E' la prima volta che una graphic novel viene selezionata tra i 27 libri candidati al premio Strega 2014. Si tratta di Unastoria (Fandango, pp. 128, euro 18) di Gipi, pseudonimo di Gianni Pacinotti, tra i più importanti fumettisti italiani. Il fumetto racconta la storia di un uomo di mezza età, uno scrittore, che va in crisi e viene ricoverato in clinica psichiatrica. L'uomo disegna ossessivamente due cose che ricorrono nelle sue visioni: una stazione di servizio e un grande albero spoglio…

E' la prima volta che una graphic novel viene selezionata tra i 27 libri candidati al premio Strega 2014. Si tratta di Unastoria (Fandango, pp. 128, euro 18) di Gipi, pseudonimo di Gianni Pacinotti, tra i più importanti fumettisti italiani. Il fumetto racconta la storia di un uomo di mezza età, uno scrittore, che va in crisi e viene ricoverato in clinica psichiatrica. L'uomo disegna ossessivamente due cose che ricorrono nelle sue visioni: una stazione di servizio e un grande albero spoglio…

pin 4
heart 1
Lo spazio Arca della trecentesca chiesa di S. Marco a Vercelli ospita, dal 29 marzo al 6 luglio, la temporanea 'Wassily Kandinsky. L'artista come sciamano', dedicata al celebre artista russo. Curata da Eugenia Petrova, direttrice aggiunta del Museo di Stato Russo di San Pietroburgo, la mostra propone un nucleo di ventidue opere provenienti da otto musei russi, accompagnati da una selezione di dipinti di maestri dell’avanguardia russa e da un nucleo di oggetti rituali delle tradizioni polari…

Lo spazio Arca della trecentesca chiesa di S. Marco a Vercelli ospita, dal 29 marzo al 6 luglio, la temporanea 'Wassily Kandinsky. L'artista come sciamano', dedicata al celebre artista russo. Curata da Eugenia Petrova, direttrice aggiunta del Museo di Stato Russo di San Pietroburgo, la mostra propone un nucleo di ventidue opere provenienti da otto musei russi, accompagnati da una selezione di dipinti di maestri dell’avanguardia russa e da un nucleo di oggetti rituali delle tradizioni polari…

pin 2
La sua “Venere allo specchio” (dalla National Gallery di Londra) è tra le più belle dell'intera storia dell'arte. Del suo “Ritratto di Innocenzo X” (dalla Galleria Doria Pamphili di Roma) il Papa avrebbe detto: «Troppo vero». Dell'Infanta Margherita realizzò numerosi dipinti nelle diverse età. Magnifico il “Ritratto in blu” dal Kunsthistorisches Museum di Vienna... Diego Velázquez (1599-1660) arriva al Grand Palais di Parigi da 25 marzo al 13 luglio con una mostra che conta diversi prestiti…

La sua “Venere allo specchio” (dalla National Gallery di Londra) è tra le più belle dell'intera storia dell'arte. Del suo “Ritratto di Innocenzo X” (dalla Galleria Doria Pamphili di Roma) il Papa avrebbe detto: «Troppo vero». Dell'Infanta Margherita realizzò numerosi dipinti nelle diverse età. Magnifico il “Ritratto in blu” dal Kunsthistorisches Museum di Vienna... Diego Velázquez (1599-1660) arriva al Grand Palais di Parigi da 25 marzo al 13 luglio con una mostra che conta diversi prestiti…

pin 2
Il titolo (Russia on the road) non è scelto a caso: la mostra inaugurata al Palazzo delle Esposizioni di Roma (da visitare fino al 15 dicembre) è una carrellata di opere del periodo sovietico prestate da vari musei e collezioni private russi, che hanno come leitmotiv i mezzi di trasporto. Simboli di progresso tecnologico e di dominio dell'uomo sullo spazio, si prestavano bene a esaltare l'utopia dell'epoca. Oltre a presentare al pubblico alcuni celebri capolavori di Aleksandr Deineka, Yuri…

Il titolo (Russia on the road) non è scelto a caso: la mostra inaugurata al Palazzo delle Esposizioni di Roma (da visitare fino al 15 dicembre) è una carrellata di opere del periodo sovietico prestate da vari musei e collezioni private russi, che hanno come leitmotiv i mezzi di trasporto. Simboli di progresso tecnologico e di dominio dell'uomo sullo spazio, si prestavano bene a esaltare l'utopia dell'epoca. Oltre a presentare al pubblico alcuni celebri capolavori di Aleksandr Deineka, Yuri…

pin 2
Sono testimoni silenziosi di un'epoca di creatività e sperimentazione, le locandine che negli anni Venti venivano realizzate per pubblicizzare negli Urss i film muti. Ora quei capolavori di grafica sono in mostra a Londra, fino al 29 marzo, presso la galleria  GRAD (Gallery for Russian Arts and Design) nella temporanea ‘Kino/Film: Soviet Posters of the Silent Screen’. Tra gli eventi dell'anno della cultura UK/Russia, questa mostra racconta l'epoca d'oro della grafica sovietica ed è curata da…

