Le ricette made in Sardegna, così come ce le ha insegnate nonna

Per non dimenticare i gusti e i profumi della Sardegna. Una selezione di ricette "casalinghe" che solo le donne sarde sanno realizzare, nel rispetto della natura e delle stagioni
44 Pin15 Follower
La meraviglia dei dolci sardi ❣ Pistiddu e casadinas

La meraviglia dei dolci sardi ❣ Pistiddu e casadinas

Anticamente la ricotta di pecora era considerata il formaggio dei poveri, perché era un alimento a basso costo e facilmente reperibile in una comunità dove la figura del pastore era dominante.

Anticamente la ricotta di pecora era considerata il formaggio dei poveri, perché era un alimento a basso costo e facilmente reperibile in una comunità dove la figura del pastore era dominante.

"Malloreddus" deriva dal termine Malloru che nel sud Sardegna significa toro o meglio “vitello”.

"Malloreddus" deriva dal termine Malloru che nel sud Sardegna significa toro o meglio “vitello”.

La Favata Sassarese è un piatto del nord Sardegna, a base di fave secche, anticamente considerato povero poiché era alla portata dei contadini e dei pastori, ma oggi riconosciuto tra i piatti più ricercati dai buongustai e amanti del gusto.

La Favata Sassarese è un piatto del nord Sardegna, a base di fave secche, anticamente considerato povero poiché era alla portata dei contadini e dei pastori, ma oggi riconosciuto tra i piatti più ricercati dai buongustai e amanti del gusto.

Quando il sole è alto, non è difficile notare, sotto gli alberi piegati dal maestrale, le pecore che riposano dopo una giornata passata a vagabondare nei prati, brucando ogni filo d'erba. Fanno un po' paura....

Quando il sole è alto, non è difficile notare, sotto gli alberi piegati dal maestrale, le pecore che riposano dopo una giornata passata a vagabondare nei prati, brucando ogni filo d'erba. Fanno un po' paura....

Inverno. Fuori fa freddo e c'è tanta voglia di casa e di cose buone.

Inverno. Fuori fa freddo e c'è tanta voglia di casa e di cose buone.

Distese di alberi di leccio e sughera. Boschi di roverella e castagno. In questo mistero colorato vivono le pecore sarde, che testarde come i loro pastori, brucano dalla mattina alla sera. E se è vero che un detto dice che "la gallina fa buon brodo", è anche vero che che il brodo di pecora è ancora più buono perché la pecora sarda ha la fortuna di godere della macchia mediterranea che dà alla loro carne un sapore particolare.

Distese di alberi di leccio e sughera. Boschi di roverella e castagno. In questo mistero colorato vivono le pecore sarde, che testarde come i loro pastori, brucano dalla mattina alla sera. E se è vero che un detto dice che "la gallina fa buon brodo", è anche vero che che il brodo di pecora è ancora più buono perché la pecora sarda ha la fortuna di godere della macchia mediterranea che dà alla loro carne un sapore particolare.

I turisti più curiosi si avventurano nelle stradine sempre più strette e si riposano nelle panchine sotto gli alberi di fico lussureggianti per gustare il cibo del momento: il finger food, la nuova tendenza young, che non è altro che il cibo mangiato con le mani.

I turisti più curiosi si avventurano nelle stradine sempre più strette e si riposano nelle panchine sotto gli alberi di fico lussureggianti per gustare il cibo del momento: il finger food, la nuova tendenza young, che non è altro che il cibo mangiato con le mani.

Il Mediterraneo infinito e un uomo solo. Con la sua barca approda su un'isola deserta che cela un grande segreto. L'acqua è di cristallo increspata di smeraldo. Tra gli scogli a picco sul mare, l'uomo scorge una grotta dove vive una divinità gigantesca con un occhio solo...  sulle rocce a pelo d'acqua si intravedono le sue impronte

Il Mediterraneo infinito e un uomo solo. Con la sua barca approda su un'isola deserta che cela un grande segreto. L'acqua è di cristallo increspata di smeraldo. Tra gli scogli a picco sul mare, l'uomo scorge una grotta dove vive una divinità gigantesca con un occhio solo... sulle rocce a pelo d'acqua si intravedono le sue impronte

Una leggenda popolare vuole che i gueffus, i raffinati dolci a base di mandorle, siano legati a storie di guerre e di glorie medioevali. Il termine Gueffus deriverebbe da Guelfi,

Una leggenda popolare vuole che i gueffus, i raffinati dolci a base di mandorle, siano legati a storie di guerre e di glorie medioevali. Il termine Gueffus deriverebbe da Guelfi,

Pinterest
Cerca