Kartell Classics - Anni '50

6 Pin11 Follower
ALZAIMMONDIZIE CON MANICO (1957) di Gino Colombini, in polistirolo antiurto. Realizzato con retroflessione del manico che rende più agevole l'impugnatura. Uno degli oggetti Kartell che ebbe maggior successo di vendita per la sua forma affusolata e gradevole. Può essere anche appeso a parete.

ALZAIMMONDIZIE CON MANICO (1957) di Gino Colombini, in polistirolo antiurto. Realizzato con retroflessione del manico che rende più agevole l'impugnatura. Uno degli oggetti Kartell che ebbe maggior successo di vendita per la sua forma affusolata e gradevole. Può essere anche appeso a parete.

pin 5
SPREMILIMONI (1957) di Gino Colombini. Formato da un perno centrale dotato di zigrinature taglienti che spremono il frutto grazie alla pressione della mano sulla calotta. Il foro centrale permette la raccolta dei noccioli e le scanalature il deflusso del succo. Innovazione da cui prendono ispirazione gli attuali spremiagrumi elettrici.

SPREMILIMONI (1957) di Gino Colombini. Formato da un perno centrale dotato di zigrinature taglienti che spremono il frutto grazie alla pressione della mano sulla calotta. Il foro centrale permette la raccolta dei noccioli e le scanalature il deflusso del succo. Innovazione da cui prendono ispirazione gli attuali spremiagrumi elettrici.

pin 3
SECCHIO TONDO CON COPERCHIO (1954) di Gino Colombini. Emerge per l'originalità dei particolari quali: il raccordo tra plastica e ferro, la sensibilità funzionale della presa del coperchio, l'essenzialità e robustezza delle sezioni. Il coperchio con la sua forma incavata funge da vassoio di contenimento per sapone, spazzola o straccio. Con questo prodotto la Kartell vince nel 1955 il suo primo Compasso d'oro.

SECCHIO TONDO CON COPERCHIO (1954) di Gino Colombini. Emerge per l'originalità dei particolari quali: il raccordo tra plastica e ferro, la sensibilità funzionale della presa del coperchio, l'essenzialità e robustezza delle sezioni. Il coperchio con la sua forma incavata funge da vassoio di contenimento per sapone, spazzola o straccio. Con questo prodotto la Kartell vince nel 1955 il suo primo Compasso d'oro.

pin 2
heart 1
PORTABAGAGLI (1951) disegnato da Barassi e Menghi.

PORTABAGAGLI (1951) disegnato da Barassi e Menghi.

PORTASCI (1950) nato dalla passione per lo sci di Giulio Castelli. Disegnato da Carlo Barassi e Roberto Menghi e realizzato in collaborazione con Pirelli. Primissimo prodotto firmato Kartell.

PORTASCI (1950) nato dalla passione per lo sci di Giulio Castelli. Disegnato da Carlo Barassi e Roberto Menghi e realizzato in collaborazione con Pirelli. Primissimo prodotto firmato Kartell.

LAMPADA A SOSPENSIONE 4006 (1959) di Achille e Piergiacomo   Castiglioni. Prima lampada a sospensione prodotta dalla Kartell e dei fratelli Castiglioni. Le calotte semisferiche sono separate per consentire l'areazione della sorgente luminosa, mentre la calotta esterna aumenta la superficie riflettente.

LAMPADA A SOSPENSIONE 4006 (1959) di Achille e Piergiacomo Castiglioni. Prima lampada a sospensione prodotta dalla Kartell e dei fratelli Castiglioni. Le calotte semisferiche sono separate per consentire l'areazione della sorgente luminosa, mentre la calotta esterna aumenta la superficie riflettente.

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Search