Cura e salute

Tutte le info sulla cura del piede e della salute del vostro bambino
34 Pin46 Follower
La prima cura per i piedi del bambino consiste nell’assecondare il loro sviluppo fisiologico: LASCIATELI LIBERI DI CORRERE ALL'ARIA SOTTO IL SOLE E SCALZI!!! Consentite loro di camminare e correre a piedi nudi sulla sabbia, sulle pietre, sulla roccia e su ogni tipo di terreno irregolare!  Questa ginnastica naturale migliorerà il loro sviluppo cerebellare, l’equilibrio e il senso di sicurezza.

La prima cura per i piedi del bambino consiste nell’assecondare il loro sviluppo fisiologico: LASCIATELI LIBERI DI CORRERE ALL'ARIA SOTTO IL SOLE E SCALZI!!! Consentite loro di camminare e correre a piedi nudi sulla sabbia, sulle pietre, sulla roccia e su ogni tipo di terreno irregolare! Questa ginnastica naturale migliorerà il loro sviluppo cerebellare, l’equilibrio e il senso di sicurezza.

Non esiste una soglia netta di cambiamento in nessuna delle fasi che saranno successivamente indicate; ogni bambino ha le proprie tappe fisiologiche di maturazione, per le quali non si può fare riferimento all’intelligenza o ai supposti ritardi evolutivi.

Non esiste una soglia netta di cambiamento in nessuna delle fasi che saranno successivamente indicate; ogni bambino ha le proprie tappe fisiologiche di maturazione, per le quali non si può fare riferimento all’intelligenza o ai supposti ritardi evolutivi.

Verificare se cammina con i piedi rivolti in dentro, se inciampa sui suoi stessi piedi, se le gambe tendono ad arcuarsi a O oppure a X, se stanno insorgendo delle malformazioni come il piede piatto-valgo (appiattimento dell’arco plantare con postura obliqua del calcagno) o il piede a falce. Anche malformazioni come le dita a martello, le dita oblique o il cossi detto alluce valgo.

Verificare se cammina con i piedi rivolti in dentro, se inciampa sui suoi stessi piedi, se le gambe tendono ad arcuarsi a O oppure a X, se stanno insorgendo delle malformazioni come il piede piatto-valgo (appiattimento dell’arco plantare con postura obliqua del calcagno) o il piede a falce. Anche malformazioni come le dita a martello, le dita oblique o il cossi detto alluce valgo.

>> Ogni 2-3 mesi controllate la lunghezza del piede per capire siano adeguate le vostre calzature scelte >> Scegliete calzature prodotte in Italia con materiali di elevata qualità. >> Fate prendere aria alle scarpe ed alle solette interne >> Dopo i 2-3 anni, ispezionate periodicamente piedi e unghie per evitare problemi di unghie incarnite in futuro >> Controllare la postura del bimbo >> Non dimenticare sui 4/5 anni di effettuare una visita ortopedica e podologica completa.

>> Ogni 2-3 mesi controllate la lunghezza del piede per capire siano adeguate le vostre calzature scelte >> Scegliete calzature prodotte in Italia con materiali di elevata qualità. >> Fate prendere aria alle scarpe ed alle solette interne >> Dopo i 2-3 anni, ispezionate periodicamente piedi e unghie per evitare problemi di unghie incarnite in futuro >> Controllare la postura del bimbo >> Non dimenticare sui 4/5 anni di effettuare una visita ortopedica e podologica completa.

Capodanno con i bambini: cosa è meglio fare a seconda dell'età State già pensando a cosa fare la notte dell'ultimo dell'anno insieme ai bambini? Ecco qualche idea per passare una serata piacevole con bambini molto piccoli e fino ai 10 anni

Capodanno con i bambini: cosa è meglio fare a seconda dell'età State già pensando a cosa fare la notte dell'ultimo dell'anno insieme ai bambini? Ecco qualche idea per passare una serata piacevole con bambini molto piccoli e fino ai 10 anni

Ecco 3 consigli per scegliere le scarpine giuste per il vostro bimbo! 1. Scegliere il numero esatto del piede del bimbo. L’errore più comune che si commette è infatti quello di comprare le calzature “in crescere”. 2. In caso di piedini particolari, piatti o con altri problemi, acquistate delle “solette intelligenti” che permetteranno al bimbo si appoggiare il piede su una superficie comoda e flessibile. 3. Scegliete #calzature di qualità per il confort del piede...scegliete cioè EB SHOES!

Ecco 3 consigli per scegliere le scarpine giuste per il vostro bimbo! 1. Scegliere il numero esatto del piede del bimbo. L’errore più comune che si commette è infatti quello di comprare le calzature “in crescere”. 2. In caso di piedini particolari, piatti o con altri problemi, acquistate delle “solette intelligenti” che permetteranno al bimbo si appoggiare il piede su una superficie comoda e flessibile. 3. Scegliete #calzature di qualità per il confort del piede...scegliete cioè EB SHOES!

Molti genitori si preoccupano oggi di vestire al meglio il proprio bimbo, cosa giustissima! ... ma non dimentichiamo l'importanza della CALZATURA giusta per il vostro bimbo!  Proprio così: le #scarpe devono assicurare #comfort, #flessibilità e soprattutto permettere ai nostri piccoli di camminare nel modo corretto e di mantenere una postura adeguata per una crescita corretta!!

Molti genitori si preoccupano oggi di vestire al meglio il proprio bimbo, cosa giustissima! ... ma non dimentichiamo l'importanza della CALZATURA giusta per il vostro bimbo! Proprio così: le #scarpe devono assicurare #comfort, #flessibilità e soprattutto permettere ai nostri piccoli di camminare nel modo corretto e di mantenere una postura adeguata per una crescita corretta!!

EB SHOES fa un regalo per i vostri BIMBI ed anche per voi GENITORI! Con l'acquisto di una calzatura troverete la cartolina "GRATTA&VINCI" che vi permetterà di vincere un soggiorno GRATUITO all' Italia in Miniatura di Rimini o un paio di SCARPE in OMAGGIO! Inoltre presentando la cartolina alla CASSA del parco dell' #ItaliainMiniatura otterrete un ABBONAMENTO per il bimbo/a GRATUITO per la stagione 2014!

EB SHOES fa un regalo per i vostri BIMBI ed anche per voi GENITORI! Con l'acquisto di una calzatura troverete la cartolina "GRATTA&VINCI" che vi permetterà di vincere un soggiorno GRATUITO all' Italia in Miniatura di Rimini o un paio di SCARPE in OMAGGIO! Inoltre presentando la cartolina alla CASSA del parco dell' #ItaliainMiniatura otterrete un ABBONAMENTO per il bimbo/a GRATUITO per la stagione 2014!

Follow us on Social Networks!!! :-))))

Follow us on Social Networks!!! :-))))

Stare in piedi e camminare non sono atteggiamenti naturali ma il frutto della millenaria evoluzione del genere umano. Imparare a camminare è un processo lento e graduale che richiede adeguati tempi di maturazione delle strutture muscolari e nervose.

Stare in piedi e camminare non sono atteggiamenti naturali ma il frutto della millenaria evoluzione del genere umano. Imparare a camminare è un processo lento e graduale che richiede adeguati tempi di maturazione delle strutture muscolari e nervose.

Pinterest
Cerca