1)Nome= Statua Barberini; 2)Autore= ignoto; 3)data= fine I sec a.C; 4)Tecnica= marmo, altezza 165cm, stura che raffigura un patrizio che tiene in mano le immagini, limitate alla testa, di due antenati che testimoniano tre generazioni diverse di una stessa famiglia; 5)luogo di conservazione= Musei Capitolini, Roma

1)Nome= Statua Barberini; 2)Autore= ignoto; 3)data= fine I sec a.C; 4)Tecnica= marmo, altezza 165cm, stura che raffigura un patrizio che tiene in mano le immagini, limitate alla testa, di due antenati che testimoniano tre generazioni diverse di una stessa famiglia; 5)luogo di conservazione= Musei Capitolini, Roma

1)Nome= Ara Pacis Augustae; 2)Autore= realizzata su ordine di Augusto; 3)Data= 13-9 a.C; 4)Tecnica= marmo originariamente dipinto, è un recinto quadrato posto su un basso podio con due accessi, all'interno vi sono delle lesene corinzie chiuse da una trabeazione con architrave a tre fasce, una mensa sacrificale, un fregio separatore a palmette che collega a dei bucrani e delle parere; l'esterno è organizzato con vari frontoni; 5)Luogo di conservazione= Roma, in uno spazio apposito

1)Nome= Ara Pacis Augustae; 2)Autore= realizzata su ordine di Augusto; 3)Data= 13-9 a.C; 4)Tecnica= marmo originariamente dipinto, è un recinto quadrato posto su un basso podio con due accessi, all'interno vi sono delle lesene corinzie chiuse da una trabeazione con architrave a tre fasce, una mensa sacrificale, un fregio separatore a palmette che collega a dei bucrani e delle parere; l'esterno è organizzato con vari frontoni; 5)Luogo di conservazione= Roma, in uno spazio apposito

1)Nome= colonna di Marco Aurelio; 2)Autore= ignoto (costruita durante il regno di Commodo per celebrare la vittoria sui Marconanni); 3)Data= 180-193 a.C; 4)Tecnica= Colonna marmorea alta 40,50m, composta da 19 rocchi, rilevi molto marcati, la rappresentazione è frontale e non sono descritte scene  in ordine cronologico, due scene rappresentano soggetti non umani ma divini; 5)Luogo di conservazione= piazza colonna, Roma

1)Nome= colonna di Marco Aurelio; 2)Autore= ignoto (costruita durante il regno di Commodo per celebrare la vittoria sui Marconanni); 3)Data= 180-193 a.C; 4)Tecnica= Colonna marmorea alta 40,50m, composta da 19 rocchi, rilevi molto marcati, la rappresentazione è frontale e non sono descritte scene in ordine cronologico, due scene rappresentano soggetti non umani ma divini; 5)Luogo di conservazione= piazza colonna, Roma

Particolare dalla Colonna Traiana, l'immagine della Vittoria, intenta a scrivere le imprese di Traiano su uno scudo,si trova circa a metà della colonna e separa la prima campagna (parte più in basso) dalla seconda

Particolare dalla Colonna Traiana, l'immagine della Vittoria, intenta a scrivere le imprese di Traiano su uno scudo,si trova circa a metà della colonna e separa la prima campagna (parte più in basso) dalla seconda

1)Nome=colonna traiana; 2)Autore= Apollodoro di Damasco (ordine di Traiano); 3)Data= 110-113 d.C per celebrare le vittorie sui Daci nel 102 e 107; 4)Tecnica= colonna tuscanica coclidea in marmo di 39,86m X 3,83m, composta da un toro ornato di foglie d'alloro, un fusto con 17 rocchi, percorsi da 24 scanalature, e il capitello che poggiano su una base di 10m; interamente fasciata da un nastro che descrive le imprese militari 5)Luogo di conservazione= Roma, Foro Traiano

1)Nome=colonna traiana; 2)Autore= Apollodoro di Damasco (ordine di Traiano); 3)Data= 110-113 d.C per celebrare le vittorie sui Daci nel 102 e 107; 4)Tecnica= colonna tuscanica coclidea in marmo di 39,86m X 3,83m, composta da un toro ornato di foglie d'alloro, un fusto con 17 rocchi, percorsi da 24 scanalature, e il capitello che poggiano su una base di 10m; interamente fasciata da un nastro che descrive le imprese militari 5)Luogo di conservazione= Roma, Foro Traiano

Particolare dall'Ara Pacis, il frontone "sud" rappresenta una processione in cui si trovano tutte le cariche statali (littori, pontefici, auguri, flamini) e tutta la famiglia di Augusto; l'imperatore assume le vesti di ponteficie massimo (questo data il rilievo a non prima del 13 a.C) ed ha il capo velato

Particolare dall'Ara Pacis, il frontone "sud" rappresenta una processione in cui si trovano tutte le cariche statali (littori, pontefici, auguri, flamini) e tutta la famiglia di Augusto; l'imperatore assume le vesti di ponteficie massimo (questo data il rilievo a non prima del 13 a.C) ed ha il capo velato

