Il Fascino di un Ducato

I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza
106 Pin20 Follower
Castello d'Olgisio.Uno dei più caratteristici ed affascinanti tra le fortificazioni della provincia piacentina,  è posto su di una rupe scoscesa che permette una inusuale vista panoramica sulla pianura Padana. Si dice che il castello fosse appartenuto, all'inizio del V secolo al nobile Giovannato e che le sue figlie, scappate di casa e grazie ai gioielli sottratti al padre, avrebbero fondato il Monastero di S. Ambrogio in Como.(cit.Camperarcobaleno)

Castello d'Olgisio.Uno dei più caratteristici ed affascinanti tra le fortificazioni della provincia piacentina, è posto su di una rupe scoscesa che permette una inusuale vista panoramica sulla pianura Padana. Si dice che il castello fosse appartenuto, all'inizio del V secolo al nobile Giovannato e che le sue figlie, scappate di casa e grazie ai gioielli sottratti al padre, avrebbero fondato il Monastero di S. Ambrogio in Como.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di Agazzano.Sin dall’inizio del secolo XIII il Feudo di Agazzano, che  comprende anche  l’antica Rocca, fu sempre di proprietà della Famiglia Scotti che fecero di questo luogo un fervido centro non solo militare e di difesa ma anche agricolo tanto che, a causa di queste attività produttive, divenne  oggetto di contesa tra potenti famiglie piacentine.  A causa di un incendio, la Rocca dovette essere quasi completamente ricostruita nel 1475. (cit.Camperarcobaleno)

Castello di Agazzano.Sin dall’inizio del secolo XIII il Feudo di Agazzano, che comprende anche l’antica Rocca, fu sempre di proprietà della Famiglia Scotti che fecero di questo luogo un fervido centro non solo militare e di difesa ma anche agricolo tanto che, a causa di queste attività produttive, divenne oggetto di contesa tra potenti famiglie piacentine. A causa di un incendio, la Rocca dovette essere quasi completamente ricostruita nel 1475. (cit.Camperarcobaleno)

Borgo Fortificato di Vigoleno. Completamente circondato da una imponente cinta muraria merlata ,pienamente godibile attraversandolo l'antico cammino di ronda, in esso si accede attraverso un rivellino dalla forma tondeggiante, che un tempo era protezione al  proteggeva il vero portale d'ingresso.(cit,Camperarcobaleno)

Borgo Fortificato di Vigoleno. Completamente circondato da una imponente cinta muraria merlata ,pienamente godibile attraversandolo l'antico cammino di ronda, in esso si accede attraverso un rivellino dalla forma tondeggiante, che un tempo era protezione al proteggeva il vero portale d'ingresso.(cit,Camperarcobaleno)

Castello di San Pietro in Cerro.Gli ambienti interni sono comunicanti e visitabili. Particolarmente affascinante ed elegante il salone d’onore affrescato, l’antica cucina con pentole in rame e ogni attrezzo per lavorare e cucinare il cibo, la sala d’armi, la ghiacciaia e le cantine, senza dimenticare le prigioni che mantengono tutt’oggi i ceppi o cavigliere dove i nemici venivano rinchiusi(cit.Camperarcobaleno)

Castello di San Pietro in Cerro.Gli ambienti interni sono comunicanti e visitabili. Particolarmente affascinante ed elegante il salone d’onore affrescato, l’antica cucina con pentole in rame e ogni attrezzo per lavorare e cucinare il cibo, la sala d’armi, la ghiacciaia e le cantine, senza dimenticare le prigioni che mantengono tutt’oggi i ceppi o cavigliere dove i nemici venivano rinchiusi(cit.Camperarcobaleno)

Castello d'Olgisio.Divenuta durante la Seconda Guerra Mondiale sede del comando della II Divisione Partigiana di Piacenza,subì moltissimi attacchi e disfacimenti strutturali. Depredata anche nel tempo dei suoi più arredi più belli, oggi è di proprietà privata con possibilità di visita e di alloggio (cit.Camperarcobaleno)

