Una storia di emozioni e di colori, di quelle che piacciono tanto alle insegnanti della scuola materna, che coi colori (e non solo) sann...

Una storia di emozioni e di colori, di quelle che piacciono tanto alle insegnanti della scuola materna, che coi colori (e non solo) sann...

Questo dolce dormire cloud è unadorabile regalo per bambino doccia e anche per la decorazione della stanza della scuola materna o bambini.  La nuvola è fatta di tessuti di cotone, ha sentito le guance e archi carino. Fermamente è farcito con fibra di poliestere anallergica. Gli occhi e la bocca sono attentamente ricamati a mano.  Misure circa: 46 x 37 cm (considerando le gambe) 18 x 14,5  La nube può essere fatto per ordinare nei colori e nei modelli di vostra scelta :)  Grazie per la visita

Cloud Pillow Cloud cushion Pillow Cloud Plush Happy Cloud Nursery Decor Nurse gift Feather headband Babyshower gift Nursery Decor girl

Questo dolce dormire cloud è unadorabile regalo per bambino doccia e anche per la decorazione della stanza della scuola materna o bambini. La nuvola è fatta di tessuti di cotone, ha sentito le guance e archi carino. Fermamente è farcito con fibra di poliestere anallergica. Gli occhi e la bocca sono attentamente ricamati a mano. Misure circa: 46 x 37 cm (considerando le gambe) 18 x 14,5 La nube può essere fatto per ordinare nei colori e nei modelli di vostra scelta :) Grazie per la visita

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Dalle Tane Laboratorio Scuola Materna Garibaldi, Ravenna www.mirada.it Illustrazioni dal tratto intimo che con un segno libero e senza schemi rappresentano animali e figure della natura, metafore visive di istinti e stati d’animo. Marina Girardi utilizza per questa serie di disegni il linguaggio dell’astrazione, con forme e colori che appaiono in prima istanza come stesi in maniera casuale, ma che rivelano un fine progetto dedicato alla scoperta e alla sorpresa.

Pinterest
Cerca