "La spiaggia rosa" Sardegna, Italy--- Deve il suo nome al caratteristico colore rosa corallino della sabbia della battigia, causato dalla presenza di gusci calcarei di Miniacina miniacea, un foraminifero il cui habitat viene individuato presso i rizomi di Posidonia oceanica, la fanerogama marina più importante del mar Mediterraneo.