Progetti di Design realizzabili

Questi progetti sono stati ideati da me nel corso dei miei studi accademici e non solo. Sono progetti realizzabili sotto commissione e sono in vendita.
16 Pin4 Follower
Be Wood Il progetto ideato è un oggetto da scrivania dalle forme rigide e dai dettagli dalle forme morbide. L’idea è quella di progettare un contenitore che abbia funzione di porta matite e raccoglitore per i fogli (formato A4) o agende. Be wood ripropone le classica struttura di un portamatite da scrivania accessoriata con due spazi, una per la cancelleria e uno per un blocchetto per gli appunti.  To be continued https://elisadesignblog.wordpress.com/2016/12/07/be-wood/

Be Wood Il progetto ideato è un oggetto da scrivania dalle forme rigide e dai dettagli dalle forme morbide. L’idea è quella di progettare un contenitore che abbia funzione di porta matite e raccoglitore per i fogli (formato A4) o agende. Be wood ripropone le classica struttura di un portamatite da scrivania accessoriata con due spazi, una per la cancelleria e uno per un blocchetto per gli appunti. To be continued https://elisadesignblog.wordpress.com/2016/12/07/be-wood/

L’idea realizzata a sei mani, è dovuta dalla revisione di un progetto ideato già in commercio. La libreria in questione presenta una forma semplice, rigida e lineare. La sua struttura, creata da un gioco tra pieni e vuoti, è stata studiata affinché ogni libro poggi sulla stessa solo per metà. I libri che verranno supportati, eccedono per la loro metà in lunghezza verso la parte più esterna della libreria. Metà poggia sul listello e metà rimane sospesa nel vuoto. [...]

L’idea realizzata a sei mani, è dovuta dalla revisione di un progetto ideato già in commercio. La libreria in questione presenta una forma semplice, rigida e lineare. La sua struttura, creata da un gioco tra pieni e vuoti, è stata studiata affinché ogni libro poggi sulla stessa solo per metà. I libri che verranno supportati, eccedono per la loro metà in lunghezza verso la parte più esterna della libreria. Metà poggia sul listello e metà rimane sospesa nel vuoto. [...]

[...] Sono state create delle composizioni in vetro che si possono dividere a seconda dell’uso e della quantità di cibo immesso. Si può usare solo la formina per presentare un piatto, o usare un bicchierino di vetro. Se il contenitore che funge da bicchierino è poco capiente per la portata culinaria, allora basterà unire al bicchierino con il fondo, una formina o due a seconda della funzione. Magnetic glass è l’oggetto culinario che occupa poco spazio in cucina. [...]

[...] Sono state create delle composizioni in vetro che si possono dividere a seconda dell’uso e della quantità di cibo immesso. Si può usare solo la formina per presentare un piatto, o usare un bicchierino di vetro. Se il contenitore che funge da bicchierino è poco capiente per la portata culinaria, allora basterà unire al bicchierino con il fondo, una formina o due a seconda della funzione. Magnetic glass è l’oggetto culinario che occupa poco spazio in cucina. [...]

Avete mai desiderato una seduta sinuosa e "morbida" come Twister? La seduta più versatile e simile al suo tavolino delle mie creazioni.  Volete vedere se potete portarla a casa con voi e arredare così i vostri ambienti? Venite a scoprirla sul blog https://elisadesignblog.wordpress.com/

Avete mai desiderato una seduta sinuosa e "morbida" come Twister? La seduta più versatile e simile al suo tavolino delle mie creazioni. Volete vedere se potete portarla a casa con voi e arredare così i vostri ambienti? Venite a scoprirla sul blog https://elisadesignblog.wordpress.com/

La sfida più bella della mia vita, forse. Il mio professore ci vedeva un divieto d'accesso... io ci ho visto uno sgabello da bar. Ma tranquilli, ho pensato anche a noi donne che non sappiamo mai dove appoggiare la borsa, e anche a quelli un po' più diffidenti che non si fidano a lasciare l'ombrello inzuppato di acqua nell'apposito porta ombrelli. Sedetevi e allungare i lati dello sgabello, vedrete che comfort! Visitate il sito e aggiungete un like alla pagina Facebook! Vi aspetto numerosi!

La sfida più bella della mia vita, forse. Il mio professore ci vedeva un divieto d'accesso... io ci ho visto uno sgabello da bar. Ma tranquilli, ho pensato anche a noi donne che non sappiamo mai dove appoggiare la borsa, e anche a quelli un po' più diffidenti che non si fidano a lasciare l'ombrello inzuppato di acqua nell'apposito porta ombrelli. Sedetevi e allungare i lati dello sgabello, vedrete che comfort! Visitate il sito e aggiungete un like alla pagina Facebook! Vi aspetto numerosi!

