Dal silenzio nasce l’opera d’arte che innesca un processo di comunicazione che riconduce al silenzio come in un loop interminabile di un improvvisazione jazz dove le note e le pause si alternano senza fine con pari forza evocativa, in un continuo scambio di energia fra creatore e fruitore, che è la vera magia di qualsiasi forma d’arte. Emilio Isgrò, Alfredo Pirri, Adalberto Abbate, Marianna Andrigo, Giovanni Zoda, Maimouna Guerresi. http://urlin.it/3c668

Dal silenzio nasce l’opera d’arte che innesca un processo di comunicazione che riconduce al silenzio come in un loop interminabile di un improvvisazione jazz dove le note e le pause si alternano senza fine con pari forza evocativa, in un continuo scambio di energia fra creatore e fruitore, che è la vera magia di qualsiasi forma d’arte. Emilio Isgrò, Alfredo Pirri, Adalberto Abbate, Marianna Andrigo, Giovanni Zoda, Maimouna Guerresi. http://urlin.it/3c668

L’arte contemporanea è una fabbrica di traduttori di codici impossibili che cercano di mettersi fra noi e lei, utilizzando spesso chiavi false, per decifrare messaggi che talvolta non esistono. Ciò non toglie che tantissimi artisti si sforzino di creare un proprio codice, riconoscibile, seriale, interpretabile da tutti.  Arnaldo Pomodoro, Antonio César Moron, Irene Kung, Anna Ramasco, Katty Tagliatti, Graziano Spinosi, Giosetta Fioroni, Sergio Monari, Alfio Giurato. http://urlin.it/3c66a

L’arte contemporanea è una fabbrica di traduttori di codici impossibili che cercano di mettersi fra noi e lei, utilizzando spesso chiavi false, per decifrare messaggi che talvolta non esistono. Ciò non toglie che tantissimi artisti si sforzino di creare un proprio codice, riconoscibile, seriale, interpretabile da tutti. Arnaldo Pomodoro, Antonio César Moron, Irene Kung, Anna Ramasco, Katty Tagliatti, Graziano Spinosi, Giosetta Fioroni, Sergio Monari, Alfio Giurato. http://urlin.it/3c66a

Lo spazio che ci separa da ciò che è altro da noi, è il luogo dove la nostra intimità a poco a poco perde la sua connotazione personale per rapportarsi sempre di più con l’esterno, con il sociale. Martin Kippenberger, Antonio Sgroi, Felix Gonzalez-Torres, Doris Salcedo, Evgen Bavcar, Marinella Senatore, Henri Toulouse-Lautrec, Alexander Mc Queen, Roberto Ferri. http://urlin.it/3c66c

Lo spazio che ci separa da ciò che è altro da noi, è il luogo dove la nostra intimità a poco a poco perde la sua connotazione personale per rapportarsi sempre di più con l’esterno, con il sociale. Martin Kippenberger, Antonio Sgroi, Felix Gonzalez-Torres, Doris Salcedo, Evgen Bavcar, Marinella Senatore, Henri Toulouse-Lautrec, Alexander Mc Queen, Roberto Ferri. http://urlin.it/3c66c

Gli spazi pubblici, fra interazione e dissacrazione questo è il tema che viene trattato in con-fine art magazine n. 22.  Gli artisti che ci hanno aiutato a parlare di questo argomento sono: Andreas Siekermann, Thomas Shütte, Tobias Zielony, Remo Salvadori, Katharina Grosse, Roland Wirtz, Luca Prandini, Fethi Atakol, Neil Douglas. http://www.con-fine.com/home/?wpsc-product=con-fine-art-magazine-n-22

Gli spazi pubblici, fra interazione e dissacrazione questo è il tema che viene trattato in con-fine art magazine n. 22. Gli artisti che ci hanno aiutato a parlare di questo argomento sono: Andreas Siekermann, Thomas Shütte, Tobias Zielony, Remo Salvadori, Katharina Grosse, Roland Wirtz, Luca Prandini, Fethi Atakol, Neil Douglas. http://www.con-fine.com/home/?wpsc-product=con-fine-art-magazine-n-22

Il tema dello spazio sfocia in ciò che è più lontano da noi, in ciò che vorremmo reale, ma che spesso è frutto della nostra più stravagante immaginazione. Lo spazio fantastico è il luogo non percorribile di realtà parallele, sempre possibili e mai tangibili. Tony Cragg, Nicola Genovese, Giovanni Hänninen, Christian Boltanski, Tony Ousler, Ernesto Neto, Michele Spanghero, Aldo Sessa, Louis Vuitton, Michael Triegel, Giosetta Fioroni, Patrizia Polese. http://urlin.it/3c66b

Il tema dello spazio sfocia in ciò che è più lontano da noi, in ciò che vorremmo reale, ma che spesso è frutto della nostra più stravagante immaginazione. Lo spazio fantastico è il luogo non percorribile di realtà parallele, sempre possibili e mai tangibili. Tony Cragg, Nicola Genovese, Giovanni Hänninen, Christian Boltanski, Tony Ousler, Ernesto Neto, Michele Spanghero, Aldo Sessa, Louis Vuitton, Michael Triegel, Giosetta Fioroni, Patrizia Polese. http://urlin.it/3c66b

Con questo numero si vuole indagare la spiritualità degli istinti primari, quell'intreccio magico e affascinante di appartenenze a mondi teoricamente contigui che nella realtà quotidiana sono sempre più lontani. - See more at: http://www.con-fine.com/home/?wpsc-product=con-fine-art-magazine-n-20#sthash.PnrzOEjG.dpuf

Con questo numero si vuole indagare la spiritualità degli istinti primari, quell'intreccio magico e affascinante di appartenenze a mondi teoricamente contigui che nella realtà quotidiana sono sempre più lontani. - See more at: http://www.con-fine.com/home/?wpsc-product=con-fine-art-magazine-n-20#sthash.PnrzOEjG.dpuf

Dedicato a Roma capitale spirituale.  Oggi più niente sembra meravigliarci e sorprenderci nelle nostre città per questo abbiamo cercato negli artisti i nostri Passeurs, i traghettatori verso visioni altre, punti di vista differenti, rappresentazioni inedite e assolutamente originali che ci permettano di non rassegnarci al declino della meraviglia. - See more at: http://www.con-fine.com/home/?wpsc-product=con-fine-art-magazine-n-18#sthash.WppeXJRD.dpuf

Dedicato a Roma capitale spirituale. Oggi più niente sembra meravigliarci e sorprenderci nelle nostre città per questo abbiamo cercato negli artisti i nostri Passeurs, i traghettatori verso visioni altre, punti di vista differenti, rappresentazioni inedite e assolutamente originali che ci permettano di non rassegnarci al declino della meraviglia. - See more at: http://www.con-fine.com/home/?wpsc-product=con-fine-art-magazine-n-18#sthash.WppeXJRD.dpuf


More ideas
Pinterest
Search