My photography

Alcune immagini che ho realizzato nel corso della mia vita.
38 Pins131 Followers
E' una mia vecchia foto del 1988 quando per la prima volta usavo un'Hasselblad, nuova di zecca, appena acquistata e sperimentavo in B/N sul controllo delle alte luci sia in fase di sviluppo del negativo che in fase di stampa. Ovviamente era uno scatto anche ambizioso. Si ispirava direttamente a certe atmosfere di Horst P. Horst e alle ombre di alcuni still life di André Kertész. Hasselblad 500 CM Zeiss Planar 80mm f/2.8 Kodak Agfapan 100 e stampa ai sali d'argento su carta Ilford Galerie.

E' una mia vecchia foto del 1988 quando per la prima volta usavo un'Hasselblad, nuova di zecca, appena acquistata e sperimentavo in B/N sul controllo delle alte luci sia in fase di sviluppo del negativo che in fase di stampa. Ovviamente era uno scatto anche ambizioso. Si ispirava direttamente a certe atmosfere di Horst P. Horst e alle ombre di alcuni still life di André Kertész. Hasselblad 500 CM Zeiss Planar 80mm f/2.8 Kodak Agfapan 100 e stampa ai sali d'argento su carta Ilford Galerie.

Dani Karavan, la sua opera nella Casina del Te alla Fattoria di Celle, Pistoia 1999. ©CarloChiavacci

Dani Karavan, la sua opera nella Casina del Te alla Fattoria di Celle, Pistoia 1999. ©CarloChiavacci

Dani Karavan mentre allestisce una sua opera alla Fattoria di Celle 1999.  ©CarloChiavacci

Dani Karavan mentre allestisce una sua opera alla Fattoria di Celle 1999. ©CarloChiavacci

Daniel Spoerri, Seggiano, Siena 1999. ©CarloChiavacci

Daniel Spoerri, Seggiano, Siena 1999. ©CarloChiavacci

Una bellissima Maria Grazia Cucinotta, Forte dei Marmi 1998. ©CarloChiavacci

Una bellissima Maria Grazia Cucinotta, Forte dei Marmi 1998. ©CarloChiavacci

Caudio Parmiggiani “Apocalypsis cum figuris” Palazzo Fabroni 2007, a Ccura di Jean Clair. Foto Carlo Chiavacci.

Caudio Parmiggiani “Apocalypsis cum figuris” Palazzo Fabroni 2007, a Ccura di Jean Clair. Foto Carlo Chiavacci.

Umberto Buscioni nel suo studio, 2006.

Umberto Buscioni nel suo studio, 2006.

Carlo Chiavacci, “Autoritratto allo specchio” 2011.Questo lavoro del 2011 nasce dall’amore che ho per questi tre capolavori dell’arte scoperti in periodi diversi della mia vita: Il “Ritratto dei Coniugi Arnolfini” di Van Eyck, la fotografia di Ugo Mulas mentre fotografa uno specchio di Michelangelo Pistoletto e l’opera “Riflettere” di Fernando Melani. L’idea è quella di rivisitare in chiave attuale il classico binomio fotografia-specchio.

Carlo Chiavacci, “Autoritratto allo specchio” 2011.Questo lavoro del 2011 nasce dall’amore che ho per questi tre capolavori dell’arte scoperti in periodi diversi della mia vita: Il “Ritratto dei Coniugi Arnolfini” di Van Eyck, la fotografia di Ugo Mulas mentre fotografa uno specchio di Michelangelo Pistoletto e l’opera “Riflettere” di Fernando Melani. L’idea è quella di rivisitare in chiave attuale il classico binomio fotografia-specchio.

Questo è un ritratto che feci a mio padre Gianfranco Chiavacci con il suo “grembio” di lavoro verso la fine degli anni ‘90. Stratificazione materica dell’altra faccia della sua ricerca pittorica. Un’accumulo non casuale ma frutto di un comportamento, di un’azione, quasi di una teoria, di una poetica. Quasi come nella sua arte dove, specie agli inizi, nulla è lasciato alla casualità ma sempre frutto di una traccia teorica e concettuale, la Binarietà appunto. ©CarloChiavacci

Questo è un ritratto che feci a mio padre Gianfranco Chiavacci con il suo “grembio” di lavoro verso la fine degli anni ‘90. Stratificazione materica dell’altra faccia della sua ricerca pittorica. Un’accumulo non casuale ma frutto di un comportamento, di un’azione, quasi di una teoria, di una poetica. Quasi come nella sua arte dove, specie agli inizi, nulla è lasciato alla casualità ma sempre frutto di una traccia teorica e concettuale, la Binarietà appunto. ©CarloChiavacci

Renato Ranaldi. ©CarloChiavacci

Renato Ranaldi. ©CarloChiavacci

Jannis Kounellis. ©CarloChiavacci

Jannis Kounellis. ©CarloChiavacci

Torino, novembre 2014. Fuji X100.

Torino, novembre 2014. Fuji X100.

Daria, Canon 5DII Zeiss Macro Planar 50 f2. ©CarloChiavacci

Daria, Canon 5DII Zeiss Macro Planar 50 f2. ©CarloChiavacci

Mirco Rocchi, regista e scenografo.  by CarloChiavacci

Mirco Rocchi, regista e scenografo. by CarloChiavacci

Umberto Buscioni nel suo studio, 2006.

Umberto Buscioni nel suo studio, 2006.

Pinterest
Search