Castello d'Olgisio.Divenuta durante la Seconda Guerra Mondiale sede del comando della II Divisione Partigiana di Piacenza,subì moltissimi attacchi e disfacimenti strutturali. Depredata anche nel tempo dei suoi più arredi più belli, oggi è di proprietà privata con possibilità di visita e di alloggio (cit.Camperarcobaleno)

Castello di Agazzano.Nel 1475 dovette essere quasi completamente ricostruito e ideato il bellissimo loggiato e i giardini pensili in stile rinascimentale, opere architettoniche che diedero al complesso un tono elegante e diverso dal precedente stampo militaresco. Accessibile in esso grazie a due rampe di scale poste una di fronte all’altra, troviamo al suo interno ampi saloni, appartamenti privati con camini d'epoca, cucine e alloggiamenti militari.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di Agazzano.Nel 1475 dovette essere quasi completamente ricostruito e ideato il bellissimo loggiato e i giardini pensili in stile rinascimentale, opere architettoniche che diedero al complesso un tono elegante e diverso dal precedente stampo militaresco. Accessibile in esso grazie a due rampe di scale poste una di fronte all’altra, troviamo al suo interno ampi saloni, appartamenti privati con camini d'epoca, cucine e alloggiamenti militari.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di Sarmato.Il mastio quadrato è contornato così dal borgo che è racchiuso nella cinta muraria, fatto di abitazioni rurali in mattoni, di luoghi di lavoro artigianale e di vita comune.  La rocca è il corpo sicuramente più antico, situata verso ovest, fatta con muri spesse e vivide che contengono ancora tracce di finestre ad archi acuti con decorazioni a denti di sega, risalente ad un periodo tardo romanico.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di Sarmato.Il mastio quadrato è contornato così dal borgo che è racchiuso nella cinta muraria, fatto di abitazioni rurali in mattoni, di luoghi di lavoro artigianale e di vita comune. La rocca è il corpo sicuramente più antico, situata verso ovest, fatta con muri spesse e vivide che contengono ancora tracce di finestre ad archi acuti con decorazioni a denti di sega, risalente ad un periodo tardo romanico.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di San Pietro in Cerro.Il più possente maniero di questa splendida pianura si trova sul confine con le province di Parma e Cremona. Austero e compatto nella sua affascinante struttura esterna, si rivela al suo interno sofisticamente raffinato ed elegante venne costruito su un antecedente fortilizio militare di cui restano alcune tracce di un  fossato e di un rivellino.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di San Pietro in Cerro.Il più possente maniero di questa splendida pianura si trova sul confine con le province di Parma e Cremona. Austero e compatto nella sua affascinante struttura esterna, si rivela al suo interno sofisticamente raffinato ed elegante venne costruito su un antecedente fortilizio militare di cui restano alcune tracce di un fossato e di un rivellino.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di Paderna.II Castello di Paderna , immerso nella campagna del comune di Pontenure, risale molto probabilmente a prima dell’anno 1000 ma è solo con il 1163 che, mediante un atto , ne attesta la sua esistenza di proprietà del monastero di San Savino in Piacenza (cit.Camperarcobaleno)

Castello di Paderna.II Castello di Paderna , immerso nella campagna del comune di Pontenure, risale molto probabilmente a prima dell’anno 1000 ma è solo con il 1163 che, mediante un atto , ne attesta la sua esistenza di proprietà del monastero di San Savino in Piacenza (cit.Camperarcobaleno)

Castello di Agazzano.La storia di questa Rocca è avvolta nella leggenda che vede la morte oscura di Pier Maria Scotti il cui corpo non venne mai rivenuto. Il suo fantasma si aggira ancora oggi tra le sale del castello e nel giardino.(cit.Camperarcobaleno)

Castello di Agazzano.La storia di questa Rocca è avvolta nella leggenda che vede la morte oscura di Pier Maria Scotti il cui corpo non venne mai rivenuto. Il suo fantasma si aggira ancora oggi tra le sale del castello e nel giardino.(cit.Camperarcobaleno)

Pinterest
Cerca