L'Arte a Ravenna

22 Pin1 Follower
segue Mausoleo di Galla Placida: pianta dell'edificio. Presenta una forma irregolare e a croce latina, poiché il braccio longitudinale dell'ingresso è leggermente più lungo degli altri.

segue Mausoleo di Galla Placida: pianta dell'edificio. Presenta una forma irregolare e a croce latina, poiché il braccio longitudinale dell'ingresso è leggermente più lungo degli altri.

segue Basilica Sant'Apollinare in Classe: interno. Le pareti sono spoglie, eccetto la zona absidale, ricoperta da mosaici, risalenti a epoche diverse. Al centro della basilica, sul luogo del martirio del santo, è collocato un altare antico. Tutta la decorazione del catino absidale risale circa alla metà del VI secolo.

segue Basilica Sant'Apollinare in Classe: interno. Le pareti sono spoglie, eccetto la zona absidale, ricoperta da mosaici, risalenti a epoche diverse. Al centro della basilica, sul luogo del martirio del santo, è collocato un altare antico. Tutta la decorazione del catino absidale risale circa alla metà del VI secolo.

segue Basilica di San Vitale: interno. Il grande ambiente centrale  è coperto da cupola emisferica sorretta da otto grandi arcate su giganteschi pilastri a ventaglio. Un'arcata si apre verso il presbiterio.  Le altre sette formano grandi esedre, divise in due ordini di archetti su colonne. All’ordine superiore corrisponde il matroneo, all’ordine inferiore l’ambulacro ottagonale, che gira tutto intorno e si interrompe in corrispondenza al presbiterio.

segue Basilica di San Vitale: interno. Il grande ambiente centrale è coperto da cupola emisferica sorretta da otto grandi arcate su giganteschi pilastri a ventaglio. Un'arcata si apre verso il presbiterio. Le altre sette formano grandi esedre, divise in due ordini di archetti su colonne. All’ordine superiore corrisponde il matroneo, all’ordine inferiore l’ambulacro ottagonale, che gira tutto intorno e si interrompe in corrispondenza al presbiterio.

Basilica di San Vitale, Ravenna, 532-547. La chiesa segna un distacco dalle tipiche basiliche longitudinali di Ravenna e, nella pianta a base centrale (ottagonale), con cupola inglobata e nascosta dal tiburio. Ogni faccia è collegata con quella attigua mediante contrafforti e, a sua volta, si suddivide in settori per mezzo di paraste e di una sottile cornice dentellata.

Basilica di San Vitale, Ravenna, 532-547. La chiesa segna un distacco dalle tipiche basiliche longitudinali di Ravenna e, nella pianta a base centrale (ottagonale), con cupola inglobata e nascosta dal tiburio. Ogni faccia è collegata con quella attigua mediante contrafforti e, a sua volta, si suddivide in settori per mezzo di paraste e di una sottile cornice dentellata.

Santa Sofia, Costantinopoli. Costruita tra il 532 e il 537 dagli architetti Antemio di Tràlles e Isidoro di Mileto.

Santa Sofia, Costantinopoli. Costruita tra il 532 e il 537 dagli architetti Antemio di Tràlles e Isidoro di Mileto.

segue Basilica di Sant'Apollinare in Classe: Il mosaico absidale.VI secolo. Nella parte superiore un grande disco racchiude un cielo stellato nel quale campeggia una croce gemmata, che reca all'incrocio dei bracci il volto di Cristo dentro un medaglione circolare.Nella zona inferiore si allarga una verde valle fiorita, con rocce, cespugli, piante e uccelli. Al centro si erge solenne la figura di Santo Apollinare, primo vescovo di Ravenna.

segue Basilica di Sant'Apollinare in Classe: Il mosaico absidale.VI secolo. Nella parte superiore un grande disco racchiude un cielo stellato nel quale campeggia una croce gemmata, che reca all'incrocio dei bracci il volto di Cristo dentro un medaglione circolare.Nella zona inferiore si allarga una verde valle fiorita, con rocce, cespugli, piante e uccelli. Al centro si erge solenne la figura di Santo Apollinare, primo vescovo di Ravenna.

Basilica di Sant'Apollinare in Classe, Ravenna - costruita nella prima metà del VI secolo. La basilica è a tre navate con abside poligonale affiancata da due cappelle absidate. La facciata preceduta da un nartece che originariamente era un quadriportico, è  alleggerita dall'apertura di una trifora. Gli stipiti e l'architrave del portale sono in marmo greco. Sopra il portico c'è un'elegante finestra trifora.