1)Nome=Augusto di prima porta; 2)Autore= ignoto; 3)Data= dopo il 20 a.C; 4)Materia= copia in marmo,alto 204cm di un originale bronzeo, rappresenta Augusto con i tratti leggermente addolciti e idealizzati, con addosso una corazza che rappresenta varie divinità; 5)Luogo di conservazione= Museo Chiaramonti, Città del Vaticano

1)Nome=Augusto di prima porta; 2)Autore= ignoto; 3)Data= dopo il 20 a.C; 4)Materia= copia in marmo,alto 204cm di un originale bronzeo, rappresenta Augusto con i tratti leggermente addolciti e idealizzati, con addosso una corazza che rappresenta varie divinità; 5)Luogo di conservazione= Museo Chiaramonti, Città del Vaticano

1)Nome= ritratto di patrizio romano; 2)Autore= ignoto; 3)Data= prima metà del I sec. A.C; 4)Tecnica= busto marmoreo alto 35cm di un anziano patrizio; 5)Luogo di conservazione= Museo Torlonia,Roma

1)Nome= ritratto di patrizio romano; 2)Autore= ignoto; 3)Data= prima metà del I sec. A.C; 4)Tecnica= busto marmoreo alto 35cm di un anziano patrizio; 5)Luogo di conservazione= Museo Torlonia,Roma


Altre idee
Particolare del Thiasos, 110a.C.Rilievo in marmo con la raffigurazione delle nozze di Poseidone e Anfitrite.Da Roma, Ara di Domizio Enobarbo.  Oggi è conservato presso  Monaco di Baviera..

Particolare del Thiasos, 110a.C.Rilievo in marmo con la raffigurazione delle nozze di Poseidone e Anfitrite.Da Roma, Ara di Domizio Enobarbo. Oggi è conservato presso Monaco di Baviera..

Vespasiano

Vespasiano

Ara Pacis,processione dei familiari di Augusto. Si consideri: http://www.arapacis.it/percorsi/esterno2/lato_sud

Ara Pacis,processione dei familiari di Augusto. Si consideri: http://www.arapacis.it/percorsi/esterno2/lato_sud

Sarcofago di Larthia Seianti; II secolo (150-130) a.C.; terracotta policroma; Chiusi, Toscana; Museo Archeologico Nazionale, Firenze.

Sarcofago di Larthia Seianti; II secolo (150-130) a.C.; terracotta policroma; Chiusi, Toscana; Museo Archeologico Nazionale, Firenze.

Ritratto di un patrizio romano, prima metà del I secolo a.C., marmo, altezza 35 cm, Roma, Museo Torlonia

Ritratto di un patrizio romano, prima metà del I secolo a.C., marmo, altezza 35 cm, Roma, Museo Torlonia

Vespasianus ~ ca. 75 ~ Marmer ~ Levensgroot ~ Museo delle Terme, Rome

Vespasianus ~ ca. 75 ~ Marmer ~ Levensgroot ~ Museo delle Terme, Rome

sarcofago de la victoria - Buscar con Google

sarcofago de la victoria - Buscar con Google

Caio Aurélio Valério Diocleciano -foi imperador romano de 284 a 305. Acabou com a crise do terceiro século e dividiu o Império Romano em quatro blocos nomeando "co-imperadores". Perseguiu os cristãos obtendo efeito contrário, ou seja, fortaleceu o cristianismo, tornando-a predileta do Império com a ascensão de Constantino. Embora bem sucedido no seu sistema não foi capaz de controlar a inflação. Logo após abdicar viu seu governo tetrárquico ruir.

Caio Aurélio Valério Diocleciano -foi imperador romano de 284 a 305. Acabou com a crise do terceiro século e dividiu o Império Romano em quatro blocos nomeando "co-imperadores". Perseguiu os cristãos obtendo efeito contrário, ou seja, fortaleceu o cristianismo, tornando-a predileta do Império com a ascensão de Constantino. Embora bem sucedido no seu sistema não foi capaz de controlar a inflação. Logo após abdicar viu seu governo tetrárquico ruir.

Ritratto di Augusto. A sinistra: ritratto privato. Augusto da Boston;  I secolo d.C.; marmo; Museum of Fine Arts, Boston.  A destra: ritratto ufficiale. Augusto di Via Labicana; Museo Nazionale Romano, Roma.  Lo sguardo sfuggente che rompe la frontalità e le orecchie un po' a sventola sono segno dell'individualità tipica del ritratto romano

Ritratto di Augusto. A sinistra: ritratto privato. Augusto da Boston; I secolo d.C.; marmo; Museum of Fine Arts, Boston. A destra: ritratto ufficiale. Augusto di Via Labicana; Museo Nazionale Romano, Roma. Lo sguardo sfuggente che rompe la frontalità e le orecchie un po' a sventola sono segno dell'individualità tipica del ritratto romano

Bust of Julia Titi Flavia, daughter of the second Flavian emperor, Titus. Capitoline Museum (Palazzo Nuovo).

Bust of Julia Titi Flavia, daughter of the second Flavian emperor, Titus. Capitoline Museum (Palazzo Nuovo).

Pinterest
Cerca