Pinterest

tartarughe e alimentazione

L'uovo di tartaruga dalla deposizione alla schiusa

L'uovo di tartaruga dalla deposizione alla schiusa

schede alimentazione tarta

schede alimentazione tarta

Nelle baby di T.h.h. le marcature degli scuti del carapace sono scure e ben definite con colore di fondo molto acceso e sul quinto scuto vertebrale si può notare il cosiddetto “buco della serratura“.  Nelle baby di T.h.b. c’è la mancanza di marcature scure, la mancanza del cosiddetto “buco della serratura” sul quinto scuto vertebrale ed il colore di fondo di ogni scuto è marrone chiaro o color corno.

Nelle baby di T.h.h. le marcature degli scuti del carapace sono scure e ben definite con colore di fondo molto acceso e sul quinto scuto vertebrale si può notare il cosiddetto “buco della serratura“. Nelle baby di T.h.b. c’è la mancanza di marcature scure, la mancanza del cosiddetto “buco della serratura” sul quinto scuto vertebrale ed il colore di fondo di ogni scuto è marrone chiaro o color corno.

Le guance delle T.h.h. presentano una macchia gialla nella zona appena sotto l’occhio, mentre le guance delle T.h.b. o non presentano proprio questa particolare macchia oppure presentano a malapena qualche accenno giallino.

Le guance delle T.h.h. presentano una macchia gialla nella zona appena sotto l’occhio, mentre le guance delle T.h.b. o non presentano proprio questa particolare macchia oppure presentano a malapena qualche accenno giallino.

nelle T.h.h. il bordo inferiore degli scuti omerali forma una specie di “U” anche se non mancano casi in cui è più delineato come una “V”.  Nelle T.h.b. invece, il bordo inferiore degli scuti omerali di solito forma una “V“. In particolare questa “V” è delimitate da linee abbastanza dritte.

nelle T.h.h. il bordo inferiore degli scuti omerali forma una specie di “U” anche se non mancano casi in cui è più delineato come una “V”. Nelle T.h.b. invece, il bordo inferiore degli scuti omerali di solito forma una “V“. In particolare questa “V” è delimitate da linee abbastanza dritte.

Nelle T.h.h. il piastrone si presenta marcato con una colorazione divisa in due barre longitudinali ininterrotte, che appaiono uniformi e ben definite, mentre nelle T.h.b. avviene proprio l’opposto: piastrone con colorazione nera irregolare, spezzetata e sbiadita (nelle T.h.h. ciò può avvenire solo nei vecchi esemplari)

Nelle T.h.h. il piastrone si presenta marcato con una colorazione divisa in due barre longitudinali ininterrotte, che appaiono uniformi e ben definite, mentre nelle T.h.b. avviene proprio l’opposto: piastrone con colorazione nera irregolare, spezzetata e sbiadita (nelle T.h.h. ciò può avvenire solo nei vecchi esemplari)

Nelle T.h.h. la giuntura tra gli scuti pettorali è in modo evidente più corta della giuntura presente tra gli scuti femorali.  Nelle T.h.b. invece, si presenta la situazione inversa: la giuntura tra gli scuti pettorali è in modo evidente più lunga della giuntura presente tra gli scuti femorali.

Nelle T.h.h. la giuntura tra gli scuti pettorali è in modo evidente più corta della giuntura presente tra gli scuti femorali. Nelle T.h.b. invece, si presenta la situazione inversa: la giuntura tra gli scuti pettorali è in modo evidente più lunga della giuntura presente tra gli scuti femorali.

Un’ulteriore caratteristica della zona posteriore del carapace, è presente sugli scuti sopracaudali. In tutti gli esemplari di T.h.h. la placca sopracaudale è divisa in due scuti, invece nelle T.h.b. alcuni esemplari l’hanno divisa mentre in altri manca questa separazione.

Un’ulteriore caratteristica della zona posteriore del carapace, è presente sugli scuti sopracaudali. In tutti gli esemplari di T.h.h. la placca sopracaudale è divisa in due scuti, invece nelle T.h.b. alcuni esemplari l’hanno divisa mentre in altri manca questa separazione.