Basilica di Sant'Apollinare in Classe, Ravenna - costruita nella prima metà del VI secolo. La basilica è a tre navate con abside poligonale affiancata da due cappelle absidate. La facciata preceduta da un nartece che originariamente era un quadriportico, è alleggerita dall'apertura di una trifora. Gli stipiti e l'architrave del portale sono in marmo greco. Sopra il portico c'è un'elegante finestra trifora.

segue basilica San Vitale: Mosaici:Teodora e le sue dame. L'imperatrice Teodora incede portando sulle mani un calice d'oro tempestato di gemme; è preceduta da due dignitari civili ed è seguita da un gruppo di dame di corte.  L'imperatrice è ricoperta da un manto di porpora che nella parte inferiore reca un ricamo d'oro raffigurante i Re Magi che portano doni. I mosaici di San Vitale sono di epoche diverse ma complessivamente appartengono al VI sec.

segue basilica San Vitale: Mosaici:Teodora e le sue dame. L'imperatrice Teodora incede portando sulle mani un calice d'oro tempestato di gemme; è preceduta da due dignitari civili ed è seguita da un gruppo di dame di corte. L'imperatrice è ricoperta da un manto di porpora che nella parte inferiore reca un ricamo d'oro raffigurante i Re Magi che portano doni. I mosaici di San Vitale sono di epoche diverse ma complessivamente appartengono al VI sec.

segue Basilica di San Vitale: pianta della chiesa.Un deambulatorio ottagonale a due piani  racchiude un ambiente centrale dello stesso disegno; fra l'uno e all'altro si trovano delle esedre, traforate da un doppio ordine di arcatelle e racchiuse entro grandi archi sostenuti da pilastri angolari. Su di questi si imposta la cupola, che è di elevazione maggiore a quelle di simili chiese orientali.

segue Basilica di San Vitale: pianta della chiesa.Un deambulatorio ottagonale a due piani racchiude un ambiente centrale dello stesso disegno; fra l'uno e all'altro si trovano delle esedre, traforate da un doppio ordine di arcatelle e racchiuse entro grandi archi sostenuti da pilastri angolari. Su di questi si imposta la cupola, che è di elevazione maggiore a quelle di simili chiese orientali.

segue Santa Sofia: veduta da una navata. La navata centrale è sormontata da una cupola centrale alta 55,6 metri dal livello del pavimento, traforata da 40 finestre ad arco e sostenuta da quattro pennacchi.

segue Santa Sofia: veduta da una navata. La navata centrale è sormontata da una cupola centrale alta 55,6 metri dal livello del pavimento, traforata da 40 finestre ad arco e sostenuta da quattro pennacchi.


Altre idee
Basilica of Sant’ Apollinare Nuovo. Ravenna, Italy. 504 A.D.

Basilica of Sant’ Apollinare Nuovo. Ravenna, Italy. 504 A.D.

Ravenna-Basilica di S.Apollinare Nuovo mosaici

Ravenna-Basilica di S.Apollinare Nuovo mosaici

sant'apollinare nuovo ravenna plan, 5th century

sant'apollinare nuovo ravenna plan, 5th century

SantApollininner - Byzantine architecture - Wikipedia, the free encyclopedia

SantApollininner - Byzantine architecture - Wikipedia, the free encyclopedia

Soffitto Galla Placidia Ravenna.jpg

Soffitto Galla Placidia Ravenna.jpg

theodoric mausoleum ravenna  1.pol.6.st.

theodoric mausoleum ravenna 1.pol.6.st.

segue Battistero degli Ortodossi: Mosaico della cupola.

segue Battistero degli Ortodossi: Mosaico della cupola.

Battistero degli Ortodossi o Neoniano, prima metà del V secolo: veduta dall'esterno. L'edificio ha pianta ottaganale con absidi su 4 lati ed è coperto da una calotta, nascosta da un tiburio.

Battistero degli Ortodossi o Neoniano, prima metà del V secolo: veduta dall'esterno. L'edificio ha pianta ottaganale con absidi su 4 lati ed è coperto da una calotta, nascosta da un tiburio.

segue Battistero degli Ortossi: l'interno si presenta ricco di articolazioni ornamentali ed è suddiviso in 3 parti: le 2 inferiori comprendono un doppio ordine di arcate che si sviluppano lungo gli 8 lati dell'edificio, quella superiore invece è costituita dalla sola cupola.

segue Battistero degli Ortossi: l'interno si presenta ricco di articolazioni ornamentali ed è suddiviso in 3 parti: le 2 inferiori comprendono un doppio ordine di arcate che si sviluppano lungo gli 8 lati dell'edificio, quella superiore invece è costituita dalla sola cupola.

Ravenna, San Vitale - Italy - excellent photo to show the brick construction method on the exterior of this important #Byzantine building

Ravenna, San Vitale - Italy - excellent photo to show the brick construction method on the exterior of this important #Byzantine building

Pinterest
Cerca