Dall'8 marzo al 2 luglio il Palazzo Reale di Milano ospita la mostra 'Manet e la Parigi moderna', un'antologica dedicata al grande pittore francese e al suo ruolo centrale nella nascita della pittura moderna europea. Nato in una famiglia alto borghese, elegante e mondano, Édouard Manet seppe raccogliere intorno a sé i protagonisti dell'Impressionismo e alcune delle figure più importanti della cultura parigina di metà Ottocento. Di alcuni, come il pittore Edgar Degas e il poeta Charles…

Manet, il padre dell'Impressionismo in mostra a Milano

Dall'8 marzo al 2 luglio il Palazzo Reale di Milano ospita la mostra 'Manet e la Parigi moderna', un'antologica dedicata al grande pittore francese e al suo ruolo centrale nella nascita della pittura moderna europea. Nato in una famiglia alto borghese, elegante e mondano, Édouard Manet seppe raccogliere intorno a sé i protagonisti dell'Impressionismo e alcune delle figure più importanti della cultura parigina di metà Ottocento. Di alcuni, come il pittore Edgar Degas e il poeta Charles…

Nata per volontà di Jacques Gelman e Natasha Zahalkaha, emigrati dall'Est Europa a Città del Messico, la collezione Gelman nacque nel 1941. Gelman, che aveva fatto fortuna producendo i film comici di Mario Moreno, il Chaplin messicano, commissionò a Rivera il ritratto di Natasha nel 1943: da allora, la coppia acquistò circa 30 opere di Frida e Diego, e Natasha continuò anche dopo la morte del marito, nel 1986. I dipinti della loro collezione formavano due nuclei distinti: una parte dedicata…

Da Frida Kahlo a Rivera, l'arte messicana a Bologna

Nata per volontà di Jacques Gelman e Natasha Zahalkaha, emigrati dall'Est Europa a Città del Messico, la collezione Gelman nacque nel 1941. Gelman, che aveva fatto fortuna producendo i film comici di Mario Moreno, il Chaplin messicano, commissionò a Rivera il ritratto di Natasha nel 1943: da allora, la coppia acquistò circa 30 opere di Frida e Diego, e Natasha continuò anche dopo la morte del marito, nel 1986. I dipinti della loro collezione formavano due nuclei distinti: una parte dedicata…

Dal 20 ottobre 2015 al 24 gennaio 2016 gli spazi del parigino Jeu de Paume ospitano una monografica dal titolo 'Philippe Halsman Étonnez-moi!', dedicata alla lunga carriera artistica di uno dei grandi fotografi del Novecento, dagli esordi parigini negli anni '30 del secolo al grande successo del suo studio newyorkese tra gli anni '40 e i '70. Nato a Riga, Lettonia (1906) in una famiglia ebraica, emigrato a Parigi e poi negli Stati Uniti, Halsman frequentò le Avanguardie per poi divenire…

Da Marilyn a Andy, il Novecento secondo Halsman

Dal 20 ottobre 2015 al 24 gennaio 2016 gli spazi del parigino Jeu de Paume ospitano una monografica dal titolo 'Philippe Halsman Étonnez-moi!', dedicata alla lunga carriera artistica di uno dei grandi fotografi del Novecento, dagli esordi parigini negli anni '30 del secolo al grande successo del suo studio newyorkese tra gli anni '40 e i '70. Nato a Riga, Lettonia (1906) in una famiglia ebraica, emigrato a Parigi e poi negli Stati Uniti, Halsman frequentò le Avanguardie per poi divenire…

Il titolo (Russia on the road) non è scelto a caso: la mostra inaugurata al Palazzo delle Esposizioni di Roma (da visitare fino al 15 dicembre) è una carrellata di opere del periodo sovietico prestate da vari musei e collezioni private russi, che hanno come leitmotiv i mezzi di trasporto. Simboli di progresso tecnologico e di dominio dell'uomo sullo spazio, si prestavano bene a esaltare l'utopia dell'epoca. Oltre a presentare al pubblico alcuni celebri capolavori di Aleksandr Deineka, Yuri…

Cent'anni di arte russa in mostra al Palaexpo di Roma

Il titolo (Russia on the road) non è scelto a caso: la mostra inaugurata al Palazzo delle Esposizioni di Roma (da visitare fino al 15 dicembre) è una carrellata di opere del periodo sovietico prestate da vari musei e collezioni private russi, che hanno come leitmotiv i mezzi di trasporto. Simboli di progresso tecnologico e di dominio dell'uomo sullo spazio, si prestavano bene a esaltare l'utopia dell'epoca. Oltre a presentare al pubblico alcuni celebri capolavori di Aleksandr Deineka, Yuri…

Dalle mitiche décolleté con la suola rossa, assurte a feticcio contemporaneo, alle desert boots, passando per scarpe maschili marmorizzate e raffinate quanto scomode pianelle d'argento da indossare al matrimonio. In perenne bilico tra funzionalità, ornamento e strumento di tortura, la scarpa è protagonista di una mostra al Victoria&Albert Museum di Londra (Shoes: pleasure and pain, dal 13 giugno al 31 gennaio 2016). In esposizione, a cura di Helen Persson, più di 250 paia di scarpe

Al Victoria&Albert la storia della calzatura

Dalle mitiche décolleté con la suola rossa, assurte a feticcio contemporaneo, alle desert boots, passando per scarpe maschili marmorizzate e raffinate quanto scomode pianelle d'argento da indossare al matrimonio. In perenne bilico tra funzionalità, ornamento e strumento di tortura, la scarpa è protagonista di una mostra al Victoria&Albert Museum di Londra (Shoes: pleasure and pain, dal 13 giugno al 31 gennaio 2016). In esposizione, a cura di Helen Persson, più di 250 paia di scarpe