Una differenza ancora più visibile è presente sul quinto scuto vertebrale. Le T.h.h. possiedono una marcatura ben definita a formare la cosiddetta forma a “buco della serratura“, mentre nelle T.h.b. il quinto scuto vertebrale in genere dispone di un marcatura non distinguibile o riconducibile a qualche simbolo in particolare. C’è da dire però, che negli esemplari più anziani di T.h.h. la forma su citata, può deformarsi e scomparire.

Una differenza ancora più visibile è presente sul quinto scuto vertebrale. Le T.h.h. possiedono una marcatura ben definita a formare la cosiddetta forma a “buco della serratura“, mentre nelle T.h.b. il quinto scuto vertebrale in genere dispone di un marcatura non distinguibile o riconducibile a qualche simbolo in particolare. C’è da dire però, che negli esemplari più anziani di T.h.h. la forma su citata, può deformarsi e scomparire.

Fotostream di sandro (costruttore di tartabox a tempo perso)

Fotostream di sandro (costruttore di tartabox a tempo perso)

PIANTAGGINE Plantaginaceae: le varietà più comuni sono la piantaggine maggiore (Plantago major) e la piantaggine minore (Plantago lanceolata)  Ha un ottimo rapporto calcio fosforo ed è ricca di fibre quindi è consigliatissima come alimento

PIANTAGGINE Plantaginaceae: le varietà più comuni sono la piantaggine maggiore (Plantago major) e la piantaggine minore (Plantago lanceolata) Ha un ottimo rapporto calcio fosforo ed è ricca di fibre quindi è consigliatissima come alimento

PAPAVERO COMUNE Papaver rhoeas papaveraceae  Pianta molto comune in diverse zone d'Italia, il suo utilizzo come cibo per le tartarughe è molto dibattuto anche se è molto apprezzato da loro. Il consiglio generale è di darlo con molta moderazione, giusto un fiore o una fogliolina nella mescolanza giornaliera

PAPAVERO COMUNE Papaver rhoeas papaveraceae Pianta molto comune in diverse zone d'Italia, il suo utilizzo come cibo per le tartarughe è molto dibattuto anche se è molto apprezzato da loro. Il consiglio generale è di darlo con molta moderazione, giusto un fiore o una fogliolina nella mescolanza giornaliera

ERBA MEDICA(Medicago sativa) Fabaceae - Leguminosae E' un'erba commestibile e ci sono pareri discordanti sulla quantità che si può dare. Ha un buon rapporto calcio/fosforo ma contiene anche molte proteine, quindi consiglio di darla con parsimonia

ERBA MEDICA(Medicago sativa) Fabaceae - Leguminosae E' un'erba commestibile e ci sono pareri discordanti sulla quantità che si può dare. Ha un buon rapporto calcio/fosforo ma contiene anche molte proteine, quindi consiglio di darla con parsimonia

PORCELLANA: Portulaca oleracea Portulacaceae Ha un buon rapporto calcio/fosforo ma contiene molti ossalati che limitano l'assorbimento del calcio quindi si può dare in media quantità senza esagerare, generalmente è molto gradita alle nostre tartarughe

PORCELLANA: Portulaca oleracea Portulacaceae Ha un buon rapporto calcio/fosforo ma contiene molti ossalati che limitano l'assorbimento del calcio quindi si può dare in media quantità senza esagerare, generalmente è molto gradita alle nostre tartarughe

GRESPINO Sonchus Asteraceae  Esistono diverse varietà di sonchus tutti comunque validissimi come alimento in quanto contengono molto calcio ed il rapporto con il fosforo è ottimale

GRESPINO Sonchus Asteraceae Esistono diverse varietà di sonchus tutti comunque validissimi come alimento in quanto contengono molto calcio ed il rapporto con il fosforo è ottimale

GALINSOGA Galinsoga parviflora Asteraceae Si può dare in grande quantità, ha un ottimo rapporto calcio fosforo e solitamente è molto gradita alle tartarughe

GALINSOGA Galinsoga parviflora Asteraceae Si può dare in grande quantità, ha un ottimo rapporto calcio fosforo e solitamente è molto gradita alle tartarughe