Ve la ricordate la parola che unisce tutti i miei progetti? La versatilità? Beh io ce l'ho messa tutta... in tutti i sensi direi. "Come?" direte voi. Così: facendo qualcosa di comodo, di capiente. Non mi dite che non vi piacerebbe avere un arredo che si adatta a qualsiasi tipo di vostra esigenza. Oh, io ve l'ho detto che ce l'ho messa davvero tutta... sì la versatilità! Contattatemi e fate il vostro ordine per la vostra casa!

Ve la ricordate la parola che unisce tutti i miei progetti? La versatilità? Beh io ce l'ho messa tutta... in tutti i sensi direi. "Come?" direte voi. Così: facendo qualcosa di comodo, di capiente. Non mi dite che non vi piacerebbe avere un arredo che si adatta a qualsiasi tipo di vostra esigenza. Oh, io ve l'ho detto che ce l'ho messa davvero tutta... sì la versatilità! Contattatemi e fate il vostro ordine per la vostra casa!

Questo progetto prende forma grazie al tema su cui si è realizzato l’Expo di Milano: cibo e natura. L’idea della forma della panca nasce dalla ripresa della conchiglia. La creazione ideata è una panca con più funzionalità,realizzata con delle linee curve e morbide. E’ stata realizzata una panca di dimensioni standard . I fori ai lati della struttura sono stati creati per il fissaggio del telo in cuoio che dà sostegno alla seduta vera e propria. (...) https://elisadesignblog.wordpress.com/

Questo progetto prende forma grazie al tema su cui si è realizzato l’Expo di Milano: cibo e natura. L’idea della forma della panca nasce dalla ripresa della conchiglia. La creazione ideata è una panca con più funzionalità,realizzata con delle linee curve e morbide. E’ stata realizzata una panca di dimensioni standard . I fori ai lati della struttura sono stati creati per il fissaggio del telo in cuoio che dà sostegno alla seduta vera e propria. (...) https://elisadesignblog.wordpress.com/

Un progetto. La semplicità. La leggerezza. La razionalità. Un letto. Un concorso. Il design. Ecco cosa caratterizza il mio modo di ideare. E non solo. Questo progetto è uno di quei disegni fatti su carta con graffite. Di quelli cancellati, corretti e sviluppati. Di quelli che nemmeno il foglio ti basta, di quelli che devi cambiare colore della matita per capire cosa va e cosa va trasformato. Di quelli che hanno mille freccine indicative, di quelli che non ci dormi la notte. (...)

Un progetto. La semplicità. La leggerezza. La razionalità. Un letto. Un concorso. Il design. Ecco cosa caratterizza il mio modo di ideare. E non solo. Questo progetto è uno di quei disegni fatti su carta con graffite. Di quelli cancellati, corretti e sviluppati. Di quelli che nemmeno il foglio ti basta, di quelli che devi cambiare colore della matita per capire cosa va e cosa va trasformato. Di quelli che hanno mille freccine indicative, di quelli che non ci dormi la notte. (...)

Esistono luoghi in cui le persone si sento perse. Culturalmente e mentalmente. Accade spesso all'interno di grandi opere architettoniche, o semplicemente di fronte alla struttura stessa. Accade anche tra i grandi scaffali, tra numerosi volumi, pagine, titoli e parole. Che sia antica o moderna, che sia una libreria o una biblioteca. Tra i libri le persone si sentono perse, ma mai sole. (...) https://www.facebook.com/elisadesignblog/

Esistono luoghi in cui le persone si sento perse. Culturalmente e mentalmente. Accade spesso all'interno di grandi opere architettoniche, o semplicemente di fronte alla struttura stessa. Accade anche tra i grandi scaffali, tra numerosi volumi, pagine, titoli e parole. Che sia antica o moderna, che sia una libreria o una biblioteca. Tra i libri le persone si sentono perse, ma mai sole. (...) https://www.facebook.com/elisadesignblog/

E' ora di cena. Ci si riunisce intorno ad un tavolo, vengono servite squisite portate, si parla della giornata e ci si rilassa, e perché no, ci si beve un buon bicchiere di vino. Che sia rosso, bianco, frizzantino o fermo, non importa. L'importante è brindare e gustarsi la vita. Il mio drinking art è nato dalla tradizione artigianale della mia città. Ecco che allora ho creato un portabottiglie che mette in sintonia l'arte del ferro battuto con quella del legno.

E' ora di cena. Ci si riunisce intorno ad un tavolo, vengono servite squisite portate, si parla della giornata e ci si rilassa, e perché no, ci si beve un buon bicchiere di vino. Che sia rosso, bianco, frizzantino o fermo, non importa. L'importante è brindare e gustarsi la vita. Il mio drinking art è nato dalla tradizione artigianale della mia città. Ecco che allora ho creato un portabottiglie che mette in sintonia l'arte del ferro battuto con quella del legno.


