Resti del Giardino dei Benedettini. I Benedettini fondarono l'indomani dell'eruzione del 1669 un 'Hortus' rustico sopra le lave. Da quel primo impianto poi sorse un immenso Orto Botanico ricco e complesso, tra specie rare, fontane, siepi, passeggi e terrazzamenti, tra alberi da frutta e piccole coltivazioni per il sostentamento. Tale Orto fu considerata una delle "meraviglie" della città. L'Unità d'Italia ne d...

Resti del Giardino dei Benedettini. I Benedettini fondarono l'indomani dell'eruzione del 1669 un 'Hortus' rustico sopra le lave. Da quel primo impianto poi sorse un immenso Orto Botanico ricco e complesso, tra specie rare, fontane, siepi, passeggi e terrazzamenti, tra alberi da frutta e piccole coltivazioni per il sostentamento. Tale Orto fu considerata una delle "meraviglie" della città. L'Unità d'Italia ne d...

pin 2
Ponte sul fiume Cassibile (1870 ca.).

Ponte sul fiume Cassibile (1870 ca.).

Il Teatro Romano di Catania, finalmente visibile a 360°, grazie alle invasioni digitali!

Il Teatro Romano di Catania, finalmente visibile a 360°, grazie alle invasioni digitali!

Via Crociferi, riconosciuta Patrimonio dell'Umanità, è l'arteria barocca di Catania, un gioiello sorto sulla Strada Sacra greco-romana, poi detta dei Tre Santi nel Medioevo e ancora ricca e imponente nel Settecento.

Via Crociferi, riconosciuta Patrimonio dell'Umanità, è l'arteria barocca di Catania, un gioiello sorto sulla Strada Sacra greco-romana, poi detta dei Tre Santi nel Medioevo e ancora ricca e imponente nel Settecento.

Ponte dei Benedettini realizzato dal Battaglia per pareggiare i livelli delle lave del 1669 con il secondo piano del grandioso convento dei Benedettini.Il Ponte, insieme al plesso monastico, è riconosciuto Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Ponte dei Benedettini realizzato dal Battaglia per pareggiare i livelli delle lave del 1669 con il secondo piano del grandioso convento dei Benedettini.Il Ponte, insieme al plesso monastico, è riconosciuto Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

L'Arco delle Benedettine, eretto secondo la tradizione in una sola notte per non pagarne la mora (il più bello e antico esempio di abusivismo edilizio di Catania...), legato alla favoletta del cavallo senza testa che causò la morte di un pover'uomo per crepacuore, è dal 2012 la sede dell'originale museo dell'Erboristeria (Herborarium Museum), un polo culturale, ricreativo ed espositivo unico nel suo genere, sede fissa dei caffè...

L'Arco delle Benedettine, eretto secondo la tradizione in una sola notte per non pagarne la mora (il più bello e antico esempio di abusivismo edilizio di Catania...), legato alla favoletta del cavallo senza testa che causò la morte di un pover'uomo per crepacuore, è dal 2012 la sede dell'originale museo dell'Erboristeria (Herborarium Museum), un polo culturale, ricreativo ed espositivo unico nel suo genere, sede fissa dei caffè...

heart 1
Interni della chiesa madre di San Giorgio a Modica. La città di Modica, come molte altre città siciliane, aveva due culti principali: San Giorgio (M. Alta) e San Pietro (M. Bassa). I due culti erano perennemente in conflitto tra loro e i fedeli dell'uno o dell'altro santo si sfidavano periodicamente a vere e proprie battaglie urbane, come odierni ultras.

Interni della chiesa madre di San Giorgio a Modica. La città di Modica, come molte altre città siciliane, aveva due culti principali: San Giorgio (M. Alta) e San Pietro (M. Bassa). I due culti erano perennemente in conflitto tra loro e i fedeli dell'uno o dell'altro santo si sfidavano periodicamente a vere e proprie battaglie urbane, come odierni ultras.

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Search