Pinterest
Baia di Hudson in Canada, fotografato dopo tre giorni di appostamenti a metà estate. © Paul Souders/ Wildlife Photographer of the Year

Baia di Hudson in Canada, fotografato dopo tre giorni di appostamenti a metà estate. © Paul Souders/ Wildlife Photographer of the Year

BAIA di HUDSON vtg anni 70 arcobaleno Stripe di NOIROHIOVINTAGE

BAIA di HUDSON vtg anni 70 arcobaleno Stripe di NOIROHIOVINTAGE

Alza le zampe   sopra la testa, allunga   la schiena sul ghiaccio e poi si distende   soddisfatto.  L'orso polare che fa stretching è stato ripreso  dal   fotografo   canadese   Dennis   Minty  , 67 anni. Le immagini sono state scattate    sul lato ovest   della Baia di Hudson  , in Canada, d

Alza le zampe sopra la testa, allunga la schiena sul ghiaccio e poi si distende soddisfatto. L'orso polare che fa stretching è stato ripreso dal fotografo canadese Dennis Minty , 67 anni. Le immagini sono state scattate sul lato ovest della Baia di Hudson , in Canada, d

La neve è scomparsa nella Baia di Hudson, orsi polari in pericolo (FOTO)

La neve è scomparsa nella Baia di Hudson, orsi polari in pericolo (FOTO)

IlPost - Primo Premio e vincitore - Natura - Paul Souders/National Geographic Photo Contest, Seattle, Washington | L'Orso polare Un orso polare fa capolino tra lo strato di ghiaccio marino nella baia di Hudson |  National Geographic Photo Contest 2013 /

IlPost - Primo Premio e vincitore - Natura - Paul Souders/National Geographic Photo Contest, Seattle, Washington | L'Orso polare Un orso polare fa capolino tra lo strato di ghiaccio marino nella baia di Hudson | National Geographic Photo Contest 2013 /

CHURCHILL (CANADA) – Questa cittadina della provincia di Manitoba, lungo la baia di Hudson, è la capitale mondiale degli orsi polari: si stima che siano 935 gli esemplari che popolano l’area, ma negli ultimi dieci anni il loro habitat e il loro benessere vengono messi a rischio dai parecchi tour operator che organizzano spedizioni di bear watching (ph: Getty Images).140468976Polar bear (see others in my lightbox or portfolio)Getty Images/iStockphoto

CHURCHILL (CANADA) – Questa cittadina della provincia di Manitoba, lungo la baia di Hudson, è la capitale mondiale degli orsi polari: si stima che siano 935 gli esemplari che popolano l’area, ma negli ultimi dieci anni il loro habitat e il loro benessere vengono messi a rischio dai parecchi tour operator che organizzano spedizioni di bear watching (ph: Getty Images).140468976Polar bear (see others in my lightbox or portfolio)Getty Images/iStockphoto

Alle ore 12.00 del 9 novembre 2015 a Churchill, cittadina canadese che si affaccia sulla Baia di Hudson, il termometro segnava una minima di -20 °C. Oggi, a un anno di distanza, il termometro segna +3 C°.   Potrebbe essere un caso, ma non lo è: l'analisi delle temperature degli ultimi

Alle ore 12.00 del 9 novembre 2015 a Churchill, cittadina canadese che si affaccia sulla Baia di Hudson, il termometro segnava una minima di -20 °C. Oggi, a un anno di distanza, il termometro segna +3 C°. Potrebbe essere un caso, ma non lo è: l'analisi delle temperature degli ultimi

Orsi polari fotografati con una webcam da Explore.org nella baia di Hudson, nella provincia canadese di Manitoba. (AP Photo/Explore.org)

Orsi polari fotografati con una webcam da Explore.org nella baia di Hudson, nella provincia canadese di Manitoba. (AP Photo/Explore.org)

Un’orca emerge da un varco nel ghiaccio che ricopre la baia di Hudson, nel nord del Québec, Canada, l’8 gennaio.

Un’orca emerge da un varco nel ghiaccio che ricopre la baia di Hudson, nel nord del Québec, Canada, l’8 gennaio.

vincent price-La grande missione (Brigham Young), regia di Henry Hathaway (1940) La baia di Hudson (Hudson's Bay), regia di Irving Pichel (1941) Bernadette (The Song of Bernadette), regia di Henry King (1943) The Eve of St. Mark, regia di John M. Stahl (1944) Wilson, regia di Henry King (1944) Vertigine (Laura), regia di Otto Preminger (1944) Le chiavi del Paradiso (The Keys of the Kingdom), regia di John M. Stahl (1944)

vincent price-La grande missione (Brigham Young), regia di Henry Hathaway (1940) La baia di Hudson (Hudson's Bay), regia di Irving Pichel (1941) Bernadette (The Song of Bernadette), regia di Henry King (1943) The Eve of St. Mark, regia di John M. Stahl (1944) Wilson, regia di Henry King (1944) Vertigine (Laura), regia di Otto Preminger (1944) Le chiavi del Paradiso (The Keys of the Kingdom), regia di John M. Stahl (1944)