Il museo Egizio di Torino, che ospita una delle collezioni di arte egizia pù importanti del mondo insieme a quella del Cairo e a quella del Louvre da domani riapre al pubblico con un nuovo allestimento. Dopo tre anni e mezzo di lavori, e un investimento di 50 milioni di euro, le sale del museo sono state rinnovate per dare più visibilità ai reperti, mettendo in rilievo anche la storia delle missioni archeologiche in cui sono stati ritrovati e le vicende che hanno portato alla formazione del…

Torino, le meraviglie del Museo Egizio rinnovato

Il museo Egizio di Torino, che ospita una delle collezioni di arte egizia pù importanti del mondo insieme a quella del Cairo e a quella del Louvre da domani riapre al pubblico con un nuovo allestimento. Dopo tre anni e mezzo di lavori, e un investimento di 50 milioni di euro, le sale del museo sono state rinnovate per dare più visibilità ai reperti, mettendo in rilievo anche la storia delle missioni archeologiche in cui sono stati ritrovati e le vicende che hanno portato alla formazione del…

La sua “Venere allo specchio” (dalla National Gallery di Londra) è tra le più belle dell'intera storia dell'arte. Del suo “Ritratto di Innocenzo X” (dalla Galleria Doria Pamphili di Roma) il Papa avrebbe detto: «Troppo vero». Dell'Infanta Margherita realizzò numerosi dipinti nelle diverse età. Magnifico il “Ritratto in blu” dal Kunsthistorisches Museum di Vienna... Diego Velázquez (1599-1660) arriva al Grand Palais di Parigi da 25 marzo al 13 luglio con una mostra che conta diversi prestiti…

Diego Velázquez al Grand Palais di Parigi

La sua “Venere allo specchio” (dalla National Gallery di Londra) è tra le più belle dell'intera storia dell'arte. Del suo “Ritratto di Innocenzo X” (dalla Galleria Doria Pamphili di Roma) il Papa avrebbe detto: «Troppo vero». Dell'Infanta Margherita realizzò numerosi dipinti nelle diverse età. Magnifico il “Ritratto in blu” dal Kunsthistorisches Museum di Vienna... Diego Velázquez (1599-1660) arriva al Grand Palais di Parigi da 25 marzo al 13 luglio con una mostra che conta diversi prestiti…

Fino al 18 gennaio i canali della città si illuminano per la terza edizione dell’Amsterdam Light Festival. Due gli itinerari: il Water Colors e l’ “Illuminade”. Per vedere da vicino le creazioni luminose firmate da artisti internazionali emergenti e non. Per informazioni: www.amsterdamlightfestival.com

Il festival delle luci accende Amsterdam

Fino al 18 gennaio i canali della città si illuminano per la terza edizione dell’Amsterdam Light Festival. Due gli itinerari: il Water Colors e l’ “Illuminade”. Per vedere da vicino le creazioni luminose firmate da artisti internazionali emergenti e non. Per informazioni: www.amsterdamlightfestival.com

Una chitarra, una pizza, ma anche una mummia egizia e un cucciolo di mammut: com’è la vita vista a raggi X? In occasione della Giornata Internazionale della Radiologia (8 novembre), General Electric Healthcare, svela i segreti degli oggetti di tutti i giorni (e non solo) analizzandoli con diverse tecnologie radiologiche. Per 24 ore, con l’iniziativa #SeeInsideIt, GE Healthcare condivide, sullapagina Internet dedicata al progetto e sui canali social, 100 immagini di oggetti ottenute tramite…

Il mondo visto ai raggi X

Una chitarra, una pizza, ma anche una mummia egizia e un cucciolo di mammut: com’è la vita vista a raggi X? In occasione della Giornata Internazionale della Radiologia (8 novembre), General Electric Healthcare, svela i segreti degli oggetti di tutti i giorni (e non solo) analizzandoli con diverse tecnologie radiologiche. Per 24 ore, con l’iniziativa #SeeInsideIt, GE Healthcare condivide, sullapagina Internet dedicata al progetto e sui canali social, 100 immagini di oggetti ottenute tramite…

Riflessi, visioni sfiggenti e stratificate, messe a fuoco violente e volontarie sfocature, volti, luci colori, tutto questo finisce nelle splendide esposizioni multiple di Issuie Enomoto, fotografo e tassista di Yokohama, che ha unito il suo lavoro e la sua passione nella serie “Taxi in the sea”: tutte le sue immagini sono infatti rigorosamente “rubate” stando a bordo della sua auto. Immagini a volte scattate attraverso il finestrino altre catturate dentro l’abitacolo. “Lavoro come tassista…

Il mondo visto dal finestrino di un taxi

Riflessi, visioni sfiggenti e stratificate, messe a fuoco violente e volontarie sfocature, volti, luci colori, tutto questo finisce nelle splendide esposizioni multiple di Issuie Enomoto, fotografo e tassista di Yokohama, che ha unito il suo lavoro e la sua passione nella serie “Taxi in the sea”: tutte le sue immagini sono infatti rigorosamente “rubate” stando a bordo della sua auto. Immagini a volte scattate attraverso il finestrino altre catturate dentro l’abitacolo. “Lavoro come tassista…

Pinterest
Cerca