Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

ESC Atelier Autogestito

Gli studenti e i ricercatori precari che animano questo spazio occuparono per la prima volta nel 2004 un antico magazzino abbandonato, dal prospetto elegante e curato, al civico 15. I suoi interni, con le capriate in ferro, i lucernai in vetro e le lunghe pareti cieche – dove il proprietario avrebbe visto bene, contro ogni normativa vigente, un supermercato – si sarebbero invece trovati presto a ospitare sessioni della International Poster Art, seminari, serate di musica elettronica e…

heart 1

Bari nuclei famigliari con 4 o più figli: on line lavviso per la concessione dei contributi economici

pin 2
heart 2

Basilica di San Lorenzo fuori le mura

L’ultimo papa re, Giovanni Mastai Ferretti, in arte Pio IX, morì dopo 32 lunghissimi anni di regno nel 1878. Strenuo nemico dei democratici – di cui fece strage – definito da Garibaldi “un metro cubo di merda di vacca”, colui che si era fatto ratificare dal Concilio Vaticano I il dogma dell’infallibilità del pontefice, che fece rapire un bambino (il piccolo Edgardo Mortara di anni 6, strappato alla sua famiglia perché ebrea) e che non disprezzava, quando lo riteneva necessario, l’uso per i…

Facoltà di Lettere

L’aula I di Lettere è stata il cuore del ’68 romano, la casa politica degli studenti di tutto l’ateneo, il luogo delle assemblee e della democrazia. Era la più grande e per l’ottima acustica si poteva parlare anche senza microfono. Siamo nel sancta sanctorum del sapere universitario. Qui facevano lezione i grandi nomi della cultura italiana del tempo, da Walter Binni a Guido Calogero, da Ettore Paratore a Natalino Sapegno, da Franco Lombardi a Santo Mazzarino. L’aula magna del Rettorato…

Mercato di Porta Portese

Cestiniamo cose – libri, vestiti o altro ancora – per ignoranza, per furia, per noia, per mancanza di spazio, per compulsività. Ciò che non vogliamo più testimonia il nostro egoismo proprietario: nessun altro dopo di me. Per questo gli ambulanti di Porta Portese sono rivoluzionari, nel ribaltare il senso dell’avere – non per sempre, non solo privato – e nel restituire possibilità alle cose e alle loro storie. La pratica del riuso necessita di una sapienza molto raffinata.

Chiesa di San Pietro in Montorio

Cinodromo

Subito prima di Ponte Marconi, a ridosso delle sponde del Tevere, percorrendo una piccola discesa si arriva al Cinodromo. Occupato nel 2002 da un gruppo di precari, oggi si chiama Acrobax e dall’esterno potete apprezzare l’enorme murales realizzato nel 2013 da Blu, writer di fama mondiale. La struttura era stata costruita nel 1928 da alcuni nobili cinofili romani, in un periodo in cui le corse dei levrieri erano di moda in tutta Europa. Avevano persino importato dall’Inghilterra i cani della…

Universita Roma Tre

Camminando su via Ostiense in direzione sud arrivate nella zona di San Paolo. L’intera area che si trova tra la Garbatella e l’ampia ansa del Tevere, tagliata da via Ostiense e viale Marconi, è il luogo dove si radicano le origini industriali della città raccontate da Mario Tronti alle pagine 318-322. Proprio qui si assiste da qualche tempo a un notevole fermento culturale ed economico legato alle numerose trasformazioni urbane, i cui esiti hanno prodotto, oltre a esempi di riqualificazione…

Al Biondo Tevere

Di fronte alla basilica di San Paolo, procedendo verso sud sulla destra della strada, non vi sfuggirà l’insegna Al Biondo Tevere che indica l’ingresso alla storica trattoria romana dove Alberto Moravia veniva a mangiare con gli amici. Sempre qui, inoltre, Luchino Visconti girò Bellissima con Anna Magnani e Walter Chiari. Pier Paolo Pasolini vi portò Pino Pelosi prima di andare incontro alla morte, sulla strada per l’Idroscalo di Ostia. Pasolini, che aveva già mangiato da Pommidoro, a San…

scalea del tamburino

Dedicata a Dimenico Subiaco, figlio di due contadini ciociari che aveva voluto andare a Roma a combattere per difendere l'esperienza rivoluzionaria della Repubblica delle insurrezioni del'48 europeo.