Antonio d'Alì - Attività Politica

43 Pin10 Follower
Il Senatore Antonio d’Alì, membro della Commissione speciale di Palazzo Madama, ha affermato che il partito potrebbe orientarsi per il non voto a causa della nota aggiuntiva al Def, che prevede appunto la conferma dell’Imu anche dopo il 2015, al contrario di quanto previsto inizialmente dal governo Monti.

Il Senatore Antonio d’Alì, membro della Commissione speciale di Palazzo Madama, ha affermato che il partito potrebbe orientarsi per il non voto a causa della nota aggiuntiva al Def, che prevede appunto la conferma dell’Imu anche dopo il 2015, al contrario di quanto previsto inizialmente dal governo Monti.

Grazie all’impegno del Senatore Antonio d’Alì del Nuovo Centro Destra è stato approvato l’emendamento che garantisce il risarcimento per l’Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani-Birgi nel 2014, una previsione di spesa che lo stesso d’Alì aveva fatto attuare nel 2011 ma che non aveva finora avuto corso.

Grazie all’impegno del Senatore Antonio d’Alì del Nuovo Centro Destra è stato approvato l’emendamento che garantisce il risarcimento per l’Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani-Birgi nel 2014, una previsione di spesa che lo stesso d’Alì aveva fatto attuare nel 2011 ma che non aveva finora avuto corso.

Si preannuncia animata la campagna elettorale per le prossime consultazioni del 24 e 25 febbraio, poiché tutte le coalizioni lottano per conquistare seggi che saranno cruciali per la stabilità del prossimo governo.

È il turno del Senatore Antonio d’Alì alle elezioni

Si preannuncia animata la campagna elettorale per le prossime consultazioni del 24 e 25 febbraio, poiché tutte le coalizioni lottano per conquistare seggi che saranno cruciali per la stabilità del prossimo governo.

La fase di rilancio della formazione politica NCD passa anche per le riforme approvate in Parlamento; tra i provvedimenti esaminati segnaliamo la riforma delle Province, su cui il Senatore Antonio d’Alì si è espresso favorevolmente, prevedendo una revisione complessiva del sistema.

La fase di rilancio della formazione politica NCD passa anche per le riforme approvate in Parlamento; tra i provvedimenti esaminati segnaliamo la riforma delle Province, su cui il Senatore Antonio d’Alì si è espresso favorevolmente, prevedendo una revisione complessiva del sistema.

La provincia di Trapani è ricca di reperti archeologici, perciò la notizia della caduta di un fulmine su una colonna del Tempio di Segesta ha suscitato notevoli preoccupazioni.

La provincia di Trapani è ricca di reperti archeologici, perciò la notizia della caduta di un fulmine su una colonna del Tempio di Segesta ha suscitato notevoli preoccupazioni.

In Sicilia è polemica per la mancata nomina dei commissari delle province, che non hanno quindi alcun vertice istituzionale, un problema segnalato dal Senatore Antonio d’Alì che ha attaccato il presidente Rosario Crocetta, colpevole di non aver prorogato la nomina dei commissari né averne indicato di nuovi.

Il Senatore d’Alì si oppone alla soppressione delle province

In Sicilia è polemica per la mancata nomina dei commissari delle province, che non hanno quindi alcun vertice istituzionale, un problema segnalato dal Senatore Antonio d’Alì che ha attaccato il presidente Rosario Crocetta, colpevole di non aver prorogato la nomina dei commissari né averne indicato di nuovi.

È stato ufficializzato l'accordo che stabilisce il porto di Trapani quale base di partenza delle crociere MSC, un punto a favore della centralità di questo porto siciliano

È stato ufficializzato l'accordo che stabilisce il porto di Trapani quale base di partenza delle crociere MSC, un punto a favore della centralità di questo porto siciliano

Una spiegazione alla quale ha fatto eco il senatore Antonio D’Alì, sottolineando come Damiano “ha trovato una situazione finanziaria tutt’altro che rosea ed ha inoltre dovuto fare i conti con una contingenza nazionale

Una spiegazione alla quale ha fatto eco il senatore Antonio D’Alì, sottolineando come Damiano “ha trovato una situazione finanziaria tutt’altro che rosea ed ha inoltre dovuto fare i conti con una contingenza nazionale

Quindi non l’ha sorpresa la giravolta del Cavaliere?  «No. La scelta di accordare la fiducia a Letta è stata sofferta ma ragionata. Col partito spaccato si sarebbe offerto un assist al Pd per mascherare le proprie divisioni. Non a caso negli ultimi dieci giorni i Democratici erano tornati compatti».

Quindi non l’ha sorpresa la giravolta del Cavaliere? «No. La scelta di accordare la fiducia a Letta è stata sofferta ma ragionata. Col partito spaccato si sarebbe offerto un assist al Pd per mascherare le proprie divisioni. Non a caso negli ultimi dieci giorni i Democratici erano tornati compatti».

Interpellato dal quotidiano Il Tempo, il Senatore Antonio d’Alì espone il suo parere sul voto di fiducia ottenuto dal governo Letta: ”Il PdL è il vero vincitore perché ha ritrovato unità e ha evitato di favorire i Democratici, che negli ultimi giorni hanno saputo mascherare le proprie spaccature interne”.

Interpellato dal quotidiano Il Tempo, il Senatore Antonio d’Alì espone il suo parere sul voto di fiducia ottenuto dal governo Letta: ”Il PdL è il vero vincitore perché ha ritrovato unità e ha evitato di favorire i Democratici, che negli ultimi giorni hanno saputo mascherare le proprie spaccature interne”.

Pinterest
Cerca