Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Museo Archeologico Nazionale

La bellezza non ha età ed è meglio mostrarla piuttosto che nasconderla: tornano alla luce i tesori nascosti del Museo Archeologico di Napoli | © Machi di Pace (@machidipace) - Campaniasuweb

pin 2

Una delle sale della Biblioteca dei Girolamini | © Machi di Pace (machijones) - Campaniasuweb

pin 2

Museo Archeologico Nazionale

Una delle statue esposte in occasione della mostra “I beni culturali invisibili” al Museo Archeologico Nazionale di Napoli | © Machi di Pace (@machidipace) - Campaniasuweb

pin 1

Area Archeologica di Pompei

La Venere in Conchiglia di Pompei | © Anna Monaco (@annafdf) - Campaniasuweb

Eleganza e sensualità delle ville romane. © Anna Monaco (@annafdf) - Campaniasuweb

Museo Archeologico Nazionale

Gli splendidi reperti custoditi nella collezione egizia del Museo Archeologico di Napoli. © Anna Monaco (@annafdf) - Campaniasuweb

Festa Medievale Vairano

Principi, Re, Papi, in tanti hanno provato a conquistare, hanno comandato o semplicemente soggiornato in quello che oggi è chiamato Castello d’Avalos: dallo “stupor Mundi” Federico II di Svevia a Papa Gregorio X. Per arrivare a chi, ancora da morto, popolerebbe quel che resta dei cunicoli, delle stanze, dei saloni del castello: Carlo II d’Angiò, detto “lo zoppo”. | © Machi di Pace (@machidipace) - Campaniasuweb

La Grotta di Seiano è un traforo lungo 770 metri, scavato in epoca romana nella pietra tufacea della collina di Posillipo, che congiunge la piana di Bagnoli con il vallone della Gaiola, passando per la baia di Trentaremi. Deve il nome a Lucio Elio Seiano, prefetto di Tiberio, che nel I secolo d.C. ne commissionò l'allargamento e la sistemazione | © Anna Monaco (@annamonaco) - Campaniasuweb

Museo Archeologico Nazionale

La maschera di una mummia egizia durante un restauro | © Anna Monaco (@annamonaco) - Campaniasuweb

Museo Archeologico Nazionale

Il restauro di una mummia al Museo Archeologico di Napoli | © Anna Monaco (@annafdf) - Campaniasuweb