Museo della grande guerra / Werk Gschwent, Lavarone

Museo della grande guerra, nel Forte Belvedere / Werk Gschwent, Lavarone, Trento F.Collotti, G.Pirazzoli con V.Fantin Lavarone, Trento 1980 Corazzata di acciaio e cemento sepolta nella montagna di pietra. Costruito tra il 1908 e il 1913 dall’Impero austroungarico dentro e sopra uno sperone di roccia in bilico sulla Val d’Astico apparteneva al complesso sistema di fortificazioni per la difesa del Trentino meridionale. Macchine da guerra per traguardare senza farsi vedere.
3 Pin20 Follower
Museo della grande guerra, nel Forte Belvedere / Werk Gschwent, Lavarone, Trento F.Collotti, G.Pirazzoli con V.Fantin Lavarone, Trento 1980  | Corazzata di acciaio e cemento sepolta nella montagna di pietra. Costruito tra il 1908 e il 1913 dall’Impero austroungarico dentro e sopra uno sperone di roccia in bilico sulla Val d’Astico apparteneva al complesso sistema di fortificazioni per la difesa del Trentino meridionale. Macchine da guerra per traguardare senza farsi vedere.

Museo della grande guerra, nel Forte Belvedere / Werk Gschwent, Lavarone, Trento F.Collotti, G.Pirazzoli con V.Fantin Lavarone, Trento 1980 | Corazzata di acciaio e cemento sepolta nella montagna di pietra. Costruito tra il 1908 e il 1913 dall’Impero austroungarico dentro e sopra uno sperone di roccia in bilico sulla Val d’Astico apparteneva al complesso sistema di fortificazioni per la difesa del Trentino meridionale. Macchine da guerra per traguardare senza farsi vedere.

Museo della grande guerra, nel Forte Belvedere / Werk Gschwent, Lavarone, Trento F.Collotti, G.Pirazzoli con V.Fantin Lavarone, Trento 1980  | Corazzata di acciaio e cemento sepolta nella montagna di pietra. Costruito tra il 1908 e il 1913 dall’Impero austroungarico dentro e sopra uno sperone di roccia in bilico sulla Val d’Astico apparteneva al complesso sistema di fortificazioni per la difesa del Trentino meridionale. Macchine da guerra per traguardare senza farsi vedere.

Museo della grande guerra, nel Forte Belvedere / Werk Gschwent, Lavarone, Trento F.Collotti, G.Pirazzoli con V.Fantin Lavarone, Trento 1980 | Corazzata di acciaio e cemento sepolta nella montagna di pietra. Costruito tra il 1908 e il 1913 dall’Impero austroungarico dentro e sopra uno sperone di roccia in bilico sulla Val d’Astico apparteneva al complesso sistema di fortificazioni per la difesa del Trentino meridionale. Macchine da guerra per traguardare senza farsi vedere.

Museo della grande guerra, nel Forte Belvedere / Werk Gschwent, Lavarone, Trento F.Collotti, G.Pirazzoli con V.Fantin Lavarone, Trento 1980  | Corazzata di acciaio e cemento sepolta nella montagna di pietra. Costruito tra il 1908 e il 1913 dall’Impero austroungarico dentro e sopra uno sperone di roccia in bilico sulla Val d’Astico apparteneva al complesso sistema di fortificazioni per la difesa del Trentino meridionale. Macchine da guerra per traguardare senza farsi vedere.

Museo della grande guerra, nel Forte Belvedere / Werk Gschwent, Lavarone, Trento F.Collotti, G.Pirazzoli con V.Fantin Lavarone, Trento 1980 | Corazzata di acciaio e cemento sepolta nella montagna di pietra. Costruito tra il 1908 e il 1913 dall’Impero austroungarico dentro e sopra uno sperone di roccia in bilico sulla Val d’Astico apparteneva al complesso sistema di fortificazioni per la difesa del Trentino meridionale. Macchine da guerra per traguardare senza farsi vedere.

Pinterest
Cerca