Eniscuola

Eniscuola

Per gli studenti c’è eniscuola...un’iniziativa di eni che informa in modo attuale sui temi dell’energia e dell’ambiente.
Eniscuola
Altre idee da Eniscuola
La Thistlegorm era una nave mercantile britannica varata il 5 aprile del 1940 e affondata il 5 ottobre 1941 nel Mar Rosso, nei pressi della barriera corallina di Sha'ab Alì, nel Golfo di Suez, Sinai occidentale. Fu solo nel 1996, grazie ad uno skipper israeliano, che il relitto divenne meta ambita da molti subacquei vista la profondità di 31 metri circa a cui giace.

La Thistlegorm era una nave mercantile britannica varata il 5 aprile del 1940 e affondata il 5 ottobre 1941 nel Mar Rosso, nei pressi della barriera corallina di Sha'ab Alì, nel Golfo di Suez, Sinai occidentale. Fu solo nel 1996, grazie ad uno skipper israeliano, che il relitto divenne meta ambita da molti subacquei vista la profondità di 31 metri circa a cui giace.

Il relitto del Thistlegorm è accessibile anche al suo interno, ove si trova ancora il carico di approvvigionamenti che trasportava, come ad esempio carri armati leggeri, armi, munizioni, camionette. Il carico è perfettamente riconoscibile, nonostante le incrostazioni coralline presenti.

Il relitto del Thistlegorm è accessibile anche al suo interno, ove si trova ancora il carico di approvvigionamenti che trasportava, come ad esempio carri armati leggeri, armi, munizioni, camionette. Il carico è perfettamente riconoscibile, nonostante le incrostazioni coralline presenti.

Barriere artificiali costituite da strutture modulari componibili. Generalmente sono strutture modulari composte di più unità elementari di piccole dimensioni più facili da trasportare e mettere in opera, fanno eccezione le barriere costituite da relitti navali o di piattaforme petrolifere. Questi moduli si possono unire in modo ordinato, spesso in piramidi, oppure disseminati casualmente sul fondale. I moduli solitamente hanno forme complesse, ricche di cavità e sporgenze che creano…

Barriere artificiali costituite da strutture modulari componibili. Generalmente sono strutture modulari composte di più unità elementari di piccole dimensioni più facili da trasportare e mettere in opera, fanno eccezione le barriere costituite da relitti navali o di piattaforme petrolifere. Questi moduli si possono unire in modo ordinato, spesso in piramidi, oppure disseminati casualmente sul fondale. I moduli solitamente hanno forme complesse, ricche di cavità e sporgenze che creano…

Se facessimo un’immersione subacquea ricreativa nelle acque dell’Oceano Atlantico  potremmo incontrare vecchie navi da guerra, aerei, carri armati, vagoni di treni o di metropolitana. Tutti questi mezzi di trasporto, infatti, sono stati gettati “deliberatamente” nell’oceano, ma questa volta non si tratta di un atto di vandalismo, ma di un’opera progettata per favorire l’ecosistema marino! Questi relitti, infatti, sono diventati un paradiso per i subacquei e gli organismi marini. Sono…

Se facessimo un’immersione subacquea ricreativa nelle acque dell’Oceano Atlantico potremmo incontrare vecchie navi da guerra, aerei, carri armati, vagoni di treni o di metropolitana. Tutti questi mezzi di trasporto, infatti, sono stati gettati “deliberatamente” nell’oceano, ma questa volta non si tratta di un atto di vandalismo, ma di un’opera progettata per favorire l’ecosistema marino! Questi relitti, infatti, sono diventati un paradiso per i subacquei e gli organismi marini. Sono…

Le barriere artificiali o Artificial reef sono strutture sommerse costruite dall’uomo per favorire la biodiversità marina, come ad esempio, ostacolare la pesca a strascico illegale, incrementare rifugi per le nursery e il ripopolamento ittico, aumentare il substrato adatto agli organismi marini sessili, favorire la riproduzione di specie ittiche di rilevanza economica, ecc. I materiali di costruzione delle barriere artificiali possono essere svariati: carcasse di automobili, strutture…