Sono testimoni silenziosi di un'epoca di creatività e sperimentazione, le locandine che negli anni Venti venivano realizzate per pubblicizzare negli Urss i film muti. Ora quei capolavori di grafica sono in mostra a Londra, fino al 29 marzo, presso la galleria GRAD (Gallery for Russian Arts and Design) nella temporanea ‘Kino/Film: Soviet Posters of the Silent Screen’. Tra gli eventi dell'anno della cultura UK/Russia, questa mostra racconta l'epoca d'oro della grafica sovietica ed è curata da…

pin 1
Inaugura il rinnovato Costume Institute del Metropolitan Museum la mostra Charles James: Beyond Fashion, che ripercorre la leggendaria carriera del couturier anglo-americano Charles James (1906–1978). Nelle sale dell'istituzione newyorkese troveranno spazio settantacinque modelli disegnati da James, tra i quali gli spettacolari abiti da ballo, realizzati tra gli anni Quaranta e Cinquanta, che tanta influenza ebbero anche sugli stilisti successivi. Presentata in due aree, le nuove Lizzie and…

Inaugura il rinnovato Costume Institute del Metropolitan Museum la mostra Charles James: Beyond Fashion, che ripercorre la leggendaria carriera del couturier anglo-americano Charles James (1906–1978). Nelle sale dell'istituzione newyorkese troveranno spazio settantacinque modelli disegnati da James, tra i quali gli spettacolari abiti da ballo, realizzati tra gli anni Quaranta e Cinquanta, che tanta influenza ebbero anche sugli stilisti successivi. Presentata in due aree, le nuove Lizzie and…

pin 1
Samuel Beckett che cammina a Dublino, Amália Rodriguez nella sua Lisbona, Humphrey Bogart e Ingrid Bergman a Casablanca. Jef Aérosol, pioniere della Street Art internazionale, ritrae in bianco e nero personaggi noti presi dal cinema, la musica, la letteratura. Ma insieme a questi grandeggiano bambini, donne e uomini anonimi che colpiscono per la fisicità incombente della loro presenza. “Faccio degli anonimi una star e rendo anonimi i famosi” ha dichiarato l'artista, che ha lasciato opere sui…

Samuel Beckett che cammina a Dublino, Amália Rodriguez nella sua Lisbona, Humphrey Bogart e Ingrid Bergman a Casablanca. Jef Aérosol, pioniere della Street Art internazionale, ritrae in bianco e nero personaggi noti presi dal cinema, la musica, la letteratura. Ma insieme a questi grandeggiano bambini, donne e uomini anonimi che colpiscono per la fisicità incombente della loro presenza. “Faccio degli anonimi una star e rendo anonimi i famosi” ha dichiarato l'artista, che ha lasciato opere sui…

pin 1
Separazioni, adozioni, nuove famiglie, amori gay. E la violenza nel mondo. Il bullismo a scuola. L'ambiente fragile. Letture contro gli stereotipi di genere e per affrontare una società multietnica. È il presente il protagonista delle fiabe per bambini. La realtà, raccontata in tutta la sua complessità. E mentre gli esperti si dividono, resiste un filone più onirico e tradizionale, che propone il ritorno a storie classiche. Ecco una galleria di novità editoriali per i più piccoli (a cura di…

Separazioni, adozioni, nuove famiglie, amori gay. E la violenza nel mondo. Il bullismo a scuola. L'ambiente fragile. Letture contro gli stereotipi di genere e per affrontare una società multietnica. È il presente il protagonista delle fiabe per bambini. La realtà, raccontata in tutta la sua complessità. E mentre gli esperti si dividono, resiste un filone più onirico e tradizionale, che propone il ritorno a storie classiche. Ecco una galleria di novità editoriali per i più piccoli (a cura di…

pin 1
Stefan Fürtbauer, fotografo austriaco classe 1976, ha puntato il suo obiettivo su una delle icone della cultura pop viennese, i würstelstand, i chioschi che notte tempo elargiscono wurstel, veri e propri rifugi di approvvigionamento alimentare per avventori insonni. Introdotti nel 1870 per garantire una possibilità di reddito ai veterani di guerra, i baracchini si imposero nel giro di poco come luogo di incontro tra la working class e l’alta società. Con l’avanzata delle catene di fast food…

Stefan Fürtbauer, fotografo austriaco classe 1976, ha puntato il suo obiettivo su una delle icone della cultura pop viennese, i würstelstand, i chioschi che notte tempo elargiscono wurstel, veri e propri rifugi di approvvigionamento alimentare per avventori insonni. Introdotti nel 1870 per garantire una possibilità di reddito ai veterani di guerra, i baracchini si imposero nel giro di poco come luogo di incontro tra la working class e l’alta società. Con l’avanzata delle catene di fast food…

pin 1
Si svolge dall'8 marzo all'8 giugno, presso la Fondazione Puglisi Cosentino di Catania, la personale del pittore di origine cubana Julio Larraz. Intitolata 'Del mare, dell'aria e di altre storie', raccoglie un centinaio di opere realizzate dagli anni Settanta a oggi. Quadri spesso popolati di immagini simboliche, con cui Larraz evoca i temi a lui cari: l'enigma della bellezza femminile, l'amore per il mare, la distanza dal mondo del potere. Un sorta di realismo magico sulla tela, parallelo a…

Si svolge dall'8 marzo all'8 giugno, presso la Fondazione Puglisi Cosentino di Catania, la personale del pittore di origine cubana Julio Larraz. Intitolata 'Del mare, dell'aria e di altre storie', raccoglie un centinaio di opere realizzate dagli anni Settanta a oggi. Quadri spesso popolati di immagini simboliche, con cui Larraz evoca i temi a lui cari: l'enigma della bellezza femminile, l'amore per il mare, la distanza dal mondo del potere. Un sorta di realismo magico sulla tela, parallelo a…

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Search