Fairy Oak | Year 2019 Calendar

6 Pins
 4y
Collection by
Elisabetta Gnone on Instagram: “AGOSTO Per papà è il mese più pigro dell’anno. Anche per Vì.  Per me è il più luminoso. Per la mamma è il più afoso, per zia Tomelilla è un…” Disney, Leon, Art, Instagram, Mamma, Calendar, 10 Things, Picture, Disney Princess
Elisabetta Gnone on Instagram: “AGOSTO Per papà è il mese più pigro dell’anno. Anche per Vì. Per me è il più luminoso. Per la mamma è il più afoso, per zia Tomelilla è un…”
Elisabetta Gnone on Instagram: “LUGLIO: È il mese dei Giochi Estivi, delle gite avventurose e delle frittate. Per me è soprattutto il mese delle lentiggini, della sabbia…” Libri, 2019 Calendar, Pinterest, Zelda Characters, On Instagram, Fairy
Elisabetta Gnone on Instagram: “LUGLIO: È il mese dei Giochi Estivi, delle gite avventurose e delle frittate. Per me è soprattutto il mese delle lentiggini, della sabbia…”
an image of a woman with a hat on her head
Elisabetta Gnone on Instagram: “Aprile prati e alberi son tutto un fiorire Aprile ogni goccia è un barile D’aprile non ti scoprire Aprile dolce dormire #aprile #april…”
Elisabetta Gnone on Instagram: “Bulbose. Arriva marzo e in casa nostra non si parla d’altro: narcisi, giacinti, iris, o giaggioli, come li  chiama qualcuno. E sono fioriti…” Parla, Iris, Buongiorno, Poster, Witch
Elisabetta Gnone on Instagram: “Bulbose. Arriva marzo e in casa nostra non si parla d’altro: narcisi, giacinti, iris, o giaggioli, come li chiama qualcuno. E sono fioriti…”
Elisabetta Gnone on Instagram: “Nevica. Tipico di febbraio fare freddo. Un freddo barbino! Io lo chiamo “il mese carogna” perché dà il colpo di grazia ai poveretti, come…” Freddo, Fairy Oak
Elisabetta Gnone on Instagram: “Nevica. Tipico di febbraio fare freddo. Un freddo barbino! Io lo chiamo “il mese carogna” perché dà il colpo di grazia ai poveretti, come…”
an image of a woman with long hair
Elisabetta Gnone on Instagram: “Emerge dalla nebbia e poco dopo è già lontano, severo e silenzioso nel suo grigio pastrano. Il manto buio e pesante dal carro, che lo porta…”