Le barriere artificiali o Artificial reef sono strutture sommerse costruite dall’uomo per favorire la biodiversità marina, come ad esempio, ostacolare la pesca a strascico illegale, incrementare rifugi per le nursery e il ripopolamento ittico, aumentare il substrato adatto agli organismi marini sessili, favorire la riproduzione di specie ittiche di rilevanza economica, ecc. I materiali di costruzione delle barriere artificiali possono essere svariati: carcasse di automobili, strutture…

Il Cristo degli abissi è una statua bronzea posta nel 1954 sul fondale della baia di San Fruttuoso, tra Camogli e Portofino all'interno dell'Area naturale marina protetta Portofino, a 15 metri di profondità. L'immersione per osservare la statua è una delle escursioni più famose del litorale ligure, e il Cristo è diventato negli anni il simbolo della passione per la subacquea e il mare.

Il Cristo degli abissi è una statua bronzea posta nel 1954 sul fondale della baia di San Fruttuoso, tra Camogli e Portofino all'interno dell'Area naturale marina protetta Portofino, a 15 metri di profondità. L'immersione per osservare la statua è una delle escursioni più famose del litorale ligure, e il Cristo è diventato negli anni il simbolo della passione per la subacquea e il mare.

Il Grande Ghiacciaio dell'Aletsch è il più imponente fiume di ghiaccio delle Alpi, copre oltre 120 chilometri quadri di superficie in Svizzera, nei cantoni Berna e Vallese.

Il Grande Ghiacciaio dell'Aletsch è il più imponente fiume di ghiaccio delle Alpi, copre oltre 120 chilometri quadri di superficie in Svizzera, nei cantoni Berna e Vallese.

La calotta glaciale groenlandese occupa circa l'82% della sua superficie della Groenlandia per complessivi 1,71 milioni di km². Se si sciogliesse causerebbe l'innalzamento del livello del mare di 7,2 m. Ha una lunghezza di quasi 2400 km e una larghezza massima di 1100 km. L'altezza media è di 2.135 m, mentre il suo spessore è generalmente maggiore di 2 km.

La calotta glaciale groenlandese occupa circa l'82% della sua superficie della Groenlandia per complessivi 1,71 milioni di km². Se si sciogliesse causerebbe l'innalzamento del livello del mare di 7,2 m. Ha una lunghezza di quasi 2400 km e una larghezza massima di 1100 km. L'altezza media è di 2.135 m, mentre il suo spessore è generalmente maggiore di 2 km.

Il Campo di ghiaccio Patagonico Sud (in spagnolo Campo de Hielo Patagónico Sur o anche Campo de Hielo Sur) è un gigantesco ghiacciaio continentale in Patagonia. Si trova nelle Ande meridionali, sulla linea di confine tra Cile ed Argentina. Si tratta della terza calotta glaciale del mondo dopo Antartide e Groenlandia. Crediti: NASA

Il Campo di ghiaccio Patagonico Sud (in spagnolo Campo de Hielo Patagónico Sur o anche Campo de Hielo Sur) è un gigantesco ghiacciaio continentale in Patagonia. Si trova nelle Ande meridionali, sulla linea di confine tra Cile ed Argentina. Si tratta della terza calotta glaciale del mondo dopo Antartide e Groenlandia. Crediti: NASA

La calotta glaciale antartica è la più grande massa singola di ghiaccio della Terra. Copre un'area di quasi 14 milioni di km² e contiene approssimativamente 30 milioni di km³ di ghiaccio. Circa il 90% dell'acqua dolce del pianeta è contenuto nella sua calotta glaciale che, se si sciogliesse, causerebbe un innalzamento del livello del mare di 61,1m.

La calotta glaciale antartica è la più grande massa singola di ghiaccio della Terra. Copre un'area di quasi 14 milioni di km² e contiene approssimativamente 30 milioni di km³ di ghiaccio. Circa il 90% dell'acqua dolce del pianeta è contenuto nella sua calotta glaciale che, se si sciogliesse, causerebbe un innalzamento del livello del mare di 61,1m.