Altre idee
Tutta questione di equilibrio. Ecco come sarebbe il titolo della fotografia del mio progetto e probabilmente della mia vita. Senza il giusto equilibrio certe cose non starebbero "in piedi"! Oggi niente parole per descrivere l'unione tra gambe metalliche e piano di vetro... oggi solo click da parte vostra all'interno del mio blog.

Tutta questione di equilibrio. Ecco come sarebbe il titolo della fotografia del mio progetto e probabilmente della mia vita. Senza il giusto equilibrio certe cose non starebbero "in piedi"! Oggi niente parole per descrivere l'unione tra gambe metalliche e piano di vetro... oggi solo click da parte vostra all'interno del mio blog.

Non so a voi, ma a me i posti bui e cupi non piacciono. Vorrei vetrate immense ovunque con i raggi del sole che illuminano gli interni. Radiosità sempre. Ma si sa... esiste anche la notte. E non mi dite che non vi è mai capitato di avere quella lampada che si gira tutto come volete voi ma non fa mai luce come vorreste. Ed ecco che quella lampada, quella lampadina e quel suo movimento non basta. Eccola qui. La lampada che ricorda un "omino" stilizzato. https://elisadesignblog.wordpress.com/

Non so a voi, ma a me i posti bui e cupi non piacciono. Vorrei vetrate immense ovunque con i raggi del sole che illuminano gli interni. Radiosità sempre. Ma si sa... esiste anche la notte. E non mi dite che non vi è mai capitato di avere quella lampada che si gira tutto come volete voi ma non fa mai luce come vorreste. Ed ecco che quella lampada, quella lampadina e quel suo movimento non basta. Eccola qui. La lampada che ricorda un "omino" stilizzato. https://elisadesignblog.wordpress.com/

L’idea di un tavolo imponente ma originale nasce da una semplice composizione di fiori, più precisamente un bouquet di calle. Si è cercato di progettare un tavolo elegante e molto importante nelle sue dimensioni proprio per non abbandonare la classe e la delicatezza dello stesso fiore ripreso. Bouquet de Calla sfoggia un basamento con quattro gambe mosse che mano a mano  si elevano verso l’alto unendosi.  Leggi di più su https://elisadesignblog.wordpress.com/

L’idea di un tavolo imponente ma originale nasce da una semplice composizione di fiori, più precisamente un bouquet di calle. Si è cercato di progettare un tavolo elegante e molto importante nelle sue dimensioni proprio per non abbandonare la classe e la delicatezza dello stesso fiore ripreso. Bouquet de Calla sfoggia un basamento con quattro gambe mosse che mano a mano si elevano verso l’alto unendosi. Leggi di più su https://elisadesignblog.wordpress.com/

"L'appiccicazione". Se ci penso rido ancora adesso. Questo progetto realizzabile in cartone è il primo di una lunga serie. Realizzato in collaborazione con delle compagne di corso e amiche di vita molto eccezionali. "L'appiccicazione" era lo sclero di ore passate e creare il nostro primo progetto di design. Bubble Drawer è la libreria di cartone che si racconta su https://elisadesignblog.wordpress.com/

"L'appiccicazione". Se ci penso rido ancora adesso. Questo progetto realizzabile in cartone è il primo di una lunga serie. Realizzato in collaborazione con delle compagne di corso e amiche di vita molto eccezionali. "L'appiccicazione" era lo sclero di ore passate e creare il nostro primo progetto di design. Bubble Drawer è la libreria di cartone che si racconta su https://elisadesignblog.wordpress.com/

Spoon magazine holder è un portariviste ideato sulla forma di un cucchiaino da bar. La sua morfologia segnica è basata su parti lineari e su parti curve. Il portariviste ha un basamento lineare per garantire l’appoggio a terra e ha funzione portante per l’intera struttura. Presenta una duplice curva che nella sua parte concava funge da sostegno e contenitore per le riviste. (Leggi tutto sul blog https://elisadesignblog.wordpress.com/2015/10/15/spoon-magazine/#respond)

Spoon magazine holder è un portariviste ideato sulla forma di un cucchiaino da bar. La sua morfologia segnica è basata su parti lineari e su parti curve. Il portariviste ha un basamento lineare per garantire l’appoggio a terra e ha funzione portante per l’intera struttura. Presenta una duplice curva che nella sua parte concava funge da sostegno e contenitore per le riviste. (Leggi tutto sul blog https://elisadesignblog.wordpress.com/2015/10/15/spoon-magazine/#respond)

Pinterest
Cerca