NGC 2060 - NGC 2060 is a star cluster within the Tarantula Nebula in the Large Magellanic Cloud, very close to the larger NGC 2070 cluster containing R136. It was discovered by John Herschel in 1836. It is a loose cluster approximately 10 million years old, within one of the Tarantula Nebula's superbubbles formed by the combined stellar winds of the cluster or by old supernovae.

NGC 2060 - NGC 2060 is a star cluster within the Tarantula Nebula in the Large Magellanic Cloud, very close to the larger NGC 2070 cluster containing R136. It was discovered by John Herschel in 1836. It is a loose cluster approximately 10 million years old, within one of the Tarantula Nebula's superbubbles formed by the combined stellar winds of the cluster or by old supernovae.

L'ammasso stellare Prismis 24 appare sospeso sopra la gigantesca nebulosa NGC 6357 in una foto di Hubble del 2006. All'interno della nebulosa, situata nella costellazione dello Scorpione, a 8.000 anni luce da noi, sono nascoste centinaia di stelle massicce centinaia di volte più grandi del Sole, che riscaldano il gas che circonda l'ammasso creando la "bolla" cavernosa visibile in basso nell'immagine.

L'ammasso stellare Prismis 24 appare sospeso sopra la gigantesca nebulosa NGC 6357 in una foto di Hubble del 2006. All'interno della nebulosa, situata nella costellazione dello Scorpione, a 8.000 anni luce da noi, sono nascoste centinaia di stelle massicce centinaia di volte più grandi del Sole, che riscaldano il gas che circonda l'ammasso creando la "bolla" cavernosa visibile in basso nell'immagine.

Jan. 2013 - Biggest Thing in Universe Found - Defies Scientific Theory - Quasar cluster is "challenge to our current understanding," astronomer says. New found quasar cluster is the universe's biggest known object.

Jan. 2013 - Biggest Thing in Universe Found - Defies Scientific Theory - Quasar cluster is "challenge to our current understanding," astronomer says. New found quasar cluster is the universe's biggest known object.

Ammasso Stellare

Ammasso Stellare

Ammasso stellare delle Pleiadi - obiettivo 75/300 con inseguimento. Canon EOS 1200D.

Ammasso stellare delle Pleiadi - obiettivo 75/300 con inseguimento. Canon EOS 1200D.

Le Pleiadi, l'ammasso conoscito come "Le sette sorelle" L’ammasso stellare delle Pleiadi, anche noto come Messier 45 (M45), è uno dei più brillanti ammassi di stelle visibili nell’emisfero settentrionale. Consiste di molte stelle calde e giovani, che si s #merope #pleiadi #pleione #taygeta #maia

Le Pleiadi, l'ammasso conoscito come "Le sette sorelle" L’ammasso stellare delle Pleiadi, anche noto come Messier 45 (M45), è uno dei più brillanti ammassi di stelle visibili nell’emisfero settentrionale. Consiste di molte stelle calde e giovani, che si s #merope #pleiadi #pleione #taygeta #maia

Messier 6 and Comet Siding Spring --- Oct. 17 --- Image Credit & Copyright: Rolando Ligustri (CARA Project, CAST)

Messier 6 and Comet Siding Spring --- Oct. 17 --- Image Credit & Copyright: Rolando Ligustri (CARA Project, CAST)

Il satellite Gaia 'apre gli occhi' e scopre un ammasso stellare - NextMe

Il satellite Gaia 'apre gli occhi' e scopre un ammasso stellare - NextMe

Ngc 6872 già nota agli astronomi come una delle galassie a spirale più notevoli, ma i nuovi dati raccolti dal satellite Galaxy Evolution Explorer la certificano come la più grande, di dimensioni quattro o cinque volte la nostra Via Lattea. La galassia a 212 milioni di anni luce dalla terra, nella costellazione del Pavone – sarebbe “cresciuta” grazie alla collisione con un altro ammasso stellare Ic 4970, che avrebbe innescato un processo di creazione di nuove stelle lungo i bracci della…

Ngc 6872 già nota agli astronomi come una delle galassie a spirale più notevoli, ma i nuovi dati raccolti dal satellite Galaxy Evolution Explorer la certificano come la più grande, di dimensioni quattro o cinque volte la nostra Via Lattea. La galassia a 212 milioni di anni luce dalla terra, nella costellazione del Pavone – sarebbe “cresciuta” grazie alla collisione con un altro ammasso stellare Ic 4970, che avrebbe innescato un processo di creazione di nuove stelle lungo i bracci della…

MESSIER 18, UN LABORATORIO STELLARE NEL SAGITTARIO  Il gruppo di brillanti stelle blu visibili nell'angolo superiore sinistro dell'immagine formano il cuore dell'ammasso aperto Messier 18, che si trova a circa 4.600 anni luce dalla Terra nella costellazione del Sagittario.  Il colore blu e bianco delle stelle dell'ammasso indica che sono tutte molto giovani (in termini astronomici): probabilmente sono nate non più di 30 milioni di anni fa. Ammassi come Messier 18 sono laboratori di studio pe

MESSIER 18, UN LABORATORIO STELLARE NEL SAGITTARIO Il gruppo di brillanti stelle blu visibili nell'angolo superiore sinistro dell'immagine formano il cuore dell'ammasso aperto Messier 18, che si trova a circa 4.600 anni luce dalla Terra nella costellazione del Sagittario. Il colore blu e bianco delle stelle dell'ammasso indica che sono tutte molto giovani (in termini astronomici): probabilmente sono nate non più di 30 milioni di anni fa. Ammassi come Messier 18 sono laboratori di studio pe

Pinterest
Cerca