The Cave Gallery

The Cave Gallery project intends to transform the Galleria Vittorio Emanuele II in a decompression space, in a place of a social anchorage fated to house collections of contemporary art. The characteristic element is the “lining” of the walls, made by adhesive films and digital printing positioned independently of the architectural scores. The cover consists of a plastic lighting system in which reminds crystalline conformations that extend along the arms and the dome.
10 Pin21 Follower
Galleria Vittorio Emanuele II. Sezione longitudinale con allestimento.

Galleria Vittorio Emanuele II. Sezione longitudinale con allestimento.

Braccio della Galleria Vittorio Emanuele II.

Braccio della Galleria Vittorio Emanuele II.

Galleria Vittorio Emanuele II. Allestimento. Schizzo. Acquerelli.

Galleria Vittorio Emanuele II. Allestimento. Schizzo. Acquerelli.

Galleria Vittorio Emanuele II. Schizzo. Acquerelli.

Galleria Vittorio Emanuele II. Schizzo. Acquerelli.

Ispirati dall'opera di Mark Rothko si sfruttano immagini di rocce per ricavare suggestive stirature cromatiche.

Ispirati dall'opera di Mark Rothko si sfruttano immagini di rocce per ricavare suggestive stirature cromatiche.

Aree arredate posizionate nei bracci.

Aree arredate posizionate nei bracci.

Pellicole adesive a stampa digitale sono posizionate in modo indipendente rispetto alle partiture architettoniche.

Pellicole adesive a stampa digitale sono posizionate in modo indipendente rispetto alle partiture architettoniche.

Elemento caratterizzante è la presenza di tanti tappeti che delimitano gli spazi

Elemento caratterizzante è la presenza di tanti tappeti che delimitano gli spazi

L'immagine generale è quella di un paesaggio in divenire.

L'immagine generale è quella di un paesaggio in divenire.

La Galleria Vittorio Emanuele II come spazio di decompressione.

La Galleria Vittorio Emanuele II come spazio di decompressione.


Altre idee
Pinterest
Cerca