Cree orientale, è una delle suddivisioni del popolo Cree residenti nel Quebec, lungo la costa orientale della Baia di Hudson e della Baia di James e nei territori limitrofi. Suddivisi in 4 dialetti: 1)Iyiniw-Ayamiwin nel Quebec nelle zone di Mistissini, Oujé-Bougoumou, Waswanipi e Nemaska, 2)Iyiyiw-Ayamiwin nel Quebec nelle zone di Nemaska, Waskaganish ed Eastmain, 3)Iyiyiw-Ayimiwin sulla costa della Baia di James tra le comunità di Wemindji e Chisasibi e 4)quello parlato a Whapmagoostui.

Cree orientale, è una delle suddivisioni del popolo Cree residenti nel Quebec, lungo la costa orientale della Baia di Hudson e della Baia di James e nei territori limitrofi. Suddivisi in 4 dialetti: 1)Iyiniw-Ayamiwin nel Quebec nelle zone di Mistissini, Oujé-Bougoumou, Waswanipi e Nemaska, 2)Iyiyiw-Ayamiwin nel Quebec nelle zone di Nemaska, Waskaganish ed Eastmain, 3)Iyiyiw-Ayimiwin sulla costa della Baia di James tra le comunità di Wemindji e Chisasibi e 4)quello parlato a Whapmagoostui.

Villaggio a Victoria Harbour. Questo villaggio dei Songhees, nel 1847, si trovava di fronte alla stazione commerciale della Hudson Bay Company di Fort Victoria. Sebbene fosse chiamato Esquimalt, è più corretto definirlo Old Songhees, essendo Esquimalt un insediamento posto in una baia vicina, a Ovest del forte.

Villaggio a Victoria Harbour. Questo villaggio dei Songhees, nel 1847, si trovava di fronte alla stazione commerciale della Hudson Bay Company di Fort Victoria. Sebbene fosse chiamato Esquimalt, è più corretto definirlo Old Songhees, essendo Esquimalt un insediamento posto in una baia vicina, a Ovest del forte.

Sanford Robinson Gifford, Tramonto nella baia di New York (1878)

Sanford Robinson Gifford, Tramonto nella baia di New York (1878)

Mappa delle etnie canadesi. L'area subartica è coperta principalmente dalla taiga (dal russo tajgà) o foresta boreale. Nel subartico americano sono presenti etnie appartenenti a 2 grandi famiglie linguistiche gli Algonquian: Innu (Naskapi e montagais), Cree (western Cree, Cental Cree, eastern Cree, Atikamekw), Anishinaabe (Northern Ojibwa, Lake Winnipeg Saulteaux) abitano l'area orientale a est e a sud-est della Baia di Hudson e gli Na-dené (Athabaskan) che ne occupano l'area occidentale.

Mappa delle etnie canadesi. L'area subartica è coperta principalmente dalla taiga (dal russo tajgà) o foresta boreale. Nel subartico americano sono presenti etnie appartenenti a 2 grandi famiglie linguistiche gli Algonquian: Innu (Naskapi e montagais), Cree (western Cree, Cental Cree, eastern Cree, Atikamekw), Anishinaabe (Northern Ojibwa, Lake Winnipeg Saulteaux) abitano l'area orientale a est e a sud-est della Baia di Hudson e gli Na-dené (Athabaskan) che ne occupano l'area occidentale.

Questa celebre pellicola ci mostra la sapiente documentazione cinematografica di un piccolo gruppo familiare appartenente al popolo Inuit, noti ai più come ‘esquimesi’. La quotidianità raccontata dal regista Robert Flaherty è quella di Nanook (‘Orso’), protagonista del film, di sua moglie Nyla (‘Colei che sorride’), dei loro figli e di altri membri della loro comunità dimorante lungo le coste della Baia di Hudson, nel Grande Nord canadese, nei primi anni Venti del Novecento.

Questa celebre pellicola ci mostra la sapiente documentazione cinematografica di un piccolo gruppo familiare appartenente al popolo Inuit, noti ai più come ‘esquimesi’. La quotidianità raccontata dal regista Robert Flaherty è quella di Nanook (‘Orso’), protagonista del film, di sua moglie Nyla (‘Colei che sorride’), dei loro figli e di altri membri della loro comunità dimorante lungo le coste della Baia di Hudson, nel Grande Nord canadese, nei primi anni Venti del Novecento.

Frederic Edwin Church. Grand Manan Island, Bay of Fundy, 1852.

Frederic Edwin Church. Grand Manan Island, Bay of Fundy, 1852.