KULMA designer Pasquale Alison

KULMA designer Pasquale Alison

Lametta è una collezione di lampade pensata per arredare spazi insoliti. Corridoi, disimpegni, scale e ogni altra parete, che non sappiamo come arredare, avrà il suo complemento ideale. Il fascio di luce si irradia sul muro, delineando gli spazi in maniera diversa a seconda del modello che preferite.

Lametta è una collezione di lampade pensata per arredare spazi insoliti. Corridoi, disimpegni, scale e ogni altra parete, che non sappiamo come arredare, avrà il suo complemento ideale. Il fascio di luce si irradia sul muro, delineando gli spazi in maniera diversa a seconda del modello che preferite.

TWICE Tavolo1, Tavolo2 designer Pasquale Alison

TWICE Tavolo1, Tavolo2 designer Pasquale Alison

SALON designer Pasquale Alison

SALON designer Pasquale Alison

Giano, il dio romano dalle due facce, in grado di vedere nel passato e nel futuro, all’interno e all’esterno. Così il divano e la poltrona diventano dei complementi che cambiano aspetto, capaci di adattarsi al tempo e ai desideri di chi li possiede. Basta risvoltare la coperta e Giano cambia faccia.

Giano, il dio romano dalle due facce, in grado di vedere nel passato e nel futuro, all’interno e all’esterno. Così il divano e la poltrona diventano dei complementi che cambiano aspetto, capaci di adattarsi al tempo e ai desideri di chi li possiede. Basta risvoltare la coperta e Giano cambia faccia.

Lineare segue l’idea di semplicità formale e leggerezza visiva. Gli elementi caratterizzanti della sedia, schienale e seduta, sono enfatizzati da una struttura d’acciaio che non vuole essere protagonista, ma solo una parte funzionale.

Lineare segue l’idea di semplicità formale e leggerezza visiva. Gli elementi caratterizzanti della sedia, schienale e seduta, sono enfatizzati da una struttura d’acciaio che non vuole essere protagonista, ma solo una parte funzionale.

SecondoPiano è un gioco di parole che racchiude due concetti. Il primo è quello di uno svuota tasche a due piani, per far fronte all'aumento degli oggetti che portiamo sempre con noi. Il secondo, quello più importante, tenta di mitigare il problema dell'alienazione dovuto alla tecnologia, invitando l'utente a mettere in “secondo piano” gli oggetti smart per dare spazio all'interazione con gli altri.

SecondoPiano è un gioco di parole che racchiude due concetti. Il primo è quello di uno svuota tasche a due piani, per far fronte all'aumento degli oggetti che portiamo sempre con noi. Il secondo, quello più importante, tenta di mitigare il problema dell'alienazione dovuto alla tecnologia, invitando l'utente a mettere in “secondo piano” gli oggetti smart per dare spazio all'interazione con gli altri.

L’ispirazione nasce dal mito del Minotauro e dal modo con cui Teseo riuscì a ritrovare la strada nel labirinto. Il filo di Arianna, in questo caso, è rappresentato dal tubolare in acciaio, che tra curve e rettilinei e senza fermarsi, parte dal suolo per poi tornarci sano e salvo.

L’ispirazione nasce dal mito del Minotauro e dal modo con cui Teseo riuscì a ritrovare la strada nel labirinto. Il filo di Arianna, in questo caso, è rappresentato dal tubolare in acciaio, che tra curve e rettilinei e senza fermarsi, parte dal suolo per poi tornarci sano e salvo.

Vulcano è un porta candele in acciaio verniciato di spessore 2mm. Rappresenta il mito, la violenza e la storia dei vulcani d’Italia e ci ricorda che il nostro è un paese fragile, ma unico al mondo.

Vulcano è un porta candele in acciaio verniciato di spessore 2mm. Rappresenta il mito, la violenza e la storia dei vulcani d’Italia e ci ricorda che il nostro è un paese fragile, ma unico al mondo.

Chioccia è la trasposizione minimale di una delle celebri favole di Esopo. Proprio come la gallina dalle uova d’oro pure lei depone e cova magia e anche se foste avidi e insaziabili non vi preoccupate, perché la morale della favola è… che basta premere l’interruttore!

Chioccia è la trasposizione minimale di una delle celebri favole di Esopo. Proprio come la gallina dalle uova d’oro pure lei depone e cova magia e anche se foste avidi e insaziabili non vi preoccupate, perché la morale della favola è… che basta premere l’interruttore!

Pinterest
Cerca