Strudel di mele: un classico della cucina trentina. Profumato e buonissimo. [Apple strudel]

Strudel di mele: un classico della cucina trentina. Profumato e buonissimo. [Apple strudel]

Prepara il classico e goloso strudel di mele altoatesino, segui la semplicissima ricetta di Sale&Pepe per ottenere un risultato imbattibile.

Prepara il classico e goloso strudel di mele altoatesino, segui la semplicissima ricetta di Sale&Pepe per ottenere un risultato imbattibile.

Ecco a voi lo strudel più buono del mondo - Trattoria da Martina - cucina tradizionale, regionale ed etnica

Ecco a voi lo strudel più buono del mondo - Trattoria da Martina - cucina tradizionale, regionale ed etnica

Ricetta pasta strudel: un velo sottilissimo, quasi trasparente, molto elastico e…

Ricetta pasta strudel PERFETTA - con passo passo fotografico

Ricetta pasta strudel: un velo sottilissimo, quasi trasparente, molto elastico e…

Ricetta pasta strudel: un velo sottilissimo, quasi trasparente, molto elastico e…

Ricetta pasta strudel PERFETTA - con passo passo fotografico

Ricetta pasta strudel: un velo sottilissimo, quasi trasparente, molto elastico e…

Ecco a voi lo strudel più buono del mondo - Trattoria da Martina - cucina tradizionale, regionale ed etnica

Ecco a voi lo strudel più buono del mondo - Trattoria da Martina - cucina tradizionale, regionale ed etnica

Lo strudel di mele è il simbolo della cucina altoatesina. Non tutti sanno, però, che questo dolce ha origini mediorientali. Nato a Bisanzio con il nome di "baklava" e diffusosi in tutto il Medio Oriente, trovò in Turchia la sua terra d'elezione. Seguendo le conquiste dei Turchi, il dolce arrivò prima nella penisola balcanica e poi nel 1547, in Ungheria, dove cambiò nome e composizione, venendo identificato come "strudel".

Strudel di mele classico. Ricetta tradizionale altoatesina

Lo strudel di mele è il simbolo della cucina altoatesina. Non tutti sanno, però, che questo dolce ha origini mediorientali. Nato a Bisanzio con il nome di "baklava" e diffusosi in tutto il Medio Oriente, trovò in Turchia la sua terra d'elezione. Seguendo le conquiste dei Turchi, il dolce arrivò prima nella penisola balcanica e poi nel 1547, in Ungheria, dove cambiò nome e composizione, venendo identificato come "strudel".

Strudel (3 di 3)

Quando i souvenir sono dolcissimi: vi presento la ricetta dello strudel viennese!

Strudel (3 di 3)

I dolci nella mente: Lo Strudel di mele e.....la ricerca della sfoglia perfetta

I dolci nella mente: Lo Strudel di mele e.....la ricerca della sfoglia perfetta

Le chicche di chicca: Strudel di Mele VienneseIngredienti per 1 strudel per la pasta 150 g di farina 60 ml di acqua 1/2 uovo 1 cucchiaino di olio 1 pizzico di sale 1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco

Le chicche di chicca: Strudel di Mele VienneseIngredienti per 1 strudel per la pasta 150 g di farina 60 ml di acqua 1/2 uovo 1 cucchiaino di olio 1 pizzico di sale 1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco


Altre idee
ricetta strudel-di-mele

ricetta strudel-di-mele

Le chicche di chicca: Strudel di Mele Viennese Ingredienti per 1 strudel  per la pasta  150 g di farina 60 ml di acqua 1/2 uovo  1 cucchiaino di olio 1 pizzico di sale 1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco

Le chicche di chicca: Strudel di Mele Viennese Ingredienti per 1 strudel per la pasta 150 g di farina 60 ml di acqua 1/2 uovo 1 cucchiaino di olio 1 pizzico di sale 1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco

Le chicche di chicca: Strudel di Mele VienneseIngredienti per 1 strudel  per la pasta  150 g di farina 60 ml di acqua 1/2 uovo  1 cucchiaino di olio 1 pizzico di sale 1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco

Le chicche di chicca: Strudel di Mele VienneseIngredienti per 1 strudel per la pasta 150 g di farina 60 ml di acqua 1/2 uovo 1 cucchiaino di olio 1 pizzico di sale 1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco

I dolci nella mente: Lo Strudel di mele e.....la ricerca della sfoglia perfetta

I dolci nella mente: Lo Strudel di mele e.....la ricerca della sfoglia perfetta

Strudel di mele e castagne by Azabel, via Flickr

Strudel di mele e castagne

Strudel di mele e castagne by Azabel, via Flickr

La #pasta #milleusi è davvero versatile! Io ho preparato due ricette, una dolce e una salata: carine le mie #focaccine, vero?

Pasta Milleusi: un unico impasto per mille ricette

La #pasta #milleusi è davvero versatile! Io ho preparato due ricette, una dolce e una salata: carine le mie #focaccine, vero?

Dopo aver imbevuto la fetta di #carne nelle #uova sbattute, basta passarla prima nella farina e poi nel pangrattato, in modo che in cottura si formi la tipica superficie croccante!

Un po’ di cotoletta alla viennese e poi dritti a Salisburgo!

Dopo aver imbevuto la fetta di #carne nelle #uova sbattute, basta passarla prima nella farina e poi nel pangrattato, in modo che in cottura si formi la tipica superficie croccante!

Ecco il mio #strudel viennese finito! Non vi dico che bontà... #AppleStrudelDay #mele

Quando i souvenir sono dolcissimi: vi presento la ricetta dello strudel viennese!

Ecco il mio #strudel viennese finito! Non vi dico che bontà... #AppleStrudelDay #mele

La panatura è una questione fondamentale quando si tratta di #mozzarella in carrozza! Il mio pancarrè era secco, perciò mi è bastato intingerlo nell’uovo sbattuto e poi rotolarlo nel pangrattato. Se utilizzate un pane morbido e umido, allora sarà meglio passarlo prima nella farina, così l’uovo lo avvolgerà senza problemi.

Mozzarella in carrozza al forno: la mia ricetta veloce e sfiziosa per non appesantirsi troppo

La panatura è una questione fondamentale quando si tratta di #mozzarella in carrozza! Il mio pancarrè era secco, perciò mi è bastato intingerlo nell’uovo sbattuto e poi rotolarlo nel pangrattato. Se utilizzate un pane morbido e umido, allora sarà meglio passarlo prima nella farina, così l’uovo lo avvolgerà senza problemi.

Come souvenir del mio viaggio a #Vienna ho portato la ricetta della #cotoletta alla #viennese!  Si può preparare con la carne di vitello o con quella di maiale, io ho scelto la prima. Per batterla al meglio senza creare una poltiglia, basta solo assicurarsi che la fetta di carne sia umida e non troppo asciutta.

Un po’ di cotoletta alla viennese e poi dritti a Salisburgo!

Come souvenir del mio viaggio a #Vienna ho portato la ricetta della #cotoletta alla #viennese! Si può preparare con la carne di vitello o con quella di maiale, io ho scelto la prima. Per batterla al meglio senza creare una poltiglia, basta solo assicurarsi che la fetta di carne sia umida e non troppo asciutta.

Pinterest
Cerca