Visita alla fabbrica

12 Pin35 Follower
La produzione parte da qui, dai coils di lamiera. Il materiale è acciaio zincato spesso 0,7 mm

La produzione parte da qui, dai coils di lamiera. Il materiale è acciaio zincato spesso 0,7 mm

La lamiera entra nella profilatrice, un macchinario lungo circa 50 mt che si occupa delle seguenti operazioni: - grecatura della lamiera (creazione di una terza dimensione che irrobustisce meccanicamente il foglio metallico) - taglio dei pannelli, nelle misure giuste per dare vita ai manti, le due superfici più estese che compongono un controtelaio.

La lamiera entra nella profilatrice, un macchinario lungo circa 50 mt che si occupa delle seguenti operazioni: - grecatura della lamiera (creazione di una terza dimensione che irrobustisce meccanicamente il foglio metallico) - taglio dei pannelli, nelle misure giuste per dare vita ai manti, le due superfici più estese che compongono un controtelaio.

La lamiera ora presenta delle grecature, che irrobustiscono i pannelli aggiungendo una terza dimensione.

La lamiera ora presenta delle grecature, che irrobustiscono i pannelli aggiungendo una terza dimensione.

All'uscita dalla profilatrice un robot industriale separa le due linee di produzione, Logika ed Evolution.

All'uscita dalla profilatrice un robot industriale separa le due linee di produzione, Logika ed Evolution.

Robot industriale in attività. Meglio stare lontani dal suo raggio d'azione.

Robot industriale in attività. Meglio stare lontani dal suo raggio d'azione.

I pannelli vengono assemblati e compongono il cassonetto del controtelaio.

I pannelli vengono assemblati e compongono il cassonetto del controtelaio.

La versione per intonaco ha una rete esterna a cui la malta aderisce.  La versione per cartongesso ha delle traversine su cui si avvitano i tasselli di ancoraggio.

La versione per intonaco ha una rete esterna a cui la malta aderisce. La versione per cartongesso ha delle traversine su cui si avvitano i tasselli di ancoraggio.

I carrelli che usiamo nei nostri controtelaio sono realizzati internamente con materiali di alta qualità. Per avere un funzionamento sempre morbido e silenzioso le ruote girano su cuscinetti a sfera.

I carrelli che usiamo nei nostri controtelaio sono realizzati internamente con materiali di alta qualità. Per avere un funzionamento sempre morbido e silenzioso le ruote girano su cuscinetti a sfera.

La qualità dei nostri carrelli è stata testata da un istituto indipendente.  La loro durabilità è stata misurata in almeno 100.000 cicli di apertura e chiusura, secondo la normativa UNI EN 1527:2000

La qualità dei nostri carrelli è stata testata da un istituto indipendente. La loro durabilità è stata misurata in almeno 100.000 cicli di apertura e chiusura, secondo la normativa UNI EN 1527:2000

Controtelai in partenza per la Francia.

Controtelai in partenza per la Francia.


Altre idee
Pinterest
Cerca